Cenisia Cit Turin Under 14

 

Il derby del tribunale dell’Under 14 se lo porta a casa il Cit Turin di Luca Piccarreta, che sbanca via Cesana con un calcio di rigore trasformato da Alessandro Almondo. Il Cenisia, malgrado un avvio migliore rispetto agli ospiti, non è riuscito a finalizzare le poche occasioni create, risultando meno pimpanti e cinici dei rossoverdi, bravi invece a farsi trovare pronti nei momenti cruciali della partita.

Le due squadre, complice anche il caldo, partono un po’ sulle gambe: nel primo quarto d’ora le emozioni sono poche. Un lampo di Alfieri, tuttavia, alza il ritmo della gara al 19′, quando il diez del Cit tira fuori dal cilindro un pallone delizioso per Farello, che solo davanti a Scoffone, da posizione defilata, spara sull’esterno della rete. È lo stesso Alfieri a riprovarci un minuto più tardi, ma la sua conclusione si spegne distante dal palo. L’azione successiva è il Cenisia a destarsi dal torpore del match, ed il copione è simile alla prima occasione pericolosa degli avversari: assist illuminante di Giacoletto per Corrarati e palla-gol non concretizzata, anche se questa volta è l’intervento di Dussan a neutralizzare la minaccia.

L’episodio chiave del match accade al 27′, quando Federico De Marco tocca in area Farello, bravo a ingannare con una finta il centrale del Cenisia: per Daglio è calcio di rigore. Dal dischetto dovrebbe andare capitan Alfieri, ma per una scommessa fatta tra lui ed il compagno Almondo (sul cui contenuto ci siamo riservati di indagare) tocca al 7 trasformare il penalty. Scoffone intuisce e respinge, ma l’attaccante del Cit è lesto ad avventarsi sul pallone e a insaccare. Tre minuti più tardi Almondo prova a ripetersi dopo una bella iniziativa personale partita dalla sinistra, ma la sua conclusione sbatte su un difensore delle violette e si spegne sul fondo.

All’inizio della ripresa sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi, grazie alle iniziative del solito Almondo, ben assistito, al 2′, dal subentrato Pardi. Due giri d’orologio ed è il Cenisia a proiettarsi dalle parti dell’area del Cit, con Mathias De Marco che si guadagna una punizione dal limite dell’area. Il tiro di Peyron è insidioso e mette in difficoltà Dussan, che smanaccia nell’area piccola: sulla ribattuta, però, Di Chiara non riesce a segnare.

Al 24′ il Cenisia crea l’occasione più ghiotta della partita: Mathias De Marco penetra in area dall’esterno, dribbla Urzi e scaglia una bomba sul palo del portiere, ma Dussan respinge attento; la palla carambola fuori dall’area e Corrarati vi si avventa scagliando il pallone in rete. L’arbitro, tuttavia, annulla il gol per la posizione di offside di un giocatore delle violette che ostruiva la visuale del portiere.

Il Cit si sveglia e prova a chiuderla: per poco non ci riesce con Alfieri, al 26′, che calcia bene dalla distanza trovando però la traversa sulla traiettoria del suo tiro. Gli ultimi dieci minuti è solo il Cit a riuscire a creare qualcosa in avanti, mentre il Cenisia, dal canto suo, sembra arrendersi alla maggiore foga degli avversari. Finisce dunque 1-0 per i ragazzi di Luca Piccarreta, che portano a casa tre punti forse inaspettati, ma sicuramente meritati. La concentrazione e la voglia di portare a casa il risultato hanno fatto la differenza: dovrà ripartire da qui il Cenisia per affrontare il prossimo impegno in casa della corazzata Chieri.

IL TABELLINO DI CENISIA CIT TURIN UNDER 14

CENISIA-CIT TURIN 0-1
RETI: 27′ rig. Almondo (Ci).
CENISIA (4-3-3): Scoffone 6 (1′ st Girardi 6), Tripepi 6.5 (13′ st Galasso 6), Aluisio 6.5, Peyron 6, De Marco F. 5.5, Barone 6, Giacoletto 6 (1′ st Stefanucci 6), Mocciola 6 (1′ st Graffino 6), Di Stefano 6 (1′ st De Marco 6.5), Corrarati 6.5, Di Chiara 6. A disp. Actis . All. Riccetti Massimo. Dir. Aluisio.
CIT TURIN (4-4-2): Dussan Dussan 6.5, Giannattasio 6.5, Campanile Luigi 6.5 (10′ st Di Lorenzo 6.5), Sanna 7, Urzi 6.5, Novaresio Alessandro 7, Almondo 7.5 (30′ st Magnetti 6.5), Farello 7, Tizzani 6.5 (1′ st Pardi 7), Alfieri 7.5, Sacco 6.5 (35′ st Barbarossa sv). A disp. Sella, De Paoli, Di Ciccio. All. Piccaretta. Dir. Sacco.

AMMONITI: De Marco F. (C) al 14′ st.

ARBITRO: Daglio di Collegno 6. Parte bene, poi nel finale non fischia una trattenuta evidente ai danni di Graffino.

LE PAGELLE DI CENISIA CIT TURIN UNDER 14

CENISIA
All. Riccetti Massimo 6 Prova a trovare la quadra giusta, le assenze rispetto allo scorso anno si fanno sentire.
Scoffone 6.5 Intuisce il rigore e lo para, ma non riesce ad evitare il gol sulla respinta.
1′ st Girardi 6 Poco impegnato nella ripresa.
Tripepi 6.5 Difende bene l’out di destra: i pericoli dalla sua parte non arrivano. 13′ st Galasso Non incide particolarmente sulla gara.
Aluisio 6.5 Uno dei migliori dei suoi nel primo tempo, poi cala nel secondo commettendo qualche errore.
Peyron 6 Qualche buona iniziativa in mediana, ma potrebbe dare molto di più.
De Marco F. 5.5 Causa il rigore peccando d’ingenuità.
Barone 6 Poche sbavature per il capitano, ma non riesce a caricare i suoi compagni al meglio.
Giacoletto 6 Serve un gran pallone a Corrarati nel primo tempo, poi si eclissa.
1′ st Stefanucci 6 Qualche imprecisione, ma non sfigura.
Mocciola 6.5 S’inventa qualche spunto nel primo tempo. 1′ st Graffino 6 Si vede poco tra le linee.
Di Stefano 6 Manca il suo estro là davanti. 1′ st De Marco N. 6.5 Cambia il ritmo in attacco, ma non riesce a incidere quanto vorrebbe.
Corrarati 6.5 Prova a creare pericoli con la sua caparbietà, ma non è giornata.
Di Chiara 6 Crea qualche insidia, ma sbaglia tanto.

 

CIT TURIN
All. Piccaretta 7 Suona la carica giusta per i suoi e porta a casa tre punti d’oro.
Dussan Dussan 6.5 Sempre attento, a volte si concede qualche rischio coi piedi.
Giannattasio 6.5 Talvolta si distrae, ma è sempre pronto a rimediare.
Campanile Luigi 6.5 Riesce a neutralizzare, con la complicità dei compagni, gli attacchi provenienti dalla sua fascia. 10′ st Di Lorenzo 6.5 Continua bene il lavoro di copertura.
Sanna 7 Inventa e dà equilibrio al reparto.
Urzi 6.5 Buone chiusure e senso della posizione.
Novaresio Alessandro 7 Prestazione in crescendo in difesa: si concede, con successo, qualche uscita palla al piede.
Almondo 7.5 Man of the match: trasforma il rigore e crea diversi pericoli alla difesa delle violette. 30′ st Magnetti 6.5 Riesce a dare qualche grattacapo alla retroguardia di casa.
Farello 7 Si guadagna il rigore, ma non solo: buona gara per la mezzala del Cit.
Tizzani 6.5 Prende parte all’azione che porta al rigore, accompagnando la manovra con una buona sponda. 1′ st Pardi 7 Entra molto bene in partita, dando sprint ed imprevedibilità.
Alfieri 7.5 Prestazione ispirata per il capitano: la fortuna non lo aiuta, peccato per la traversa.
Sacco 6.5 Gara di sacrificio, dà una mano anche in chiusura 35′ st Barbarossa sv

CENISIA CIT TURIN: INTERVISTA A LUCA PICCARRETA

CENISIA CIT TURIN: INTERVISTA A MASSIMO RICCETTI