L'Accademia Borgomanero Under 14 di Tavasci

«Il nostro obiettivo è quello di una crescita globale dei ragazzi, senza la pressione di dover raggiungere a tutti i costi un titolo». Ancor più dopo il pareggio contro l’Orizzonti United, il senso delle parole di Tavasci dopo il match con la Novese è perfettamente attualizzabile alla situazione che sta vivendo l’Accademia, con la vetta ormai lontana e la possibilità di poter crescere e lavorare sotto numerosi aspetti. Nonostante le assenze di Iaci, Orlando e Beccaria – impiegati domenica mattina con i 2004 in un importante scontro al vertice – l’Accademia cercava vittoria e fiducia, con l’occasione di testare le potenzialità della squadra senza avere a disposizione l’intero organico. Nei primi minuti di gara i ragazzi di Tavasci partono con grande intensità, prendendo alla sprovvista un Canelli che fatica a contenerli. Non è un caso che sia l’Accademia ad aprire le marcature dopo appena due minuti, con Lucchina bravissimo a inserirsi coi tempi giusti. Il Canelli però non si demoralizza e prova subito a reagire sfruttando la distanza tra i reparti degli avversari. Ma i rossoblù non danno mai segni di cedimento, rimanendo sempre compatti e concedendo poco agli ospiti. Nel secondo tempo sale in cattedra Zanetta, che al 12’ sigla il gol-sicurezza del 2-0, superando Dieng con un bellissimo diagonale. Sul finale c’è anche spazio per il gol del subentrato Caponnetto, bravo ad approfittare di un’indecisione difensiva del Canelli. A chiudere il tabellino ci pensa poi Bottero, che trasforma il rigore assegnato a una manciata di secondi dalla fine, fissando il risultato sul 3-1.

A.Borgomanero 3
Canelli 1
RETI (3-0, 3-1):
2′ Lucchina, 12′ st Zanetta, 30′ st Caponnetto, 35′ st Bottero (C).
AMMONITI: 21′ st Preka (C), 35′ st Caldara (C).
ARBITRO: Gavinelli di Novara  6 Buona conduzione di gara con numerose chiamate difficili. Manca forse un rigore per l’Accademia.

Accademia Borgomanero 4-2-4

All. Tavasci 7 Buona prova e buoni segnali di crescita.
D’agostino 7.5 Salva il risultato. 13′ st Savoini 6.5 Entra con testa.
Zaramella 6.5 Prova positiva.
Lorito 6.5 Errori ridotti all’osso. 23′ st Brustia 6.5 Entra subito coi ritmi giusti.
Ghiraldo 6.5 Solido e ordinato.
Merlo 7.5 Una sicurezza.
Verzi 6.5 Pochi errori, sempre concentrato.
Zanetta 7.5 Costantemente pericoloso. 20′ st Sgarbossa sv Dà una scossa ai suoi.
Poletti 6.5 Gara senza squilli.
Lucchina 7.5 Costante spina nel fianco. 15′ st Caponnetto 7
Colombo 7 Dalla sua caparbietà nasce il primo gol. 15′ st Mori 6.5 Subito in partita.
Orlando 7 Spinge con convinzione.
Dir: Zanetta.

Canelli 4-5-1

All. Sorrentino 6.5 Buona prestazione, difficile fare meglio.
Dieng 7.5 Compie un paio di interventi miracolosi. Nulla può sui gol.
Ciriotti 6 Contiene Zanetta come può. 25′ st Merlo sv
Caldara 6.5 Copre con intelligenza.
Preka 6 Muove bene il pallone.
El Mouaatamid 6.5 Bene dietro, pochissimi errori in impostazione.
Petrelli 6.5 Bravo nel tenere sempre alta la linea.
Florio 6.5 Cerca di rendersi pericoloso. 20′ st Rossi 6 Entra bene.
Laiolo 6.5 Cerca di costruire sempre palla al piede.
Lagrasta 6 A volte falloso, non riesce a incidere. 29′ st Meta sv
Bottero 6.5 Tenta di rendersi pericoloso più volte.
Rizzolio 6 Fa il possibile là davanti.
Dir: Bottero.

Il Canelli Under 14 di Sorrentino

LE PAROLE A FINE GARA: Tavasci

LE PAROLE A FINE GARA: Sorrentino