26 Novembre 2020 - 19:32:00

SG Derthona – Chieri Under 14: tandem Agosta-Perez, collinari affondati

Le più lette

Serie D: 29 novembre ancora recuperi, campionato via il 6 dicembre

Il Dipartimento Interregionale ha posticipato ancora di una settimana il ritorno in campo per il campionato. Da domenica 29...

Cimiano Under 15: il faro difensivo rossonero si chiama Gabriele Zucchelli

Nelle prime uscite di questa stagione il capitano della squadra allenata da Claudio Baldissin non ha avuto la possibilità...

Montirone Under 15, la storia dell’attaccante alfa-Alpha Diallo alla corte di Carlos Caldera

Confermato ancora a luglio per il gruppo 2006, Carlos Caldera allena oggi il Montirone Under 15. Tra la schiera...

Il Derthona conferma con questa vittoria la determinazione a perseguire un traguardo che, anche se è lì a due passi, richiede ancora sacrifici e tanto sudore per poter essere conseguito. I leoncelli si sentono sotto pressione, anche a detta del loro allenatore, e non giocano una partita all’altezza del loro valore. Palloni per lo più giocati alti e lunghi a cercare le punte che li concretizzino subito, in modo da sbloccarsi e togliersi di dosso questa pesante, benché piacevole, responsabilità. Dunque cinicamente freddi e precisi sfruttano le due più chiare occasioni per abbattere un Chieri mai domo che, sprecone in almeno cinque occasioni, se non vincere, poteva portare a casa un giusto pari. Ma tant’è che, come la storia, le partite non si fanno con i se o con i ma. D’altra parte ancora una volta vale il principio che non sempre chi ha più occasioni da rete vince. E la prima occasione capita proprio agli ospiti: al 9′ Piacenza, uno dei migliori in campo, rinvia corto sui piedi di Manfredi che calcia male, la palla s’impenna e Chiossa evita il colpo di testa di Di Filippo, anticipandolo di un soffio. Risponde poco dopo Pacelli che impegna Losanno con un forte diagonale in una respinta plastica ed efficace. Manfredi, al 13′, servito in verticale con precisione da Bove, si addormenta facendosi anticipare da una coraggiosa uscita sui piedi di Piacenza. Quattro minuti dopo il Derthona usufruisce di una punizione, dal limite, di Chiossa: la palla si infrange sulla traversa, torna in campo e Agosta, più lesto di tutti, mette in rete di testa. Il Chieri potrebbe pareggiare al 25′, ma Romano fallisce un facile tap-in sulla palla che passa tra le gambe della barriera in occasione della punizione di Mastrototaro. Dopo due minuti Romano raccoglie un cross proveniente da destra sul lato opposto, Manfredi colpisce male al volo e la palla viene neutralizzata in due tempi da Piacenza. Lo stesso portiere è chiamato poco dopo ad un’altra parata in tuffo per respingere la botta su punizione di Cafà. Allo scadere del primo tempo Piacenza si mette ancora in mostra con una disperata uscita, su un alleggerimento difensivo corto, per fermare Di Filippo, che tuttavia si allunga troppo la palla. Al 4’ della ripresa Perez, innescato da Dell’Ernia, beffa Losanno tra le gambe con una bella girata di sinistro. Pago del raddoppio, il Derthona prende fiato e il Chieri continua il lavoro ai fianchi degli avversari mettendolo spesso in difficoltà senza però mai sferrare il colpo risolutivo. Come al 13′ quando dopo una furiosa mischia in area, per ben due volte, il pallone indirizzato a rete non penetra la selva di gambe dei tortonesi. Che sia nata male per il Chieri questa gara lo si è visto dall’inizio, e a metà frazione ne arriva la conferma con il diagonale di Manfredi che, a porta aperta con il solo portiere avanti, fallisce il bersaglio mettendo a lato. E qui la gara si può dire chiusa, perché di significativo, tranne la sarabanda delle sostituzioni per rallentare il ritmo, non accade più nulla. Non ha segnato ma si mette in mostra Mario Pacelli, sotto la lente di vari club di serie A per le sue doti tecnico-atletiche, come confermato dal direttore sportivo Antonio Simoniello: all’occhio vigile di Sampdoria e Genoa si aggiunge quello della Juventus, pretendente più accreditata per aggiudicarsi il talentino del Derthona.

IL TABELLINO DI SG DERTHONA CHIERI UNDER 14

SG DERTHONA-CHIERI 2-0
RETI: 17′ Agosta (S), 4′ st Perez (S).
SG DERTHONA (4-4-2): Piacenza 7.5, Massone 6.5 (32′ st Cutrano sv), Santoro 6.5 (24′ st Bellinaso sv), Agosta 7, Chiossa 6.5, Straneo 6.5, Dell’Ernia 6.5 (36′ st Capocchiano sv), Botto 6.5, Perez 7 (16′ st Lo Re 6), Somrani 6 (9′ st Lombardi 6), Pacelli 6.5. A disp. Cavallo, Felisari, Torti G.. All. Monfredini Gio. 7. Dir. Straneo – Monfredini Gab..
CHIERI (4-1-3-2): Losanno 6, Bertoli 6, Cavuoto 6.5, Mastrototaro 6, Pacconi 6.5 (14′ st Lorini 6.5), Cafà 6, Romano 6.5, Valentini 6.5, Di Filippo 6 (8′ st Guida 6.5), Bove 6.5, Manfredi 6. A disp. Spinella, Ferrari Matteo I, Castagna. All. Marzullo – Di Luca 7. Dir. Lorini – Razzano.
ARBITRO: Majdoul di Alessandria 6. Qualche indecisione, ma sicuramente non protagonista e non determinante ai fini del risultato.
AMMONITI: 17′ Cafà (C), 35′ Perez (S), 28′ st Dell’Ernia (S).

LE PAGELLE DI SG DERTHONA CHIERI UNDER 14

SG DERTHONA 4-4-2
All. Monfredini 7 Se i suoi sono in vetta sicuramente i meriti vanno anche a lui.
Piacenza 7.5 Dà sicurezza al reparto difensivo sia con il lavoro ordinario che con alcune parate risolutive.
Massone 6.5 Determinati e convincenti i suoi contrasti e le sue chiusure. 32′ st Cutrano sv
Santoro 6.5 Le poche volte che Manfredi gli sfugge non fa male a Piacenza. 24′ st Bellinaso sv
Agosta 7 Gol importantissimo che dà carica nel prosieguo della gara.
Chiossa 6.5 Un intervento nel primo tempo determinante e la traversa da cui scaturisce il gol.
Straneo 6.5 Sicuro di sé, non mostra mai indecisioni, pericoloso sui corner a centro area.
Dell’Ernia 6.5 Attacca e difende in fascia, cross importanti. 36′ st Capocchiano sv
Botto 6.5 Lavoro invisibile ma redditizio ai fini delle azioni in attacco.
Perez 7 Realizza il gol del raddoppio dando ai suoi quella sicurezza che serviva. 16′ st Lo Re 6 Non lo fa rimpiangere.
Somrani 6 Poco visibile nelle azioni di attacco. 9′ st Lombardi 6 Peperino che entra poco in partita.
Pacelli 6.5 Grandi qualità atletiche e buone qualità tecniche.
DIR: Straneo

Niccolò Agosta e Mathias Perez

CHIERI 4-1-3-2
All. Marzullo 7 Una squadra dal carattere forte, i suoi non mollano mai.
Losanno 6 Purtroppo in un partita certe distrazioni si pagano amaramente.
Bertoli 6 Controlla discretamente le incursioni di Dell’Ernia.
Cavuoto 6.5 Limita efficacemente l’esuberanza atletica di Pacelli.
Mastrototaro 6 Alcune incertezze in occasione dei due gol pesano.
Pacconi 6.5 Un “piccoletto” che non tira mai indietro il piede e la testa. 13′ st Lorini 6.5 In altra posizione rende meglio.
Cafà 6 Una sola punizione che fa tremare i polsi alla squadra e le mani a Piacenza.
Romano 6.5 A centrocampo a destra copre e si propone come sponda.
Valentini 6.5 Grande spinta alle spalle degli attaccanti.
Di Filippo 6 Nel momento topico perde l’attimo fuggente, allungandosi troppo la palla. 7′ st Guida 6.5 Acqua fresca al mulino.
Bove 6.5 Alcuni suggerimenti importanti non finalizzati dai suoi.
Manfredi 6 Giornata decisamente negativa in fase conclusiva, polveri bagnate.
DIR: Lorini – Razzano

Il Chieri di Enrico Marzullo

LE INTERVISTE DI SG DERTHONA CHIERI UNDER 14

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI MARIO PACELLI E GIANNI MONFREDINI (SG DERTHONA)

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI ENRICO MARZULLO (CHIERI)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli