25 Giugno 2021

Fossano – Giovanile Centallo Under 14: Doppietta di Gosso, rispondono Faccia (che concede il bis) e Chiaramello. I tre punti sono di Isoardi

Le più lette

Tritium, inizia comporsi il quadro degli allenatori dell’agonistica: confermati Pala, Gregori, Tarabella e Schifano

Nicola Bassani, responsabile del settore giovanile della Tritium, scioglie i primi dubbi riguardo quello che sarà il prossimo organigramma...

Eccellenza B, tante riconferme e poche novità in panchina; per il San Domenico Savio spunta Cascino

Questa annata particolare di Eccellenza è ormai terminata, ma già tutte le società hanno già la testa alla prossima...

Borgovercelli-Lucento Eccellenza: imperversa Sbriccoli, per i vercellesi addio sogno D

Vanno allo spareggio per decretare la squadra che salirà in Serie D RG Ticino e La Biellese, e la...

Colpo di scena a Fossano con gli ospiti della Giovanile Centallo che escono con i tre punti al termine di una partita con un finale thrilling. Padroni di casa che scendono in campo con un 4-4-2 molto ordinato che ha saputo mettere in difficoltà gli avversari per tutto il primo tempo. Partono bene i rossoblù allenati da Giacomo Isoardi che conquistano il primo corner del match al terzo minuto, angolo dal quale vediamo un’insolita tattica che però non porta pericoli dalle parti del portiere azzurro. Ma il Fossano non ci mette troppo a carburare e infatti inizia il suo monologo già al 9’ quando una bella discesa di Bergese (F) crea scompiglio nella retroguardia ospite, dando vita all’unico tiro fuori dallo specchio della porta dei ragazzi di Mirco Vinai. Da qui gli azzurri prendono fiducia e infatti un minuto più tardi trovano il primo gol del match di Gosso (F) su assist di uno scatenato Bergese (F). Ma i padroni di casa non allentano la presa e, con il numero 11 autore del gol del vantaggio, trovano un bel contropiede che però non viene sfruttato. Sembrano in giornata no, invece, i rossoblù che si vedono addirittura salvare, al minuto 19, una palla indirizzata in rete a portiere battuto. Il Fossano continua il suo dominio in lungo e in largo, creando azioni in maniera semplice, come ribadito più volte dall’allenatore. E così, dopo due corner dei padroni di casa, ecco una timida discesa del Centallo, che prova col suo numero 7 Faccia ad intimidire il portiere azzurro Aime che però è reattivo ad anticipare l’attaccante e mettere in fallo laterale. I padroni di casa non si lasciano però sopraffare, e infatti al minuto 31 su un cross dalla destra di Brizio trovano il raddoppio con un preciso colpo di testa di nuovo di Gosso, che sigla la doppietta personale. Il primo tempo si chiuderà così in favore dei padroni di casa, che prima del duplice fischio avranno ancora due occasionissime causate da errori difensivi grossolani del Centallo. Nell’intervallo si fa sentire a gran voce l’allenatore Isoardi, che dirà chiaramente ai suoi di cambiare passo onde evitare una sconfitta ben più ampia. La strigliata ha i suoi effetti e si vede, perché nel secondo tempo i rossoblù partono con più grinta, ma i primi 9 minuti della ripresa non sembrano sorridere loro. Al 5’, 7’ e 8’ infatti, il Fossano avrà altre tre occasioni per siglare la terza rete, ma non ne sfrutterà nessuna, nemmeno la più nitida che capita sui piedi di Lissandro su pasticcio della difesa ospite. Ma al 10’ la musica cambia: Isoardi (C) effettua la prima sostituzione e come il gioco riprende ci pensa Faccia (C). Il numero 7 rossoblù approfitta al minuto 11 dell’unico errore difensivo del Fossano e infila la rete del 2-1. Ma i padroni di casa non fanno in tempo a rimettere il pallone a centrocampo che un minuto più tardi di nuovo Faccia si presenta a tu per tu con Aime (F) e lo salta per infilare la rete del pareggio. Dunque 2-2 e tutto da rifare per il Fossano che fin li aveva per lunghi tratti anche dominato, come dirà anche il suo allenatore a fine gara. Da qui iniziano le girandole di cambi che stravolgono un po’ le squadre ma al minuto 31, a 4’ dalla fine, ecco la svolta decisiva. Punizione per il Centallo dalla trequarti destra, se ne incarica Chiaramello che effettua un tiro diretto nell’angolino alto a sinistra. Gol pazzesco e 2-3 per i rossoblù che portano a casa 3 punti inaspettati per come si era messa la partita. A caldo l’allenatore del Fossano Vinai dirà che  «abbiamo dominato per tutta la partita e siamo stati puniti da due episodi e da un gran gol, ma mi tengo la grande prestazione dei miei ragazzi che hanno dimostrato di saper mettere in pratica i nostri allenamenti». L’allenatore del Centallo ci dirà invece «è stata una partita dalle mille sfaccettature, e il gol ad inizio ripresa ci ha dato un po’ di vigore, ma senza dubbio avevamo davanti una grande squadra e siamo stati bravi a ribaltarla».

IL TABELLINO:

Fossano-Giovanile Centallo 2-3
RETI: 10’ e 31’ pt Gosso (F), 11’ e 12’ st Faccia (C), 31’ Chiaramello (C)
FOSSANO (4-4-2): Aime 5.5, Marku 5.5, Brizio 7, Alfieri 5.5, Shita 5.5, Ujka 5.5, Bergese 7.5 (dal 31’ st Ghiso S.V.), Lissandro 5.5 (dal 12’ st Icardi 5.5), Belli 6, Berardo 6.5 (dal 20’ st Ramello 6), Gosso 8  All. Vinai Mirco 6.5
CENTALLO (3-5-2): Cavallo 5, Pomero 5.5, Re 5.5, Mana 6 (dal 21’st Muratori 5.5), Chiaramello 8, Risso 6.5, Faccia 9, Bianco 6.5, Guerra 5.5 (Dal 31’st Gazzera S.V.), Delfino 6, Delle Curti 6.5 (dal 10’st Audino 6) All. Isoardi Giacomo 7
ARBITRO: Castello Giulio 6, direzione non complicata ma gestita bene

FOSSANO
All. Vinai Marco 6.5 Dispone benissimo i suoi in campo e li fa giocare bene e con le idee chiare ma mezzo voto in meno per la mancanza di cinismo sotto porta
Aime 5.5 non ha responsabilità grosse sui gol ma infonde sicurezza con diversi interventi tempestivi
Marku 5.5 perde qualche pallone di troppo in fase di disimpegno
Brizio 7 bellissimo assist per il secondo gol ma in generale un’ottima prova per tutta la gara
Alfieri 5.5 non spinge quanto il compagno di reparto e patisce le discese del 7 avversario
Shita 5.5 come il compagno di reparto si fa scappare malamente il 7 in occasione del primo gol
Ujka 5.5 al contrario del compagno di reparto, perde il 7 in occasione del secondo gol
Bergese 7.5 imprendibile sulla fascia per tutta la partita condita da un ottimo assist (dal 31’ st Ghiso S.V.)
Lissandro 5.5 troppo grave l’errore sotto porta sul 2-0  (dal 12’ st Icardi 5.5 non incide sul risultato quanto sperava l’allenatore)
Belli 6 il compagno di reparto fa doppietta e lo mette un po’ in ombra ma gioca una buona partita
Berardo 6.5 esce per infortunio dopo una buona gara (dal 20’ st Ramello 6 prova a farsi vedere con qualche giocata)
Gosso 8  due gol che sembravano decidere il match, peccato per il risultato finale che gli toglie il premio di migliore in campo

CENTALLO
All. Isoardi Giacomo 7 Partita non gestita bene nel primo tempo ma la ramanzina nell’intervallo trasforma i suoi in autentici cannibali e infatti il risultato gli da ragione
Cavallo 5 qualche responsabilità sui gol ce l’ha ma a differenza dell’avversario non infonde sicurezza con i suoi interventi
Pomero 5.5 subisce assieme ai compagni di reparto le folate offensive del Fossano
Re 5.5 troppi errori in diverse occasioni
Mana 6 gioca bene soprattutto nel secondo tempo ma la fatica si fa sentire e viene sostituito (dal 21’st Muratori 5.5 non incide quanto Mana)
Chiaramello 8 gol capolavoro e decisivo
Risso 6.5 subisce come i compagni nel primo tempo ma nel secondo sale in cattedra recuperando un sacco di palloni vaganti
Faccia 9 letale sotto porta. Ha due occasioni nitide e non sbaglia portando i suoi ad un’insperata vittoria

Bianco 6.5 come Risso ma più pulito in alcune giocate
Guerra 5.5 non incide molto là davanti (Dal 31’st Gazzera S.V.)
Delfino 6 prova a ritagliarsi qualche spazio ma nel primo tempo non è pervenuto; meglio nel secondo
Delle Curti 6.5 gioca molto bene e crea ottime ripartenze (dal 10’st Audino 6 partita nella media)


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli