22 Giugno 2021

Rivarolese – Vda Charvensod Under 14: Big Bettas fa il bis

Le più lette

Bra-Lascaris Under 16: All Stars, Jacopo Dematheis eroe dagli 11 metri, bianconeri in semifinale

L'ultima immagine della grande sfida di Venaria è tutto il Lascaris che corre ad abbracciare Jacopo Dematheis, eroe dagli...

Alcione in Serie D! Il Pavia cala il poker in casa del Club Milano e chiude il discorso promozione nel Girone B

L'Alcione conquista la promozione in Serie D a una settimana di distanza dalla fine del campionato. Un risultato storico...

Ac Leon-Lumezzane Eccellenza, le pagelle: Martignoni mette le mani sulla D griffata Bonseri, per Politti serata da dimenticare

Un gol di Bonseri decide lo spareggio in favore del Leon sul Lumezzane (clicca qui per la cronaca), e...

Lunga trasferta per il Charvensod che domenica pomeriggio ha sfidato i canavesani della Rivarolese, una partita divertente soprattutto nel secondo tempo che vede i Granata imporsi per 2-1 sui rivali della vicina regione montana, non sono mancati i colpi di scena, prima il doppio vantaggio dei rivarolesi con un splendida doppietta del fantasista Bettas, poi il gol che accorcia le distanze di Ribone per i valdostani e un finale al cardiopalma con gli ospiti che sfiorano il gol del pari al fotofinish, purtroppo per loro non arriverà e a conquistare i tre punti in classifica è la Rivarolese. La gara inizia con i padroni di casa guidati da Madaschi che propongono un 4-4-2, Capitan Gallo e Bettas sono i due terminali offensivi. Lo Charvensod risponde con Poletti in trequarti alle spalle di Riboni e Ranieri. La prima fase di gioco vede i Padroni di casa disporsi meglio in campo, il pallino del gioco è in mano loro, gli ospiti faticano a tenere il campo soprattutto in larghezza, manca un po’ di collante tra i reparti e la costruzione del gioco latita. I valdostani spezzano bene però la manovra dei canavesani riuscendo a ripartire velocemente in contropiede al 12’ con Riboni che quando parte e innesca le sue leve da centometrista diventa difficile da contenere, riesce a servire Ranieri che a tu per tu con Gallo spedisce palla fuori, brivido per Madaschi e i suoi. Al 15’ è la Rivarolese a sfiorare il gol con Bettas di testa sugli sviluppi di un corner e 10 minuti dopo con Gallo che dal limite impegna Fogato che con sicurezza blocca la sua conclusione, il tiro è troppo centrale. Al 31’ è Vallino che da due passi si coordina al volo, ma la palla sorvola alta sulla traversa e si spegne a fondocampo. Le squadre vanno negli spogliatoi a reti inviolate, la Rivarolese macina più gioco ma negli ultimi metri pecca di precisione, inoltre Broglia sulla sua fascia è un cliente ostico che fa a sportellate con i suoi avversari lasciando poco spazio. Lo Charvensod riparte spesso bene in contropiede ma manca sempre l’ultimo passaggio. Il secondo tempo ci fa presto capire che non sarà come il primo, al 5’ minuto gli ospiti si portano nei pressi dell’area con Poletti, prova a cercare la porta con un tiro, ma la sua posizione è troppo defilata, e il suo tentativo diventa facile preda di Gallo. Al 10’ arriva l’occasione per sbloccare il match, Bettas viene servito bene in area e altrettanto bene con freddezza batte Fogato insaccando all’angolino basso per il vantaggio della Rivarolese , gli ospiti sono in difficoltà e riescono a recuperare pochi palloni per ripartire, non sembra la stessa squadra vista nel primo tempo, e dopo una manciata di minuti arriva il raddoppio ancora una volta ad opera di Bettas, davvero incontenibile e in stato di grazia.

L’esultanza della Rivarolese al gol di Bettas

Le cose per Rudda si complicano, la panchina non è molto lunga e non ha grande scelta, bisogna stringere i denti e cercare di recuperare. La Rivarolese forte del 2-0 comincia però a lasciare campo agli avversari che prendono coraggio e accorciano al 28’ con un azione personale del solito Riboni, fisicamente è una roccia e le sue gambe sviluppano potenza, una potenza che da destra gli permette di entrare in area e scaricare una sassata verso Gallo che non può nulla, poco tempo per esultare bisogna mettere la palla a centrocampo e cercare il secondo gol che varrebbe il pareggio.

La gioia di Riboni dello Charvensod dopo il goal che accorcia le distanze

Gli ultimi minuti diventano un assedio con la Rivarolese anche un po’ stanca che cerca di difendere con le unghie il vantaggio ,mentre gli ospiti tentano in tutti i modi di pareggiare, al 30’ deve superarsi Gallo sull’ottima punizione di Poletti. Al 31’ è però De Maio ad avere l’occasione per mettere la parola fine alla partita, servito splendidamente da un inarrestabile Bettas calcia di prima con il piattone, la palla sfiora la traversa e si spegne sul fondo. Nel finale sono  ancora gli ospiti che vanno vicino al gol del 2-2 con Carrozza che chiama ancora una volta in causa Gallo che in tuffo smanaccia e sventa lo spauracchio del gol beffa nel finale. Tre punti importanti per Madaschi e suoi ragazzi, un’ottima gara che ha un po’ scricchiolato nel finale ma ci può stare non è semplice mantenere il ritmo alto per tutta la partita. Per Rudda a prescindere dal risultato ci sono stati segnali importanti, una bella reazione al doppio svantaggio e degli spunti interessanti per il proseguo del campionato.

 

IL TABELLINO DI RIVAROLESE – CHARVENSOD

RIVAROLESE – CHARVENSOD 2 – 1.
RETI (2-0, 2-1): 10’st Bettas (R), 15’st Bettas (R), 28’st Riboni (C).
RIVAROLESE (4-4-2): Gallo, Reale, Commatteo, Parla (1’st Mete), Martinetto, Kharmoud, Vallino (15’st Rolle), Vespa (25’st Samiola), Bettas, Gallo, Cianciolo (1’st De Maio). A disp. Rolando, Adornato, Barra, Giordano, Savoia. All. Madaschi. Dir. Rolle.
CHARVENSOD (3-4-1-2): Fogato, Broglia (1’st Catalano), Cheney, Filippone, Fazari, Carrozza, Baccoli (23’st Apostolo), Tibone, Ranieri, Poletti, Riboni. A disp. Vizzi, Platì, D’Alessandro. All. Rudda. Dir. Carrozza.

L’arbitro della gara Aiman Ibnessayeh

ARBITRO: Aiman Ibnessayeh di Ivrea 6.5 Non sbaglia quasi nulla, direzione di gara senza sbavature, forse qualche cartellino giallo troppo generoso, una partita comunque diretta molto bene.
AMMONITI: 7’ Fazari (C), 22’ Bettas (R), 34’ Parla (R), 20’st Tibone (C), 28’st Martinetto (R).

 

PAGELLE RIVAROLESE

il tecnico della Rivarolese Walter Madaschi

All. Madaschi 7.5 Tanta qualità, una squadra compatta che lavora bene in tutti i reparti, vittoria meritata anche con qualche rischio di troppo nel finale.

Gallo 7.5 Attento e sicuro per tutto il match, si supera nel finale con un paio di interventi decisivi.

Reale 7 Quando Spinge diventa pericoloso, corsa ed energia da vendere.

Commatteo 7 Sicuro e ordinato, grande sinergia con i compagni e grande attenzione difensiva.

Parla 7 Ci mette bene il fisico, sempre in posizione non si lascia sorpendere. 1’st Mete 7 Attenta e senza sbavature la sua prestazione.

Martinetto 7 Un muro difficilmente lo si riesce a superare, lavoro prezioso il suo.

Kharmoud 7 Velocissimo dalla sua parte, spesso pericoloso, una spina nel fianco degli avversari.

Vallino 7.5 Grande qualità in mezzo al campo, un vero e proprio metronomo 15’st Rolle 7 Buon lavoro in mezzo al campo, fa rifiatare i compagni.

Vespa 7.5 Ispiratissimo, i suoi piedi regalano sempre ottime giocate 25’st Samiola 7 Importante il suo apporto in un momento delicato della gara.

Bettas 8.5 Migliore in campo a mani basse, inesauribile, la sua doppietta e strameritata, un vero e proprio trascinatore, non si ferma mai, in area avversaria una vera mina vagante. 

Gallo 7.5 Ottima gara, svaria su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento, crea pericoli ogni cinque minuti.

Cianciolo 7 Buon primo tempo, aiuta nel contenere i centrocampisti avversari. 1’st De Maio 7.5 Ottimo ingresso, in fase offensiva è molto insidioso sfiora il gol del ko.

 

 

 

PAGELLE CHARVENSOD

il tecnico dello Charvensod Gigi Rudda

All. Rudda 6.5 Lui e il suo collega Filippone hanno fatto un ottimo lavoro, c’è ancora da fare ma è un bel gruppo e si vede in campo, non hanno mollato e ci hanno provato fino alla fine i suoi ragazzi, la giUsta mentalità per affrontare le prossime gare.

Fogato 6 Non può nulla sui gol per il resto sicuro e attento, sprona i suoi compagni e da la carica.

Broglia 6 Si fa vedere bene avanti, anche dietro lavora tanto al servizio della squadra 1’st Catalano 6.5 Ci mette l’anima per aiutare i compagni.

Cheney 6 Ottima gara la sua importante nelle ripartenze, in difesa fa gli straordinari.

Filippone 6.5 Attento e vigile, sbaglia poco, questa era davvero una partita difficile, la Rivarolese è molto pericolosa quando attacca.

Fazari 6 Viene messo duramente alla prova e risponde bene, alcuni anticipi sono davvero da manuale.

Carrozza 6.5 Sfiora il goal nel finale, un grande tiro, per il resto gioca una partita discreta.

Baccoli 6.5 Tanta qualità e piedi educati, lavora bene in mezzo al campo, ottime triangolazioni. 23’st Apostolo 6 Ottime incursioni, ridà fiato ed energia negli ultimi minuti.

Tibone 6.5 Partita di cuore e grinta per il capitano, lotta senza mai fermarsi per tutta la partita.

Ranieri 7 Un errore nel primo tempo, peccato sarebbe stato un gol importante, crea comunque tanto gioco la davanti, in ripartenza dialoga bene con i compagni.

Poletti 7 Piccolo e pungente, quando parte palla al piede sono dolori, le sue punizioni creano non pochi problemi a Gallo.

Riboni 7.5 Migliore in campo della sua squadra, quando accellera in progressione e imprendibile, una sua falcata ne vale due per gli altri, trascina la sua squadra accorciando le distanze.

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli