Bastano 30 secondi a Eros Sannuto per mettere il marchio su Bsr Grugliasco-Cenisia, partita fondamentale per la lotta alla salvezza diretta del girone C. Decisiva l’intuizione di Roberto Battaglino, tecnico del Bsr Grugliasco, che decide di schierare il numero 16 al posto di un Filippo Bonello che aveva dato [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere registrato. Se sei già registrato effettua il login, altrimenti registrati (cliccando qui)