Il Lucento vince e convince contro un Venaria apparso spento e quasi mai in partita. Partono meglio i ragazzi di mister Pierro, all’10’ Hattaky ruba palla a Gatti, supera Cella in velocità e calcia in porta. Orso smanaccia in corner. Sugli sviluppi del corner Liso tocca la palla con la mano e l’arbitro indica il dischetto. Buffone si presenta sul dischetto e porta in vantaggio i suoi. Il Venaria, schiacciato nella propria metà campo, fatica a creare gioco. Al 14’ Tarsitano si invola sulla fascia sinistra e calcia in porta, Orso respinge sui piedi di Igbinakenzua che tira. Cella respinge il tiro sulla riga con la mano, rigore e ammonizione. Dagli undici metri si presenta Tarsitano che tira e raddoppia per i suoi. Il Venaria non ci sta e si affida alle giocate di Di Battista. Il trequartista ospite al 21’ raccoglie una palla persa dalla difesa avversaria e calcia dal limite dell’area. Tiro preciso che non lascia scampo a Montechiaro. Nel secondo tempo i padroni di casa tornano ad attaccare. Al 4’ il neoentrato Cirillo, nel tentativo di superare Orso, viene atterrato in area, fallo e ammonizione per l’estremo difensore. Cirillo si incarica della battuta e segna. Al 15’ Orso si riscatta, Cirillo ruba palla a Gatti e si invola verso la porta. Tenta il pallonetto ma il portiere riesce ad allontanare in corner. Al 21’ il Venaria va vicino al gol, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cella, Di Battista, lasciato libero in area, colpisce di testa ma Montechiaro allontana. Il Lucento può così festeggiare una vittoria importante per la classica, in attesa di affrontare la Pro e l’Alpignano nelle prossime due partite.

Lucento 3
Venaria 1
RETI (2-0, 2-1, 3-1): 11′ rig. Buffone (L), 14′ rig. Tarsitano (L), 21′ Di Battista (V), 4′ st rig. Cirillo (L).
ARBITRO: Cusanno di Chivasso 6.5 Tiene la partita sotto controllo, sempre vicino all’azione.

LUCENTO 4-2-3-1
All. Pierro 7 La sua squadra è padrona del campo.
Montechiaro 6.5 Sicuro nelle uscite.
Palermo 7 Aiuta in fase offensiva 34’st Longobardi sv.
Irimia 7 A sinistra non si passa.
Rigatto 7 Non lascia spazio a Gerardo.
Borracino 7 Guida sicura.
Buffone 7 Sicuro dal dischetto, generoso 37’st Novello sv.
Virelli 7 Corre sempre, mai stanco 35’st Palladino sv.
Borgotallo 7 Buone transizioni.
Tarsitano 6.5 Glaciale sul gol.24’st Leone 6 Tiene alta la squadra.
Hattaky 6.5 Meritava il gol. 1’st Cirillo 7.5 Gol e tanta qualità.
Igbinakenzua 6.5 Poco cercato. 15’st Bilanzone 6 Determinato.
A disposizione: Bellettieri.
Dir.: Borgotallo

VENARIA 4-2-3-1
All. Virardi 6 I suoi faticano a creare gioco.
Orso 6 Rischia l’espulsione, limita il passivo per i suoi.
Liso 6 Incolpevole.
Mallamace 6 Solo fase difensiva.
Gatti 6 Fatica contro Cerutti.
Cella 6 Graziato dall’arbitro, meglio nella ripresa.
Diraimondo 6.5 Regista in mezzo al campo. 16’st Tinnirello 6 Schermo davanti alla difesa.
Mey 6 Poco cercato dai compagni. 16’st Lombardo 6 Propositivo.
Franza 6 Fatica a schermare le azioni avversarie. 30’st Mazza sv.
Gerardo 6.5 Instancabile.
Di Battista 7 Il migliore dei suoi, l’ultimo ad arrendersi.
Di Nunzio 6 Non supera mai l’uomo. 9’st Verando 6 Soffre l’arretramento della squadra.
A disp.: Gagliardi, Di Chiara, Pasqua.
Dir.: Di Battista

Venaria Under 14

LE PAROLE A FINE GARA: PIERRO (LUCENTO)