sabato 6 Giugno 2020 - 00:03:42

Lascaris – Alpignano Under 14: Guzman spezza l’incantesimo, bianconeri fermati

Le più lette

Colpaccio Casatese, Mattia Isella è ufficialmente un nuovo giocatore biancorosso

Mattia Isella è un nuovo giocatore della Casatese. Vero e proprio colpo quello messo a segno dal direttore sportivo...

Regionali 2020/21, confermate le nostre indiscrezioni: promozioni limitate dai provinciali e con la media punti

Il Comitato Regionale Lombardia ha pubblicato oggi i criteri per la proposta degli organici della prossima stagione. Confermate le...

Il Canelli SDS verso la ripartenza: riapre l’impianto ad Asti

Dopo un lungo periodo di pausa forzata c’è tanta, tantissima voglia di ripartire e di rincorrere quel pallone di...

È punto che vale oro quello raccolto dall’Alpignano in casa della capolista Lascaris. I bianconeri, autori di un cammino pressoché perfetto finora, macchiato solo dalla sconfitta con il Borgaro, si devono accontentare di un pareggio che lascia l’amaro in bocca viste le occasioni create nel finale in inferiorità numerica. Le due squadre vengono schierate da Campasso e Meschieri con lo stesso 4-3-3. Moduli a specchio dunque, che rendono equilibrata la partita sin dalle prime battute. I padroni di casa puntano sul loro proverbiale tridente d’attacco, capitanato dal capocannoniere Ferram; gli ospiti invece sfruttano al meglio il lavoro degli esterni offensivi Bitto e Bisceglia, velocissime frecce nell’arco di Campasso. Continui capovolgimenti di fronte caratterizzano il primo tempo: i bianconeri si propongono con l’asse Galliani-Ferram, i biancazzurri si fanno vedere con il cross che diventa tiro di Bisceglia, smanacciato in corner da Lavina. Al 22′ i ragazzi di Meschieri trovano il vantaggio, fortunoso, dopo una carambola impazzita in area: La Sana colpisce a botta sicura dal limite dell’area, Salubro respinge con il polpaccio, la palla finisce sui piedi di Favilla che non perdona con il suo diagonale. La ripresa si apre con una grande occasione che l’Alpignano vede svanire per una manciata di centimetri: il capitano Guzman arriva a botta sicura su una palla vagante in area, calcia di potenza, ma il tap-in si infrange a lato del palo. La vera svolta della partita arriva però al 23’ quando il direttore di gara Aquino sanziona con il rosso diretto l’entrata fallosa di Nabih sulla trequarti ai danni di un Guzman involato sulla fascia. Il Lascaris viene privato così del suo capitano, nonché perno della retroguardia, nell’esatto momento in cui le offensive dell’Alpignano si fanno più frequenti e pericolose. Passano 4’ e i ragazzi di Campasso riescono a trovare il pareggio proprio grazie a Guzman: l’azione parte dai piedi di Bitto, che scappa in velocità sulla corsia di sinistra e mette in mezzo all’area un pallone invitante per il capitano che, con una sorta di rigore in movimento, spiazza Lavina. Nonostante l’inferiorità numerica e il pareggio appena subito il Lascaris non depone le armi e anzi si butta in avanti alla ricerca di una disperata rimonta. L’irruenza bianconera frena gli ospiti che vanno in affanno, sale in cattedra Ferram che sfiora il 2-1 con un pallonetto su cui si supera Crescenzo . Il triplice fischio decreta l’1-1 finale, un risultato giusto per l’equilibrio messo in campo dalle due parti nei 70’. Il pareggio viene accolto con umori diversi dai due allenatori: Campasso si compiace per il punto guadagnato, un tassello importante nella corsa all’obiettivo terzo posto, Meschieri invece recrimina la poca lucidità dei suoi nei momenti di difficoltà: «Ho visto una squadra con qualche incertezza nelle fasi delicate della partita: una squadra che vuole vincere il campionato e arrivare fino in fondo non può fare questi errori. Mi prendo le mie responsabilità, per me il match non è stato soddisfacente a livello tecnico e tattico, ma per come si era messa il punto va bene».

IL TABELLINO DI LASCARIS ALPIGNANO UNDER 14

LASCARIS-ALPIGNANO 1-1
RETI (1-0, 1-1): 22′ Favilla (L), 27′ st Guzman (A).
LASCARIS (4-3-3): Lavina 6.5, Adamo 6, Scarlatelli 6, La Sana 6.5 (15′ st De Salvo 6.5), Nabih 6, Mammolenti 6, La Stella 6.5 (24′ st Qanaj 6), Rubini 6.5 (26′ st Pirrotta sv), Galliani 6 (18′ st Trombini 6.5), Favilla 7 (35′ st Tang sv), Ferram 6.5. A disp. Allegretti, Luongo. All. Meschieri. Dir. Nabih – Adamo.
ALPIGNANO (4-3-3): Crescenzo 7, Guzman 8, Baschirotto 6 (14′ st Sturiale 6.5), Barone 6.5, Salubro 6.5, Rizzato 7, Bitto 7.5, Carnevale 6.5, Algarotti 6 (7′ st Sciarrotta 6), Garnone 6.5, Bisceglia 6.5 (12′ st Giordano 6). A disp. Lerusce, Agujaro. All. Campasso. Dir. Guzman – Centinaro.
ARBITRO: Aquino di Collegno 6.5.
ESPULSI: 23′ st Nabih (L). Dirige la gara con polso, mantenendo la propria autorità. Eccessivo però il rosso a Nabih.

LE PAGELLE DI LASCARIS ALPIGNANO UNDER 14

LASCARIS 4-3-3
All. Meschieri 6.5 Non il miglior Lascaris, ma in 10 ha addirittura rischiato di vincere.
Lavina 6.5 Due belle parate nel primo tempo, non si fa trovare impreparato. Incolpevole sul gol.
Adamo 6 Prova a spingere sulla corsia destra per servire Ferram.
Scarlatelli 6 Si concentra sul lavoro di copertura, ma soffre troppo Bitto.
La Sana 6.5 Da una sua iniziativa nasce la carambola del gol. 15’ st De Salvo 6.5 Contribuisce all’offensiva.
Nabih 6 Prova di solidità fino al fallo che gli costa il rosso. Out pesante.
Mammolenti 6 Bitto gli dà filo da torcere, troppe volte gli lascia lo spazio di tirare.
Lastella 6.5 Prova a inserirsi nelle trame della difesa dell’Alpignano. 24’ st Qanaj 6 Si sacrifica per lo sprint finale.
Rubini 6.5 Manovra con esperienza il giro palla in mezzo al campo. 26’ st Pirrotta sv
Galliani 6 Meglio in veste di rifinitore che nella conclusione. 18’ st Trombini 6.5 Propositivo, dà linfa.
Favilla 7 Alla prima occasione la butta dentro. Fiuto del gol eccezionale. 35’ st Tang sv
Ferram 6.5 La solita mina vagante, ma spreca un’occasione ghiotta.
DIR: Nabih A., Adamo

Il Lascaris di Luca Meschieri

 

ALPIGNANO 4-3-3
All. Campasso 7 Punto d’oro, il suo Alpignano acquisisce sempre più consapevolezza.
Crescenzo 7 Il primo gol è una carambola, si immola su Ferram.
Guzman 8 Ottime chiusure e gran lavoro di spinta. Si prende meritatamente la scena con il gol del pari.
Baschirotto 6 Qualche svista, ma si danna per recuperare.
Barone 6.5 Fa da muro, lucido nella gestione della palla.
Salubro 6.5 Personalità dietro, sfortunato nel fornire l’assist involontario per Favilla.
Rizzato 7 Perno tra difesa e centrocampo, si supera anche negli anticipi.
Bitto 7.5 Imprescindibile esterno d’attacco: in velocità non si fa mai superare.
Carnevale 6.5 Partita ordinata, si muove bene tra le linee. 14’ st Sturiale 6.5 Dà equilibrio al reparto.
Algarotti 6 Del tridente offensivo è quello meno in palla. 7’ st Sciarrotta 6 Ripresa di sacrificio, torna ad aiutare i suoi.
Garnone 6.5 Affronta a viso aperto i centrocampisti del Lascaris.
Bisceglia 6.5 Sfrutta il fattore velocità, meno incisivo di Bitto. 12’ st Giordano 6 Lotta per difendere il risultato.
DIR: Centinaro, Guzman.

LE INTERVISTE DI LASCARIS ALPIGNANO UNDER 14

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI ALESSANDRO CAMPASSO (ALPIGNANO)

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI LUCA MESCHIERI (LASCARIS)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy