24 Novembre 2020 - 13:00:12

Atletico Torino – Chieri Under 14: Di Filippo spiana la strada ai collinari

Le più lette

Franciacorta Erbusco Under 15, l’attaccante Emanuele Farì e i suoi 4 gol contro la Pro Palazzolo

Da più di 8 anni, il giovane attaccante del Franciacorta Erbusco Under 15, Emanuele Mario Farì, gioca a calcio....

Club Milano Eccellenza, Vitali non ha dubbi: «Noi come l’Hellas Verona e Scalise è il nostro Juric, un giorno farà il grande salto»

Quattro gol in 5 partite con il Club Milano, sempre titolare in Coppa e Campionato, questo l'ottimo inizio di...

Aviglianese Under 17, primo posto per i 2004 di Daniele Gilberti, tecnico dalla carriera trentennale

Partenza col botto per l’Aviglianese Under 17 di Daniele Gilberti che inizia il proprio campionato con tre vittorie consecutive...

Due indizi sono una coincidenza, ma tre la rendono una prova. Gli indizi sono le vittorie, il sospettato è il Chieri e la prova è il definitivo ritorno sui ritmi da protagonista che più s’addicono al valore dei collinari. Il terzo successo di fila, ottenuto per 2-0 sul campo dell’Atletico Torino, consegna all’ Under 14 di Marzullo non solo tre punti preziosi per la corsa alla vetta, ma anche qualche consapevolezza in più sui propri mezzi. Zero tiri in porta subiti, pochissime occasioni concesse e tante (forse troppe) palle gol create: sono i numeri a testimoniare una prestazione convincente, ottenuta, oltretutto, contro un avversario che non si è tirato indietro, giocando per 70′ col coltello tra i denti. Fin dalle prime battute è il Chieri a dirigere i giochi e a gettare scompiglio tra le maglie dei padroni di casa, in costante balia delle incursioni dei terzini Lorini e Mancini, ben assistiti dalle sponde e dai suggerimenti di Castagna e Romano. I pericoli cominciano a concretizzarsi all’ 11′, quando Lorini scheggia dall’alto la traversa con un tiro-cross dopo una poderosa sgroppata sulla destra. Il primo vero brivido per l’Atletico, però, arriva cinque minuti più tardi: Mastrototaro serve Romano in area davanti a Cadili, che si oppone alla sua conclusione da due passi con un intervento prodigioso. I ragazzi di Bisecco provano a pressare gli avversari e a ripartire in velocità, dando la sensazione di poter essere insidiosi in contropiede: lo sfondamento decisivo, tuttavia, non arriva. I collinari, intanto, crescono e nel finale del primo tempo riescono a chiudere la frazione in vantaggio. La difesa dell’Atletico vacilla due volte: Lanzafame perdona la prima respinta maldestra, ma sulla seconda, nata dal malinteso tra Macrì e Cadili, Di Filippo non si fa pregare e, servito davanti al portiere dal retropassaggio troppo corto del difensore di casa, non sbaglia. La riscossa dei ragazzi di Bisecco, appena accennata, arriva all’inizio della ripresa, quando Milan, arrivato sul fondo dopo essere scappato sulla sinistra, disegna un bel cross rasoterra verso il dischetto del rigore: peccato, però, che non ci sia nessuno. Lo spostamento di Lorini in mediana prima e l’ingresso di Manfredi sull’esterno alzano il baricentro dei collinari, sempre più proiettati in avanti e dunque vicini al raddoppio. Al 16′ è proprio l’ala a mancare il 2-0 al termine di una grande azione: controllo, dribbling su Rosani e girata col mancino che si spegne di poco a lato del secondo palo. Per un gol difficile non trovato ce ne sono altri due, facili facili, sbagliati clamorosamente: Lorini incorna alle stelle in mischia, venendo emulato da Mancini, in una situazione fotocopia, pochi minuti più tardi. Ci pensa un 2007 a chiudere i giochi: subentrato 5′ prima, Bertoli, lanciato coi contagiri da Lorini, s’invola verso la porta, superando Cadili con un tocco da sotto. Negli ultimi minuti il Chieri ha ancora qualche chance per calare il tris, ma la difesa dell’Atletico regge l’urto. La mission impossible dell’Atletico, affamata di punti dopo il prezioso punto conquistato sul campo del Cit, non è riuscita: l’intensità mostrata, comunque, è una buona indicazione per Bisecco. Passando alla sponda collinare, il filotto centrato da Marzullo è il miglior biglietto da visita in vista della prossimo impegno: a venirlo a trovare, infatti, sarà il Pozzomaina di Andrea Mirasola.

IL TABELLINO DI ATLETICO TORINO CHIERI UNDER 14

ATLETICO TORINO-CHIERI 0-2
RETI: 34′ Di Filippo (C), 26′ st Bertoli (C).
ATLETICO TORINO (4-3-3): Cadili 6.5, Cattinelli 6.5, Mirra 6.5, Cassiani 6.5 (17′ st Rosani F. 6.5), Macrì 6.5, Rosani L. 7, Milan 7, Elala 6.5 (28′ st Imbriani 6.5), Dello Monaco 6.5 (10′ st Malih 6.5), Giacovelli 7, Cecchetto 6.5. A disp. Borella, De Luca. All. Bisecco. Dir. Dello Monaco.
CHIERI (4-3-3): Losanno 6.5, Lorini 7.5 (30′ st Rihi sv), Mancini 7, Mastrototaro 6.5, Pacconi 6.5 (30′ st Ferrari Matteo I sv), Cafà 7, Romano 7, Castagna 7 (1′ st Cavuoto 6.5), Di Filippo 7, Lanzafame 7 (8′ st Manfredi 7), Guida 6.5 (18′ st Bertoli 7.5). A disp. Spinella. All. Marzullo. Dir. Lorini.
ARBITRO: Sacchitella di Collegno 6.5. Un po’ severo il giallo a Bertoli, per il resto è impeccabile.

LE PAGELLE DI ATLETICO TORINO CHIERI UNDER 14

ATLETICO TORINO (4-3-3)

All. Bisecco 6.5 Con l’infermeria piena e un avversario di questo calibro è il massimo che poteva fare.
Cadili 6.5
Nel primo tempo salva la porta con un intervento miracoloso; l’unica macchia sulla prestazione è l’indecisione, condivisa con Macrì, che regala a Di Filippo la palla dell’1-0.
Cattinelli 6.5
Riesce, seppur con qualche difficoltà, a rintuzzare le fiammate di Mancini: non è poco.
Mirra 6.5
Ha un cliente tosto, ma la personalità rimane la stessa.
Cassiani 6.5
L’unico a provarci, con poco successo, dalla distanza: tentar non nuoce. Dal 17′ st Rosani F. 6.5 Prova a dare sostanza in mediana.
Macrì 6.5 Roccioso, viene punito alla prima e unica distrazione.
Rosani L. 7 Mai fuori posto: diagonali puntuali e anticipi puliti.
Milan 7 Se non avesse il 7 sulle spalle a identificarlo si direbbe che è ubiquo: un attimo è in difesa a recuperare palla, due secondi dopo è all’arrembaggio ad accompagnare il contropiede.
Elala 6.5 Frangiflutti a centrocampo: recupera e dà equilibrio. Dal 28′ st Imbriani 6.5 Tenta un paio di imbucate interessanti.
Dello Monaco 6.5
Si sacrifica spesso e volentieri in ripiegamento. Dal 10′ st Malih 6.5 Recupero e spinta: forze fresche.
Giacovelli 7 Prezioso in entrambe le fasi: fa legna e detta il ritmo.
Cecchetto 6.5 Infaticabile, come al solito: oggi, però, non riesce a pungere.
Dirigente: Dello Monaco – Piazzo.

CHIERI (4-3-3)

All. Marzullo 7 Prova convincente in vista del big match col Pozzo; ottime risposte dalla panchina.
Losanno 6.5 Guanti intonsi per lui: non viene praticamente chiamato in causa.
Lorini 7.5 Incontenibile, tanto da terzino quanto da mezzala. Assist raffinato per il 2-0. Dal 30′ st Rihi sv
Mancini 7 Non lo prende nessuno: velocità di un’altra categoria.
Mastrototaro 6.5 Conduzione ordinaria del reparto, ma a lampi è geniale.
Pacconi 6.5 Solito metronomo davanti alla difesa. Dal 30′ st Ferrari Matteo I sv
Cafà 7
Solidità inossidabile: nessuna sbavatura.
Romano 7 Danza con abilità tra le linee rendendosi spesso insidioso.
Castagna 7 Preziosissimo nelle manovre offensive: dialoga alla perfezione con i compagni. Dal 1′ st Cavuoto 6.5 Copre bene la corsia non lasciando spazi. 
Di Filippo 7 Fa valere il fisico con intelligenza. Sblocca la gara mettendo in mostra il suo fiuto da bomber.
Lanzafame 7 Collante imprescindibile tra centrocampo e attacco. Dal 8′ st Manfredi 7 Finalmente è tornato: velocità, tecnica, manca il gol per un soffio.
Guida 6.5 Lavora bene di sponda e tira fuori dal cilindro un paio di iniziative di grande visione. Dal 18′ st Bertoli 7.5 Gli bastano 5′ per gonfiare la rete. Non male per un rookie, oltretutto sotto leva.
Dirigente: Lorini – Razzano.

LE INTERVISTE DI ATLETICO TORINO CHIERI UNDER 14

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI FILIPPO BISECCO (ATLETICO TORINO)

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI ENRICO MARZULLO (CHIERI)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli