Andrea Campanella, Venaria Under 14
Andrea Campanella, capitano e mvp

«Ci serviva una vittoria ed è arrivata, sono contento per l’ottima prestazione dei ragazzi, si sono tutti impegnati al massimo delle proprie potenzialità. I prossimi scontri diretti saranno fondamentali per il campionato, vogliamo vincerlo e lo stiamo dimostrando». Le parole di Emanuel Urbano, allenatore del Venaria, riassumono bene lo spirito e la cattiveria agonistica della sua rosa; i locali hanno gestito la gara con attenzione e tenacia, portando a casa il massimo risultato possibile. La contesa si apre, però, a favore dell’ostico Ciriè che, ben messo in campo e trascinato dal carisma di Davide De Vita, sfiora la via del gol dopo 9′ con il colpo di testa impreciso di Zanirato, terminato largo. La risposta dei padroni di casa arriva dieci minuti dopo con la splendida sforbiciata di Nicoletti, intercettata dall’attento Giansante. Al 23′ il Venaria preme sull’acceleratore, sprecando però con la conclusione sbilenca di Furcas una nitida occasione per il vantaggio. Vantaggio che arriva tre minuti più tardi con l’ottimo inserimento di Nicoletti che, sul lancio di Di Bari, fulmina in diagonale l’incolpevole portiere ospite. Nella ripresa il Venaria non molla e cerca il raddoppio prima con Acatrinei, ipnotizzato da Giansante, e poi con il neoentrato Assumma, insidioso nel gioco aereo. Il gol del definitivo 2-0 porta la firma di Di Bari, bravo ad approfittare della dormita della difesa per insaccare con una zampata il cross di Furcas. L’ultima occasione del match coincide con la punizione tagliata di Nicolosi, che al 44′ st sfiora l’incrocio provocando qualche brivido a Nicola.

Venaria 2 Ciriè 0
RETI: 26′ Nicoletti (V), 26’st Di Bari (V).
AMMONITI: 46’st Tassone (V). ESPULSO: 37’st Zanirato (Ci).

Venaria 4-3-1-2
All. Urbano 8 Match senza sbavature.
Nicola 6 Spettatore non pagante.
Gagliardi 7 Ha esperienza da vendere e lo dimostra. 38’st Finetti sv
Barcelos 7 Arretra bene e copre gli inserimenti, preciso.
Campanella 9 E’ il muro su cui si infrange l’attacco nerazzuro.
Pipicella 7 Limita Serra. 7’st Assumma 6.5 Entra con voglia.
Hajahmed 8 Tecnica e precisione, è uno spettacolo in mediana.
Furcas 7 Brillante ed attento, un treno. 39’st Tassone sv
Vivarelli 7 Non perde un contrasto. 40’st Consoli sv
Di Bari 8 Instancabile, in più segna anche. 35’st Boutahra sv
Acatrinei 7 Verticalizzazioni precise, a tratti effimero.
Nicoletti 8 Porta avanti i suoi di mancino. Acrobata.
Dir: Furcas.

Ciriè 4-3-3
All. De Vita 6.5 Molte assenze, squadra comunque reattiva.
Giansante 7 Salva due volte nella ripresa, fa quel che può.
Zanirato 5 Rosso ingenuo.
Mattana 6 Buone coperture preventive, debole nei tackles.
Parisi 6.5 Stringe i denti e si sacrifica in difesa, deciso.
Naretto 6 Diagonali puntuali, tatticamente ineccepibile.
Micheletta 5.5 Paga l’errore di posizione sul gol, esce per infortunio. 37′ Mameo 6 Non eccelle.
Giuliani 6 Timido in impostazione. 39’st Castellano sv
Fornelli 6.5 Amministra bene il gioco. 27’st Nardella sv
Serra 6.5 Ingabbiato dalla retroguardia, ci prova. 30’st Cigna sv
Nicolosi 7 Ha qualità da vendere.
Yai 6 Frizzante nella prima frazione, si spegne nella ripresa.
Dir: Barboni.

Ascolta qui le interviste post partita: qrfy.eu/521