barcanova
Il Barcanova di Naretto

Il Barcanova dà seguito al trend positivo del 2019 con il 2-1 sul Lascaris, si tratta della terza vittoria su quattro partite nel nuovo anno; un successo di prestigio contro una squadra superiore sia come classifica che a livello tecnico. I ragazzi di Naretto hanno interpretato bene la gara con un 4-4-2 che si alza a comando sfruttando la velocità delle due ali, é proprio quella destra Cuccia a portare in vantaggio i rossoblù con un’azione insistita e un diagonale che beffa Dematheis; le occasioni maggiori però sono state create dalla banda di Naretto che, un po’ per imprecisione e un po’ per la sfortuna con due traverse colpite, esce sconfitta dal campo di via Occimiano con la terza gara di fila senza vittorie. Come detto i bianconeri giocano di più la palla a terra e si affidano alle qualità di Ballacchino e la stazza di Stocchino ma a passare in vantaggio sono i padroni di casa: azione insistita sulla destra, Cuccia carica il tiro e sorprende Dematheis che si tuffa ma la palla finisce in mezzo alle mani. Una decina di minuti dopo ci sarebbe il pareggio ma Baracchino intercetta di punta un cross di Bongiovanni che sarebbe finito in rete, fuorigioco. I locali puntano al recupero palla e le ripartenze con Biondo in grande spolvero sulla sinistra; ma sul finale ancora Bongiovanni effettua un tiro-cross che a momenti beffa Di Maio Pescada, alzato in corner. A inizio ripresa il Barcanova raddoppia con una grande azione innescata da Palazzo che pesca Larotonda, rimbalzo e conclusione in diagonale sul secondo palo; risposta Lascaris con Stocchino che di prima centra la traversa con il pallone che non supera la linea, stessa sorte per Cuccia tre minuti dopo. Stocchino poi dà l’illusione del gol con un colpo di testa prima che Albertini accorci le distanze in mischia, Albertini che nel finale accarezza la rimonta e la doppietta con la traversa su punizione.

Barcanova (4-4-2)
All. Naretto 7 Squadra ordinata e concreta, continui.
Di Maio Pescada 6.5 Non si fa sorprendere dai pallonetti.
Sofian 6.5 Nel primo tempo partecipa molto alle azioni offensive.
Biondo F. 7 Quando parte va spesso fino in fondo fascia.
26′ st Villacres 6 Aiuta la difesa.
Abate 6.5 Stocchino crea qualche grattacapo, se la cava.
Pappalardo 6.5 Mostra sicurezza nelle chiusure, calcia i rinvii.
Vizzi 6.5 Giostra in mezzo.
Cuccia 7.5 L’arma in più di Naretto sulla fascia, sblocca la gara.
Burei 6.5 Si vede a tratti.
Faraudello 7 Buon centravanti.
32′ st Gioia 6 Minuti finali.
Palazzo 7 Buona visione di gioco.
16′ st Castriota 6 Poche palle.
Larotonda 7 Rete di gran fattura. A disp. Nardella
Dirigente: Cuccia.

Lascaris (4-3-1-2)
All. Faghino 6.5 Tecnica superiore, manca il cinismo.
Dematheis 6 Alterna buoni interventi ad uscite così così.
Bongiovanni 7 Più di una volta vicino a colpire, tiro facile.
Birtolo 6.5 Sta sulla difensiva.
Rio 8 Prende l’iniziativa, protagonista di qualche coast to coast, difensivamente perfetto.
D’Alessandro 6.5 Buone chiusure, ogni tanto si perde l’uomo.
Albertini 7.5 Metronomo da seguire, belle geometrie e rete.
De Vito 6 Un po’ in difficoltà.
1′ st Mainardi 6 Non incide.
Germano 6.5 Tanto movimento come mezzala, dinamismo.
Stocchino 7 Boa a secco.
Ballacchino 6.5 Fantasista.
Dino 7 Salta l’uomo spesso.
15′ st Cannizzaro 6 Presenza.
A disp. Colamartino, Alcaro.
Dirigente: Ballacchino.

LE INTERVISTE: parla Naretto

LE INTERVISTE: parla Faghino

Lascaris
Il Lascaris di Faghino