Il Venaria Under 14 dopo il gol del vantaggio

Il Venaria di Virardi ritrova la vittoria dopo sei giornate e rischia di rovinare i piani del Barcanova. La squadra di Naretto dovrà fare i conti con un calendario infernale nelle ultime giornate e, ammette il tecnico, se lo affronterà con l’atteggiamento tenuto contro i cervotti, sarà difficile uscirne indenni. Ad ogni modo, il match si sblocca dopo appena dieci minuti di gioco: Gerardo riceve in area e, partendo largo, punta e salta Ballici. Agganciato, va giù e dagli undici metri si presenta Franza che incrocia il tiro, Nardella intuisce e tocca ma non riesce ad evitare che il pallone varchi la linea. Dormita difensiva pericolosissima del Venaria al 24’: Tetaj è libero di involarsi verso Orso, mancino respinto dall’estremo difensore ma la palla arriva a Larotonda che però, a porta vuota, manda alto. Pari al 29’: Tetaj viene atterrato in area da Gatti ed ecco un calcio di rigore anche per il Barcanova. Va Sofian e mette palla da una parte e Orso dall’altra. Al 32’ Nardella compie un miracolo sul colpo di testa di Cella, arriva Mey in corsa ma, da pochi passi, manda fuori. Sul ribaltamento di fronte sono gli ospiti a divorarsi un’altra occasione, ancora con Larotonda: il numero 11 scatta sulla linea del fuorigioco e brucia i difensori locali, mette a sedere Orso e calcia clamorosamente a lato. Un cambio per parte al rientro dagli spogliatoi, poi, al 23’, il Venaria torna definitivamente in vantaggio con la botta di prima intenzione dal cuore dell’area di Gatti che non lascia scampo a Nardella. Infine, non bastano un paio di occasioni sui piedi del subentrato Faraudello perché il Barca rimetta il risultato in equilibrio e la partita termina col punteggio di 2-1.

Venaria 2 Barcanova 1
RETI (1-0, 1-1, 2-1):
10′ rig. Franza (V), 29′ rig. Sofian (B), 23′ st Gatti (V).
AMMONITI: 3′ st Biondo F. (B), 3′ st Mey (V).
ARBITRO: Battaglia di Collegno  6.5 Conduzione di gara abbastanza coerente in una partita, comunque, non troppo complicata.

Venaria 4-3-3
All. Virardi 7 Ottima prestazione, riecco i tre punti.
Orso 6.5 Mai chiamato in causa.
Liso 6 Qualche difficoltà in contenimento. 1′ st Pasqua 6.5 Si fa vedere con un paio di iniziative.
Mallamace 6.5 Si rifà alla grande nella seconda frazione.
Gatti 7 Provoca il rigore e si fa perdonare col gol della vittoria.
Cella 6.5 Fa ottima guardia.
Di Raimondo 6.5 Un buon lavoro.
Mey 6.5 Prova a pungere. 13′ st Lombardo 6.5 Manca solo un po’ di precisione, l’impatto è ottimo.
Franza 7 Realizza dal dischetto.
25′ st Mazza 6.5 Forze fresche.
Gerardo 7 Fa reparto quasi da solo. 29′ st Di Chiara 6.5 Lotta.
Di Battista 7 Bene anche terzino.
Di Nunzio 6.5 Dà davvero tutto.
33′ st Verando 6.5 Ultimi minuti per lui. A disp.: Gagliardi, Tinnirello.
Dirigente: Di Battista Agostino

Barcanova 4-4-2
All. Naretto 6 Squadra senza cattiveria agonistica.
Nardella 7 Parate di ottima fattura, intuisce anche sul penalty.
Sofian 7 Freddo dagli undici metri.
Biondo F. 6.5 Copre a sinistra.
Ballici 6.5 Attento e concentrato.
Pappalardo 6.5 Non corre rischi.
Vizzi 6 Più preoccupato a difendere, scompare un po’ tra le linee.
Cuccia 6 Corre su e giù lungo l’intera corsia destra del campo.
Burei 6 Partecipa ad entrambe le fasi ma con pochi spunti.
Tetaj 6.5 Si muove su tutto il fronte offensivo svariando molto.
Palazzo 6 Esce per un infortunio al polso al termine del primo tempo. 1′ st Faraudello 6.5 Bene ma non sfrutta un paio di palle-gol.
Larotonda 6 Si divora due occasioni clamorose. A disp.: Di Maio Pescada, Scarpino, Sforza, Castriota.
Dirigente: Cuccia Giuseppe

LE PAROLE A FINE GARA: VIRARDI

LE PAROLE A FINE GARA: NARETTO

LE FOTO DELLA PARTITA