Non può che lasciare l’amaro in bocca il pareggio d’esordio contro la Campania della Rappresentativa Under 17 di Claudio Frasca. Una partita controllata – per non dire dominata – per lunghi tratti dalla selezione piemontese valdostana, un primo tempo in cui di fatto è mancato solo il gol. Gol trovato in un’avvincente ripresa, grazie al tocco da metri zero di Sall e in realtà anche nel finale di partita con il pallonetto di Sbriccoli, annullato però per un fuorigioco più che dubbio. Rimane il rammarico ma allo stesso tempo non si può non fare un plauso ai ragazzi di Frasca: buon giro palla, con un Gerbino assoluto padrone del centrocampo, a recuperar palloni insieme a Maio e dare poi vita alle azioni più importanti della nostra selezione. Pericoli portati avanti dalla trequarti in poi da uno scatenato Nania, che innesca subito proprio Gerbino – tiro sul fondo – e poi Cagia da corner, colpo di testa controllato da Caputo. Poche insidie, di contro, per la porta di Benfadel mentre nel finale di frazione è ancora Gerbino a provarci, con un tentativo dalla lunga distanza che per poco non si infila tra i pali lasciati sguarniti da Caputo. La ripresa è ancora più a tinte piemontesi, Maio non sorprende Caputo dal limite mentre il pallonetto di Nania è alto di poco. L’ingresso di Sbriccoli aumenta il peso offensivo, con il bomber della Cbs che ha subito un’occasione. L’occasione colossale la crea però Gerbino, con un pallone solo da spingere in rete: Sall manca clamorosamente l’appuntamento, per la disperazione di papà Arkaxhiu in tribuna. Lo stesso Sall si fa però perdonare e devia in rete il cross di Cerrone, che prima di arrivare dall’attaccante aveva toccato la traversa. Vantaggio che dura poco, Petito sugli sviluppi di un corner insacca ma non sono poche le proteste per un fallo su Benfadel. Piemonte in tilt, Novo – fino a quel momento semplicemente perfetto – con uno sfortunato tocco di mani concede il rigore alla Campania. Fra i pali però c’è l’amuleto Benfadel, che i rigori, se non li para, li fa sbagliare ad altri: infatti Tarallo spara alto. La Rappresentativa Under 17 si riprende e nel finale potrebbe vincere: pallone perfetto di Gerbino per Sbriccoli, pallonetto in fondo al sacco ma urlo di gioia strozzato in gola dal fischio del direttore di gara. Un gran peccato.

Pagelle
Benfadel 6.5 Subisce un gol ma era fallo. Sul rigore, ovviamente non potevano segnargli.
Cerrone 7 Salva un gol a inizio ripresa e propizia il vantaggio piemontese. Ottimo da terzino.
Pavia 7 Il capitano guida con autorità il reparto difensivo. Al posto giusto, buone chiusure.
Novo 7.5 Sfortunato sul rigore, ma l’episodio non macchia la prestazione superlativa. Interventi e anticipi da applausi.
Arkaxhiu 7 Tiene bene dal suo lato e quando spinge ha la capacità di creare insidie.
Maio 7 Ottima coppia con Gerbino nel cuore del centrocampo. Smista palloni e si inserisce.
9′ st Lapis 6.5 Entra bene in partita, buone giocate in fase offensiva.
Gerbino 8 Semplicemente mostruoso là in mezzo. Ogni pallone toccato è una delizia, regala spettacolo e giocate utili ai compagni.
Dagasso 6.5 Proposto come esterno offensivo, cresce con il passare dei minuti.
Morone 6.5 Dietro a Cagia, si muove bene e apre spazi per i compagni.
1′ st Sall 6.5 Suo il primo gol in assoluto delle Rappresentative piemontesi in questo Torneo.
Nania 7 Primo tempo di buona fattura, lì sulla sinistra nascono molti pericoli.
33′ st Mazzara 6 Pochi minuti nel finale, ma ben fatti. Dà vivacità.
Cagia 6.5 Fa la guerra con i centrali della Campania, giocate utili e funzionali per gli inserimenti dei compagni.
6′ st Sbriccoli 7 Approccio perfetto, subito un’occasione di testa. E poi il gol: peccato quel fischio…
All. Frasca 7 Concede alla Campania forse un quarto d’ora in tutta la partita. Prestazione importante, peccato non aver finalizzato la mole di gioco creata.

Piemonte Vda-Campania 1-1
RETI (1-0, 1-1): 19′ st Sall (P), 26′ st Petito (C).
Piemonte Vda (4-2-3-1): Benfadel; Cerrone, Pavia, Novo, Arkaxhiu; Maio (9′ st Lapis), Gerbino; Dagasso, Morone (1′ st Sall), Nania (33′ st Mazzara); Cagia (6′ st Sbriccoli). A disp: Ariaudo, Bernocco, Di Carlo, Laforge, Mazzara. All. Frasca.
Campania (3-5-2): Caputo; Cascone, Greco (23′ Mondò), Petito; Cardillo (23′ Cacace), Zollo, Lombardo (22′ st D’Errico), Apredda (14′ st Monaco), Carrato (20′ st Marchese); Nicolella (9′ st Nardone), Tarallo. A disp: Piazza, Amato, Durazzo. All. Mollo.
AMMONITI: Sbriccoli (P), Apredda (C), Monaco (C), Petito (C).