Spareggio: la festa del Piedimulera a fine grara

Il Piedimulera si aggiudica per 3-1 lo spareggio contro il San Francesco e conquista il titolo di campione provinciale. La compagine di Corghi disputa un gran secondo tempo e vince con merito l’incontro guidata dalle invenzioni di Gazoul. Delusione per il San Francesco che dopo aver giocato ad armi pari la prima frazione non ha saputo porre rimedio all’intraprendenza offensiva degli avversari. Pubblico delle grandi occasioni allo Stadio Liberazione di Omegna, malgrado il gran vento che soffia sulla cittadina lacustre. Il primo squillo è del San Francesco, con Davi che va vicino al gol ma si vede neutralizzare la conclusione da un buon intervento di Pancia. Il Piedimulera risponde con un gol annullato a Stucchi La Madrid per una carica sul portiere e va vicina al vantaggio con una punizione di Pizzi alta di poco. Corghi cambia più volte lo schieramento dei suoi, provando a non dare punti di riferimento agli avversari ma il San Francesco regge bene e riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Pancia. I fuochi sono però tutti nel secondo tempo, con il Piedmulera che prende in mano il pallino del gioco e si stabilisce nella tre quarti avversaria. Al 7’ un colpo di testa di Fornetti viene salvato sulla linea ma il gol è nell’aria e si tratta di aspettare solo qualche minuto. All’11’ Gazoul imperversa nell’area di rigore e viene steso da Cardillo. Rigore ineccepibile, trasformato da Biondini che spiazza il subentrato Angelucci. Il San Francesco accusa il colpo e sul match si abbatte il ciclone Gazoul. Il numero 10 del Piedimulera al 22’ raddoppia incornando una perfetta punizione di Biondini e dopo appena centoventi secondi serve un cioccolatino per Stucchi La Madrid. Per il bomber del Piedimulera è un gioco da ragazzi siglare il tris. Il San Francesco a quel punto si rianima anche se oramai i buoi sono abbondantemente scappati. Bertolotti consegna un assist al bacio per Papaleo che realizza il gol della bandiera. Il Piedimulera vacilla ma Blardone e Iannuzzi sono due muri insormontabili. Nel recupero una punizione di Bertolotti che si stampa sulla traversa decreta la fine delle ostilità. Al triplice fischio finale tutta la squadra corre ad abbracciare il coach Corghi. Il titolo è raggiunto e ora Piedimulera può giocarsela con orgoglio al di fuori della provincia.

San Francesco 1
Piedimulera 3
RETI (3-0, 3-1): 11’ st rig. Biondini (P), 22’ st Gazoul (P), 24’ st Stucchi La Madrid (P), 25’ st Papaleo (S).
SAN FRANCESCO (4-4-2): Minotti 6 (2’ st Angelucci 6), Venghi 6 (15’ st Falciola 5.5), Garao 5.5 (15’ st Melli 6), Deputato 6.5, Ferraris S. 5.5, Ferraris T. 6.5, Bertolotti 7, Papaleo 6.5, Davi 6, Tartaro 6, Cardillo 5.5. A disp. Riva. All. Bolis 6.5. Dir. Bertolotti.
PIEDIMULERA (4-3-3): Pancia 6.5, Pirazzi 6.5, Pozzi 6.5 (13’ st Marra 6.5), Baccaro 6, Blardone 7, Iannuzzi 7, Fornetti 6.5, Biondini 7.5, Pizzi 7, Gazoul 8, Stucchi La Madrid 7. A disp. Gatti, Pioletti, Grossi, Spezia. All. Corghi 7.5. Dir. Fornetti.
Ammoniti: Fornetti (P), Falciola (S).
Arbitro: Caserta di Vco 6.5 Amministra bene la partita, senza commettere errori grossolani.

 

Spareggio: il San Francesco, pre-partita

San Francesco
Bolis 6.5 La sua squadra gioca alla pari per un tempo.
Minotti 6 Poco impegnato nel primo tempo. 2’ st Angelucci 6 Sventa qualche minaccia.
Venghi 6 Ottimo primo tempo, nella ripresa soffre la vivacità degli avversari. 15’ st Falciola 6 Non riesce a limitare lo strapotere di Gazoul.
Garao 6 Sacrificato nel tentativo di rimonta. 15’ st Melli 6 Ha qualche buona intuizione ma entra nel momento peggiore.
Ferraris S. 6 Giornata difficile.
Ferraris T. 6.5 Tra i più propositivi, combatte come un leone.
Bertolotti 7 Fa l’assist per il gol e colpisce una traversa.
Papaleo 7 Buona prova,specie nella fase offensiva. Gol della bandiera con un ottimo inserimento.
Davi 6 Va vicino al gol dopo due minuti, non ha più occasioni sotto porta. Lotta fino alla fine.
Tartaro 6 Cambia diversi ruoli, senza mai essere incisivo.
Cardillo 6 Ultimo a mollare, ma pesa il fallo da rigore.

Piedimulera
All. Corghi 7.5 Il Piedimulera abbina bel gioco a concretezza.
Pancia 6.5 Non si fa sorprendere quando viene chiamato in causa.
Pirazzi 6.5 Qualche svarione iniziale, poi recupera.
Pozzi 6.5 Polivalente, non fa mancare il proprio contributo. 13’ st Marra 6.5 Entra bene in partita.
Baccaro 6.5 Supplisce alle carenze fisiche con grande intelligenza.
Blardone 7 Il capitano sventa gli attacchi del San Francesco nel finale.
Iannuzzi 7 Non concede quasi nulla alle punte avversarie. Diligente.
Fornetti 6.5 Primo tempo così così, nella ripresa sfiora il gol e si fa valere in entrambe le fasi.
Biondini 7.5 Oltre al rigore segnato, geometrie in mediana e grinta da vendere.
Pizzi 7 Parte punta e finisce terzino, prestazione di grande sacrificio.
Gazoul 8 Protagonista in tutti e tre i gol, costante spinta nel fianco.
Stucchi La Madrid 7 Il terzo gol suggella una buona prova, in cui fa valere la propria stazza.