21 Settembre 2020 - 15:22:43
sprint-logo

Pinerolo – Bacigalupo Under 14: Andreello ispira, Crosetti firma il tris

Le più lette

Forza e Costanza – Pro Palazzolo Coppa Italia Eccellenza: doppietta Longaretti, Palazzolo troppo tardi

Buona la prima casalinga per Foglio che in casa batte per 2-1 il neopromosso Pro Palazzolo con i ragazzi...

Nuova Valsabbia – Vighenzi Coppa Promozione: un rigore di Negrello abbatte la Valsabbia

La Vighenzi espugna il sintetico di Sabbio e conquista tre punti importanti nel girone di Coppa. Decisivo il rigore...

Collegno Paradiso – Pro Collegno Coppa Prima Categoria: incornata di Muzio all’ultimo respiro

Il derby cittadino tra Collegno Paradiso e Pro Collegno si disputa in un clima del tutto particolare visto le...

Chi vince ha sempre ragione, ma non sempre la squadra che trionfa è quella più contenta. I tre punti conquistati dal Pinerolo con il 3-0 maturato nell’ostica sfida tra le mura amiche con il Bacigalupo, reduce da un periodo di forte crescita, accontentano solo in parte il tecnico Simone Berger. I padroni di casa mettono in cassaforte il successo già nel primo quarto d’ora di gioco con due gol in due minuti ma sono prevalsi più i valori individuali che il collettivo e questo è l’aspetto che l’allenatore punta a migliorare. L’altra faccia della medaglia è rappresentata dal Bacigalupo che, stordito dal 2-0 in avvio, riesce a reagire provando quantomeno a riversarsi nell’area avversaria, senza però riuscire a creare occasioni pericolose, e torna a casa consapevole di aver dato tutto.

Il Pinerolo, schierato con il 3-4-3, prende dominio del campo fin dai minuti iniziali della partita, approfittando degli errori di un Bacigalupo che parte con il freno a mano tirato, intimorito forse dalla caratura dell’avversario. Il vantaggio arriva dopo 11′ con una bella azione corale che si sviluppa dopo il contropiede fallito di Fantone. Finotti si invola indisturbato sulla corsia di destra, arriva al traversone in area di rigore cercando l’imbucata di Andreello; il numero 10 non se lo fa ripetere due volte e si avventa sul pallone, concludendo con una cannonata da distanza ravvicinata che fa tremare il palo interno e si insacca in porta. Il doppio vantaggio è solo una questione di minuti e porta sempre la firma di Andreello che, dopo lo scambio con Pussetto, gonfia ancora la rete. Il Baci prova qualche timida imbucata, cercando di trovare con lanci lunghi gli innesti di Fantone e Argento, caparbi nel cercare l’offensiva ma costantemente murati dall’attenta retroguardia pinerolese. Prima del duplice fischio Pussetto sfiora due volte la rete ma conclude di poco a lato, seguito a ruota da Barna, fermato invece dalla presa sicura di Cutrì. Arriva anche l’illusione del terzo gol con Pussetto, ma l’attaccante parte in posizione di fuorigioco e il direttore di gara ferma l’azione.

La ripresa si apre con un’inversione di 360° nell’approccio del Bacigalupo, molto più agguerrito e dedito a un pressing costante nel tentativo di indurre in errore la retroguardia di casa. Le speranze dei nerazzurri sono vane, ma il cambio di mentalità permette ai ragazzi di Ivaldi di uscire dalla propria metà campo e di cercare anche di impensierire il Pinerolo. La difesa di Berger, gestita sapientemente da Fornerone e De Dominicis, non si fa cogliere impreparata e mura sul nascere ogni possibile iniziativa ospite, addirittura prima della conclusione. Sul versante offensivo, il Pinerolo continua a dominare con occasioni a ripetizioni che tuttavia o terminano a lato di pochi centimetri o incontrano la risposta ineccepibile di Cutrì. Il maggior pericolo è ancora Andreello, che si vede negare la gioia della tripletta dal salvataggio sulla linea di Lettieri. Il terzo gol sembra stregato: al 20′ l’arbitro annulla una rete al Pinerolo, risultato di una carambola con tocco di mano sul tap-in di Giglio. Solo il recupero regala ai padroni di casa il tanto cercato tris grazie a Crosetti, chirurgico con il colpo di testa su cui Cutrì non può niente.

Ora arrivano due sfide cruciali per la classifica di entrambe le squadre. Il Pinerolo si prepara al big match di giornata con il Chisola di Piero Ciletta per consolidare il primato e creare un gap con una delle inseguitrici più temute. Per il Bacigalupo invece si prospetta la sfida salvezza con la Bruinese, appaiata in classifica a quota 4 punti.

