venerdì 5 Giugno 2020 - 23:24:58

Atletico Torino – Lucento Under 14: tris lucentino, Monday affonda i gialloblù

Le più lette

Bacigalupo – Atletico Torino, Palmiere: «Una testa, due matricole, se funziona sarà una bomba»

Fusione sì, fusione no, giovanili, prima squadra,... Le voci in queste settimane si sono sprecate, ma alla presentazione del...

Lainatese Under 16: intervista a Vincenzo Bilotti, tecnico dei classe 2004 biancorossi

Prosegue in casa Lainatese Under 16 il viaggio per la Lombardia delle squadre classe 2004. Quest'oggi facciamo visita a...

RC Codogno Eccellenza, si riparte da Marco El Sheikh in panchina: ecco la conferma ufficiale

Marco El Sheikh sarà l'allenatore dell'Rc Codogno anche nella stagione 2020-2021. Il club, che con tutta probabilità giocherà ancora...

La ruota gira per tutti. Lo fa anche per Atletico Torino e Lucento che si ritrovano, in queste prime battute del girone di ritorno, a guardare alla propria situazione con occhi totalmente differenti. I gialloblù, sorpresa della tornata d’andata, si ritrovano ora impelagati in un vortice negativo che rischia di minare le certezze accumulate nel corso della prima metà della stagione. Discorso diametralmente opposto per il Lucento, che sembra rinato sotto la guida di Alberto Piazza e conferma le buone sensazioni raccogliendo una vittoria preziosa sul campo dell’Atletico. I tre gol in via Palatucci sono un ricco bottino, frutto di una prova d’orgoglio, di una partita giocata a ritmi alti e chiusa sfruttando le lacune dell’avversario. Il gap tra le due squadre, tuttavia, si viene a creare solo nella ripresa. Il primo tempo è molto combattuto e vede in prima linea i padroni di casa, vicinissimi alla rete dopo appena 9′ con il tap-in di Milan, a due passi dalla linea di porta, che termina di una manciata di centimetri a lato del palo. Il possibile vantaggio gialloblù non spaventa il Lucento, che incassa il colpo subito e si prepara ad assestare il proprio. Le prime avvisaglie nascono dalla sapiente impostazione a centrocampo di Mario Brun, sicuro nel ripiegare a sinistra su Piazzo che a sua volta mette in mezzo un traversone per Conte, il cui colpo di testa, in tuffo, termina a ridosso del palo. Bastano 120” a Conte per raddrizzare la mira: l’assist lo fornisce Nurisso che, involato sulla fascia sinistra, serve il n.9 rossoblù per il diagonale, al volo, che gonfia la rete di un Cadili lasciato completamente solo dalla sua difesa. Nurisso cerca di mettersi poi in proprio, ma il suo 2-1 viene annullato per il fuorigioco di Rotolo al momento del passaggio. Alla ripresa del gioco è sempre il Lucento a condurre i giochi, nel bene e nel male: prima l’imbucata di Nurisso, svanita per un soffio, poi l’incertezza di Mannarino che inavvertitamente regala palla a Dello Monaco, bloccato in ultima istanza da un titanico Caruso. L’Atletico però mostra i primi cedimenti, dimostrandosi troppo impreciso sotto porta e facilitando così la gestione della palla in difesa alla retroguardia rossoblù. Le sorti della partita vengono decise dall’ingresso di Monday Bright, fulmineo attaccante lucentino, implacabile nell’area piccola. Al 21′ il n. 15 riesce a insinuarsi nelle trame della retroguardia di casa e, lasciato completamente solo, finalizza l’azione personale con il suo diagonale mancino sul secondo palo. Gli ultimi minuti della partita sono frenetici, complice lo scontro di gioco tra Andrea Mannarino e Cecchetto, che costringe entrambi i giocatori a uscire prima del tempo per un colpo alla testa. Il Lucento si ritrova senza il proprio centrale di ruolo e Piazza fa arretrare Rotolo per coprire il buco, ma, nonostante la situazione d’emergenza e l’assoluta necessità di difendere il vantaggio, i suoi non si chiudono e mettono la parola fine al match con la doppietta di Monday Bright, a rete dopo una serpentina in area. Sul 3-1 l’Atletico non può più replicare e neanche il largo recupero, 7′, consente ai gialloblù di reindirizzare la partita. Il Lucento esulta, tutt’altro umore in casa Atletico: sarà compito di Filippo Bisecco far girare ancora una volta la ruota per tornare a essere la squadra che aveva sorpreso tutti a inizio campionato.

IL TABELLINO DI ATLETICO TORINO LUCENTO UNDER 14

ATLETICO TORINO-LUCENTO 0-3
RETI: 19′ Conte (L), 21′ st Monday (L), 38′ st Monday (L).
ATLETICO TORINO (4-1-3-2): Cadili 7, Malih 6, Mirra 6, Catoggio 6.5 (27′ st Cattinelli sv), Macrì 6.5, Rosani L. 6 (1′ st Laurita 6.5), Giacovelli 6, Piazzo 7 (40′ st Imbriani sv), Milan 6.5, Cassiani 6 (24′ Dello Monaco 6, 15′ st De Luca 6), Cecchetto 6 (31′ st Rosani F. sv). A disp. Borella. All. Bisecco. Dir. Piazzo – Dello Monaco.
LUCENTO (4-3-3): Paolucci 6, Miraglia 6 (1′ st Caruso 7), Ferla 6.5, Brun 7.5 (22′ st Bulfaro Simon 6.5), Oggianu 7, Mannarino 7 (31′ st Mannarino sv), Vesce 6 (4′ st Zaccagnino 6.5), Gerace 6.5 (12′ st Battaglia 6.5), Conte 7, Rotolo 7, Nurisso 6.5 (6′ st Monday 8). A disp. Losi. All. Piazza. Dir. Miraglia – Bulfaro.
ARBITRO: Quadro di Pinerolo 6. Poco severa nelle sanzioni sui falli: la partita diventa nervosa e non estrae neanche un cartellino.

LE PAGELLE DI ATLETICO TORINO LUCENTO UNDER 14

ATLETICO TORINO (4-1-3-2)

All. Bisecco 6 Avvio promettente, con il passare dei minuti però la precisione sotto porta diventa un miraggio.
Cadili 7 Lasciato troppo scoperto dalla difesa in occasione dei tre gol subiti, sempre vigile tra i pali.
Malih 6 Fatica a respingere le incursioni del Lucento, che si concentrano soprattutto sul suo versante.
Mirra 6 Prestazione solida nel primo tempo, riesce a contenere le offensive a sinistra. Cala nella ripresa.
Catoggio 6.5 Dà speranza all’Atletico rendendosi pericoloso da punizione. 27′ st Cattinelli sv
Macrì 6.5 Due ottimi interventi nel primo tempo, nella ripresa incappa in qualche errore insieme al resto della retroguardia.
Rosani L. 6 Poco lucido nelle chiusure, fatica a prendere fiducia in mezzo alla linea difensiva. 1′ st Laurita 6.5 Vivacizza la manovra a centrocampo, alza i ritmi.
Giacovelli 6 Prova a innescare i movimenti delle punte, ma viene spesso bloccato dalla difesa rossoblù.
Piazzo 7 Si incarica abilmente della gestione del pallone a centrocampo, prova anche ad arrivare alla conclusione, ma non riesce a gonfiare la rete. 40′ st Imbriani sv
Milan 6.5 Tiene vivo l’attacco gialloblù nel primo tempo, va vicinissimo al gol del vantaggio dopo i primi istanti di gioco.
Cassiani 6 Poca spinta davanti, non riesce a recuperare prima del cambio. 24′ Dello Monaco 6 Non incide con sostanza nella manovra offensiva. 15′ st De Luca 6 Fatica a inquadrare lo specchio della porta.
Cecchetto 6 Poche occasioni pericolose create, esce anzitempo dopo lo scontro con Mannarino. 31′ st Rosani F. sv
Dir: Piazzo – Dello Monaco.

L’Atletico Torino di Filippo Bisecco

LUCENTO (4-3-3)

All. Piazza 7 Il suo Lucento ci ha preso gusto: prova d’orgoglio con l’Atletico Torino e altri tre punti fondamentali per risalire la china.
Paolucci 6 L’Atletico lo impensierisce davvero poco, mantiene i nervi saldi tra i pali.
Miraglia 6 Inizia con qualche affanno di troppo sul pressing dell’Atletico, con il passare dei minuti prende fiducia. 1′ st Caruso 7 Si rivela un tassello prezioso per fare muro nei minuti finali.
Ferla 6.5 Annichilisce i tentativi di Cecchetto, si mette a disposizione della retroguardia.
Brun 7.5 Partita strepitosa in mezzo al campo: imposta, insiste sulle seconde palle e arriva anche alla conclusione a più riprese. Vero motore rossoblù. 22′ st Bulfaro 6.5 Apporta nuova linfa per lo sprint finale.
Oggianu 7 Anche nei momenti più critici riesce ad avere la meglio, roccioso.
Mannarino A. 7 Spende tantissime energie per sventare ogni possibile attacco gialloblù, costretto a uscire dopo il contrasto con Cecchetto. 31′ st Mannarino D. sv
Vesce 6 Potrebbe essere più incisivo negli ultimi metri. 4′ st Zaccagnino 6.5 Lavora a testa bassa, si propone a più riprese.
Gerace 6.5 Non teme la lotta a centrocampo, battaglia come un leone. 12′ st Battaglia 6.5 Porta a termine il buon lavoro iniziato dal compagno.
Conte 7 2007 dalla fisicità e dal fiuto del gol impressionante. Prende al volo l’occasione giusta e indirizza la partita con un gran gol.
Rotolo 7 Capitano tuttofare. Presenza imprescindibile a livello offensivo, negli ultimi minuti si reinventa centrale di difesa per fare le veci dell’infortunato Mannarino.
Nurisso 6.5 Trova lo spunto giusto per servire Conte in occasione del primo gol, propositivo. 6′ st Monday 8 Entra e risolve la partita. La sua doppietta permette al Lucento di rifiatare e mette i tre punti in cassaforte. Mattatore.
Dir: Miraglia – Bulfaro.

LE INTERVISTE DI ATLETICO TORINO LUCENTO UNDER 14

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI FILIPPO BISECCO (ATLETICO TORINO)

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI ALBERTO PIAZZA (LUCENTO)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy