Festa Collegno Under 19
Abdullah Fusseini può festeggiare con i suoi ragazzi

Il Collegno vince partita e campionato. I ragazzi di Fusseini festeggiano davanti al proprio pubblico con un netto 3-0 ai danni del Bussoleno. Macchina quasi perfetta Al Collegno basta un punto per laurearsi campione contro il Bussoleno. Fusseini sceglie un 3-4-2-1 senza dare punti di riferimento con Azzolina e Renzi alle spalle di Vecera. Bar, senza più nulla da chiedere risponde con un 4-4-2 con la coppia d’attacco formata da Brayda e Iguera. Pronti, via e sin dalle prime battute la capolista fa prevalere la propria forza. Saccà e compagni comandano i giochi e verticalizzano alla ricerca del gol del vantaggio. Gol che arriva soltanto poco dopo il quarto d’ora con una bellissima traingolazione tra Vecera e Azzolina che si conclude con il tiro in porta del bomber con il numero 9 sulle spalle, il quale porta in vantaggio i suoi. Il pubblico inizia a scaldarsi e nell’aria si sente già clima di festa anche perché i padroni di casa non mollano un centrimetro e con Azzolina di testa sfiorano anche il raddoppio. Il 2-0 arriva alla mezz’ora sempre con Vecera, il quale sfrutta un errore in disimpegno del portiere e a porta vuota deposita la palla in fondo al sacco. Alla fine della prima frazione Teo a tu per tu con Chirico sfiora il tris. Nella ripresa, passano appena tre minuti e arriva il tris firmato Braida: Azzolina va via sulla destra e mette in mezzo un cross forte e teso sul quale si avventa il numero 11 che in allungo colpisce la sfera che va alle spalle di Chirico. Dopodichè i ritmi calano e il Collegno fa pura accademia. Forti del triplo vantaggio, i ragazzi di Fusseini fanno girare palla sfiorando più volte il 4-0, in attesa soltanto del triplice fischio. Nel finale è l’estremo difensore del Bussoleno ad evitare il poker, salvando più volte il risultato. Alla fine il Collegno festeggia un campionato da assoluto protagonista, concluso alla grande.

Collegno-Bussolenobruzzolo 3-0

RETI: 17’ Vecera, 30’ Vecera, 3’ st Braida.

COLLEGNO (3-4-2-1): Fina 7, Pennacchio 7, De Bortoli 7, Saccà 7, Taibi 7, Scaia 7, Ferrara 7, Renzi 7, Vecera 8 (35’ Rostagno 7), Azzolina 7.5, Braida 7.5. A disp. Amoruso, Navarria, Prato, Tape, Sparapano, Kouassi, Bellettieri. All. Fusseini 8. Dir: Bellettieri, Fina.

BUSSOLENOBRUZZOLO (4-4-2): Chirico 6, Armando 6, Tomassone 6, Aldi 6, Gullo 6, Scibona 5.5 (30’ Floris 6), Rizzo 6, Romano 6, Brayda 6, Iguera 6, Giuliano 6. A disp. Solara, Saggin, Alotto, Melardi, Coppolella, Lila. All. Bar 6. Dir: Raso, Gullo.

ARBITRO: Manzari di Torino 6 Sempre vicino all’azione.

L’undici di Fusseini

Collegno
Fina 7 Poco chiamato in causa.
Pennacchio 7 Anticipa sempre il proprio avversario.
De Bortoli 7 Chiude bene in diagonale.
Saccà 7 Si abbassa davanti alla difesa per impostare.
Taibi 7 Comanda la difesa quando c’è da salire.
Scaia 7 Agisce da schermo davanti alla difesa.
Ferrara 7 Dominante sulla sinistra.
Renzi 7 Si inserisce senza palla.
Vecera 8 Doppietta decisiva. 35’ Rostagno 7 In palla.
Azzolina 7.5 Ci mette lo zampino nell’assist dell’1-0 di Vecera, e nel 3-0 di Braida. Sfortunato nel palo colpito.
Braida 7.5 Trova il gol nella ripresa.
All. Fusseini 8 Campionato da assoluto protagonista.

BussolenoBru Under 19
Il gruppo di Bar

BussolenoBruzzolo
Chirico 6 Uscita avventata sul secondo gol.
Armando 6 Soffre la velocità di Teo.
Tomassone 6 Spazza via senza pensarci.
Aldi 6 Domina il gioco aereo in mezzo al campo.
Gullo 6 Ultimo ad alzare bandiera bianca.
Scibona 5.5 Troppo nervoso e Bar giustamente lo toglie. 30’ Floris 6 Si muove sulla linea del fuorigioco.
Rizzo 6 Aggredisce tutti i portatori di palla.
Romano 6 Prova qualche spizzata di testa.
Brayda 6 Pochi palloni giocabili.
Iguera 6 Si muove tra le linee.
Giuliano 6 Sfiora il gol nel primo tempo.
All. Bar 6 I suoi ragazzi giocano senza stimoli.