IL TABELLINO DI PINEROLO BACIGALUPO UNDER 14

PINEROLO-BACIGALUPO 3-0
RETI: 10′ Andreello (P), 12′ Andreello (P), 36′ st Crosetti (P).
PINEROLO (3-4-3): Cain 6 (23′ st Veneziano sv), Ghiano 7, Scatena 6.5 (13′ st Peiretti 6), De Dominicis 7, Fornerone 7 (5′ st Giglio 6.5), Serini 6.5, Finotti 7 (17′ st Zhuri 6), Carbone 6.5 (26′ st Bonino sv), Pussetto 6 (13′ st Duarte 6.5), Andreello 8, Barna 6 (7′ st Crosetti 7). A disp. Ippolito, Fra. All. Berger – La Pisa. Dir. Dedomicis – Scatena.
BACIGALUPO (4-4-2): Cutrì 7 (26′ st Bubbico sv), Coniglio 6 (1′ st Lettieri 6.5), Bruera 6, Cambareri 6, Ruggiero 7, Kabli 6.5, Marturana 6 (1′ st Conti Riccardo 7), Chentoufi 6.5 (21′ st Scoglio 6), Fantone 6.5, Argento 6.5, Chirila 6.5 (25′ st Sakhaoui sv). All. Ivaldi – Laganà. Dir. Marturana – Bruera.
ARBITRO: Mhaida di Pinerolo 7 Direzione di gara salda. Scrupoloso sulle segnalazioni di fuorigioco e sui falli, conduce la gara con personalità.

LE PAGELLE DI PINEROLO BACIGALUPO UNDER 14

PINEROLO 3-4-3

All. Berger 6.5 I tre punti non sono una novità in casa Pinerolo ma Berger si aspettava maggiore intensità da parte dei suoi. Contro il Chisola sarà fondamentale dare tutto.
Cain 6 Nessun pericolo dalle sue parti. Anche nei suoi momenti più offensivi, il Baci non giunge alla conclusione diretta al portiere.  23′ st Veneziano sv
Ghiano 7 Lavoro di gran spessore sia in copertura che a far salire l’azione. Jolly.
Scatena 6.5 Meno pericoli a sinistra, non si fa sorprendere da Fatone. 13′ st Peretti 6 Ordinato in chiusura.
De Dominicis 7 Centrale di grande personalità. Mai un tentennamento, diventa una muraglia insormontabile per il Bacigalupo.
Fornerone 7 Chiude tutti gli spazi senza mai sbagliare limitando efficacemente il pressing di Argento. 5′ st Giglio 6.5 Si improvvisa tuttocampista, energie infinite.
Serini 6.5 A tratti sfodera una visione di gioco illuminante, manovra l’azione pinerolese a centrocampo.
Finotti 7 Primo tempo da gigante, in velocità diventa devastante. Manda in tilt la retroguardia nerazzurra. 17’st Zhuri 6 Spinge sull’acceleratore per i minuti finali.
Carbone 6.5 Dialoga bene con Serini in mezzo al campo, trova giocate interessanti per il tridente offensivo. 26′ st Bonino sv
Pussetto 6 Solita mina vagante in area, arriva diverse volte alla conclusione ma non trova la giusta mira per insaccare il pallone alle spalle di Cutrì. 13′ st Duarte 6.5 Insidioso sin dai primi palloni che tocca.
Andreello 8 Due minuti, due gol. Il numero 10 è ispirato e si carica sulle spalle tutto il reparto offensivo. Risultato? Tre punti in cassaforte al quarto d’ora di gioco.
Barna 6 Prova a creare scompiglio in area, Cutrì riesce a limitarlo. 7′ st Crosetti 7 Dopo l’ennesima occasione del suo Pine sigla lui la terza rete. Gioia in extremis.

BACIGALUPO 4-4-2
All. Ivaldi 6.5
Anche in una sconfitta con pochi spunti all’attivo il Bacigalupo mostra il suo carattere. Fare punti con la capolista era una impresa, ma il carattere della ripresa nobilita un avvio buio.
Cutrì 7 Il parziale poteva essere più pesante senza il capitano tra i pali, sicuro sia nella presa sia nella respinta con i pugni. 27′ st Bubbico sv
Coniglio 6 Si prende qualche rischio con qualche contrasto un po’ fisico, ma fa buon muro. 1′ st Conti 7 Protagonista di un salvataggio sulla linea che vale tanto quanto un gol. Provvidenziale.
Bruera 6 Gli spetta il difficile duello con Finotti, fatica ad arginare la sua velocità. Meglio nella ripresa spostato sulla fascia destra.
Cambareri 6 Incerto sui gol subiti, si riscatta sul finale di primo tempo con maggior determinazione che gli permette di impostare con più facilità.
Ruggiero 7 Ripresa da leone, due interventi in scivolata degni di un professionista.
Kabli 6.5 Dopo i minuti di blackout dei suoi riesce a ripartire. Lucido in mezzo al campo.
Marturana 6 Prova a sfruttare il fattore velocità, ma è lasciato troppo solo e gli arrivano pochi palloni giocabili. 1′ st Lettieri 6.5 Generoso, si mette a disposizione del Baci.
Chentoufi 6.5 Cresce con il passare dei minuti, alza il baricentro a centrocampo. 21′ st Scoglio 6 Forze fresche per il finale.
Fantone  6.5 Caparbio, cerca l’offensiva nonstop anche quando ha poco spazio di manovra.
Argento 6.5 Osso duro nel duello uno contro uno,  su tutti è quello che può impensierire maggiormente il Pinerolo.
Chirila 6.5 Scambi ravvicinati con Argento, prova a superare il muro della retroguardia avversaria. 25′ st Sakhaoui sv

Il Bacigalupo di Claudio Ivaldi

LE INTERVISTE DI PINEROLO BACIGALUPO UNDER 14: SIMONE BERGER (PINEROLO)

LE INTERVISTE DI PINEROLO BACIGALUPO UNDER 14: CLAUDIO IVALDI (BACIGALUPO)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli