Rappresentativa Under 15: Ecco i 3 punti! Ci pensano Sapone-Masella

Le più lette

Calciomercato Cbs: ecco Pregnolato dal Rivoli

Il colpo in attacco che tanto cercava la dirigenza della Cbs è arrivato e porta il nome di Stefano...

Torino-Empoli Primavera: Rauti e i granata si fermano al palo

Torino ed Empoli si annullano in una partita chiusa dal primo all'ultimo minuto. A vincere è l'equilibrio e la...

Torino-Pisa Under 15: i ragazzi di Menghini non si fermano, Jarre chiude i conti

Il Torino vince anche l'ultima partita del girone d'andata e al giro di boa chiude a +5 dal Genoa...

La Rappresentativa Under 15 è viva e non ha nessuna intenzione di mollare un colpo, senza lottare fino all’ultimo. I ragazzi di Giorgio Tonino non avrebbero potuto dimostrarlo meglio nella partita con l’Emilia Romagna, che si profilava già come un tutto o niente dopo lo 0-0 di ieri con la Campania, nel girone della morte. Il grande assente di giornata è il capitano Lorenzo Viano, a riposo con la caviglia dolorante, che guarda con orgoglio i compagni dalla panchina ed esulta con loro. Come nella prova d’esordio, il 4-3-3 schierato da Tonino è frizzante e prende in mano la partita, chiudendo ogni spazio all’Emilia Romagna. Prova pressoché perfetta ancora una volta per la difesa, con Paolo Iosif che si prende la scena da leader. In attacco, l’asse ChiariaRomano dà subito i suoi frutti ma la palla non entra. Serve solo sbloccarsi alla Rappresentativa, per fare quell’ultimo step verso la piena consapevolezza della propria forza. A metà ripresa Guarnieri si incarica della battuta di una punizione dalla trequarti, la palla è invitante per Romano che si allarga a sinistra fino alla alla linea di fondo, lotta come un leone e mette in mezzo un cross al bacio per l’imbucata di Gabriele Sapone, spuntato dal nulla in mezzo all’area con uno scatto fulmineo. Il gol tanto cercato dà morale alla Rappresentativa, che spinge sull’acceleratore con D’Elia e Guarnieri. Il raddoppio non arriva e a prendere fiducia è l’Emilia Romagna, che va vicino al pari con Berti, tratto in inganno da Bellucci che rimane in piedi fino all’ultimo. Nel momento migliore dell’Emilia viene fuori la tenacia di Cristian Guarnieri, che due volte arretra e spazza in area di rigore, aiutando Bellucci a mantenere la porta inviolata. Dopo qualche spauracchio, la squadra di Tonino torna a macinare gioco, riportandosi in area di rigore con l’apporto delle forze fresche di Marras, Pitoni e Masella. In pieno recupero esplode la gioia del Piemonte: Marras, entrato da 10”, recupara palla sulla trequarti, Pollini esce ma la palla vaga per la ribattuta di Masella, glaciale nell’affondare l’Emilia Romagna per il gol che mette in cassaforte i 3 punti. Soddisfazione enorme per la squadra di Tonino: vincere era fondamentale per credere nel superamento del girone. Con il Lazio la prova dell nove.

PAGELLE
Bellucci 7 Si allunga bene nell’unico brivido del primo tempo. Nella ripresa qualche presa in due tempi, ma si conferma la solita sicurezza tra i pali.
Peretti 7.5 Buona la prima! Preziosissimo tanto in chiusura quanto nel far ripartire l’azione da destra.
Macanthony 7 Efficace in chiusura come sempre. Ci mette il fisico quando serve.
Iosif 8 L’autorità con cui guida la retroguardia lascia senza parole. Fa il salto di qualità, nel momento più importante.
Arduino 7 Che giochi a destra o a sinistra, la sostanza non cambia: lottatore. Vero jolly per Tonino.
Sapone 9 Spunta dal nulla in mezzo all’area, la difesa dell’Emilia Romagna neanche lo vede. Mette la firma sul primo pesantissimo gol della Rappresentativa. Implacabile. 21′ st Sottil 6.5 Entra bene in partita, presenza di spessore in mezzo al campo.
Guarnieri 8 Padrone del centrocampo. Vince tantissimi contrasti e si supera spazzando le due palle che sfuggono alla presa di Bellucci. Monumentale.
D’Elia 7 Chiamato a sostituire Viano, dimostra subito di avere la stoffa giusta. Prestazione solida.
Chiaria 7.5 Mina vagante del tridente offensivo. In velocità non lo trattiene nessuno, l’appuntamento con il gol è solo rimandato. 30′ st Pitoni 6.5 Ha l’occasione per buttare dentro il 3-0, ma il tiro è debole. Scalda i motori, in crescita.
Romano 8 Si inventa un assist meraviglioso per Sapone, lottando in mezzo a tre fino alla linea di fondo. Quando non è lui il bomber, lavora per i compagni di reparto. 35′ st Marras 7 Fondamentale nell’azione del 2-0: pronti via, si dimostra decisivo in pochissimi minuti.
Vander Elst 6.5 Palla al piede è difficile resistergli, ma ogni tanto si perde cercando la finalizzazione personale. 28′ st Masella 8 A neanche 10′ dal suo ingresso si prende la rivincita personale con il gol del 2-0. In grande spolvero.

PIEMONTE VDA – EMILIA ROMAGNA 2-0
RETI (2-0): 17′ Sapone (P), 36′ st Masella (P).
PIEMONTE VDA (4-3-3): Bellucci; Peretti, Macanthony, Iosif, Arduino; Sapone (21′ st Sottil), Guarnieri, D’Elia; Chiaria (30′ st Pitoni), Romano (35′ st Marras), Vander Elst (28′ st Masella). A disp: Cedoloni, D’Attoli, Beltrami, Pipicella, Viano. All. Tonino
EMILIA ROMAGNA (3-5-2): Pollini; Cautaro, Pieraccini, Cicognani; Berti (14′ st Cecere), Rossi (1′ st Rossi), Manghi (24′ st Azzi), Foderaro (7′ st Esposito), Pontellini (19′ st Romanciuc); Pungelli (9′ st Ravaioli), Cotrufo (1′ st Caffarra). A disp: Roveran, Marchetta, Tonziello. All. Barbieri.
AMMONITI: 14′ Pieraccini (E), 33′ Sapone (P), 16′ st Arduino (P), 37′ st D’Elia (P).

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro
Privacy Policy Cookie Policy