Gassino SR Under 14

Gassino e Acqui pareggiano e il risultato penalizza la squadra allenata da Oliva. Gli alessandrini perdono dunque la categoria dopo un’annata molto positiva e pagano dazio per lo scivolone con il Cenisia. L’Acqui doveva vincere a tutti i costi per assicurarsi la salvezza, mentre al Gassino bastava non perdere per poter festeggiare. Nonostante la partita fosse importante, le due squadre si sono affrontate da subito con grande decisione e, se nel primo tempo le occasioni sono state poche, il merito è tutto delle difese. In avvio si rende subito pericoloso il Gassino grazie alla discesa di Paradiso, che mette in mezzo per l’accorrente Perotti, ma l’esterno di Battistello spara alto. Sull’altro fronte è Robbiano a dimostrare di avere il piglio giusto e più volte sguscia a Marchioretto, ma l’Acqui non riesce a trovare lo specchio. Lo 0 a 0 a fine primo tempo è la dimostrazione del valore molto simile delle due squadre, che di fatto si sono annullate. Anche nella ripresa il canovaccio non sembra cambiare, ma al 13’ avviene l’episodio che sblocca il match. Bosio viene atterrato in area e Tropea assegna il sacrosanto rigore. E’ lo stesso attaccante di Oliva ad andare sul dischetto e con estrema freddezza supera Murtinu portando in vantaggio i suoi ragazzi. Con il gol si salverebbe l’Acqui e allora il Gassino reagisce. Al 17’ Paradiso viene atterrato a tu per tu con Marchisio, ma il direttore di gara non ravvisa il rigore. L’azione prosegue e Meli si inserisce alla perfezione, mette la palla in mezzo per Marchetti che spara forte sotto la traversa. Pareggio. L’Acqui prova nei minuti finali a riportarsi in vantaggio, ma la coppia Blaj-Campagnoli chiude bene e la migliore occasione capita al Gassino con Meli, ma un super Marchisio gli nega la gioia del gol.

Acqui-Gassino SR 1-1
RETI (1-0, 1-1): 13′ st rig. Bosio (A), 17′ st Marchetti (G).
ACQUI (4-3-3): Marchisio 6.5, Negri 7, Abdlahna 6.5 (30′ st Barisone sv), Santi 6.5 (24′ st Zabori sv), Abdlahna 7 (17′ st Leardi 6), Garello G. 6.5, Fava 6.5 (30′ st Rigamonti sv), Laiolo 6.5, Bosio 7 (36′ st Avella sv), Soave 6.5 (5′ st Novello 6.5), Robbiano 7. A disp. Guerreschi, Errebii, Travo. All. Oliva 7. Dir. Leardi – Soave.
GASSINO SR (4-3-3): Murtinu 6.5, Marchioretto Alessio 6.5 (24′ st Frizza sv), Scomazzon 6.5, Campagnoli 7, Blaj 7, Meli 7.5, Lucà 6.5 (22′ st Fella 6), Galla 6.5, Paradiso 7 (29′ st Cascone sv), Marchetti 7, Perotti Sanchez 6.5 (6′ st Pinelli 6). A disp. Braiato Marco, Ravedoni, Cirillo. All. Battistello 7. Dir. Frizza – Ravedoni En..
ARBITRO: Tropea di Bra  5.5 Non vede un rigore solare.
AMMONITI: 34′ Lucà (G), 15′ st Marchioretto Alessio (G).

Acqui 4-3-3
Marchisio 6.5 Salva su Meli, provvidenziale.
Negri 7 Spinge senza sosta.
Abdlahna 6.5 Ottima gara. 30′ st Barisone sv
Santi 6.5 Fa filtro e imposta. 24′ st Zabori sv
Abdlahna Z. 7 Era tra i migliori in campo, solo l’infortunio lo ferma. 17′ st Leardi 6 Buon ingresso.
Garello G. 6.5 Una certezza, che coppia con Abdlahna.
Fava 6.5 Dà un mano in avanti. 30′ st Rigamonti sv
Laiolo 6.5 Lotta con Lucà.
Bosio 7 Rigore chirurgico. 36′ st Avella sv
Soave 6 Si vede poco. 5′ st Novello 6.5 Ottimo impatto.
Robbiano 7 Sfugge spesso a Marchioretto.
All. Oliva 7 Squadra con idee, non merita la retrocessione.

Gassino SR 4-3-3
Murtinu 6.5 Sempre attento nelle uscite.
Marchioretto 6.5 Sfida Robbiano, buona gara nel complesso. 24′ st Frizza sv
Scomazzon 6.5 Annulla Soave, lotta con Novello.
Campagnoli 7 Dietro dà le giuste sicurezze.
Blaj 7 Ottimo, a volte si spinge anche in avanti.
Meli 7.5 Gara in crescendo, decisivo per il pareggio.
Lucà 6.5 Un lottatore instancabile. 22′ st Fella 6 Determinato.
Galla 6.5 Gamba e grinta, quando può si inserisce.
Paradiso 7 Sguscia più volte. 29′ st Cascone sv
Marchetti 7 Gol salvezza, crea sempre pericoli.
Perotti 6.5 Pochi spunti. 6′ st Pinelli 6 Entra concentrato.
All. Battistello 7 Salvezza che premia il lavoro di una stagione.

LE PAROLE A FINE GARA: OLIVA (ACQUI)

LE PAROLE A FINE GARA: BATTISTELLO (GASSINO SR)