Venaria BSR Grugliasco Under 14

Basta un guizzo di Andrea Guarnieri per regalare al BSR Grugliasco tre punti preziosi sull’ostico campo del Venaria. L’1-0 che sentenzia la vittoria dell’Under 14 di Tommaso Anello descrive una partita equilibrata, giocata con grande attenzione da entrambe le compagini, caute nel non concedere spazi agli avversari. Gli ospiti, perlomeno nella prima frazione, provano a costruire con ordine, tentando di creare gli spazi ideali per le incursioni di Gerlin; il Venaria, d’altro canto, cerca di far male o nelle ripartenze o sui calci piazzati, dove infatti arrivano le poche occasioni nitide create dai cervotti. È infatti proprio da un calcio d’angolo che i padroni di casa creano il primo pericolo del match: Medelin disegna uno spiovente pregevole sul primo palo, ma Bouktib col piattone non riesce a indirizzare il pallone verso la porta. La situazione si ripete pochi minuti più tardi, sempre su un corner battuto dal diez cervotto, ma questa volta è Vrana, di testa, a mancare l’appuntamento con il gol. Al 17’, però, arriva il primo squillo del BSR. Guarnieri, spinto da dietro da Liberto, si guadagna una buona punizione dal limite dell’area: Ginosa batte bene, ma la sfera gira troppo e si spegne sull’esterno della rete. I ragazzi di Anello prendono fiducia e macinano occasioni, nate per lo più dai guizzi e dalle giocate di Gerlin: il 7 prima confeziona un cross per Polizzi, che però non riesce ad impattare di testa con potenza, poi ci prova lui stesso con un velenoso tiro-cross, giunto al termine di un contropiede. Le emozioni si concentrano nel finale dei primi 35’, quando nel giro di un paio di minuti l’arbitro è chiamato a prendere due decisioni delicate. Al 35’ il direttore di gara fischia un calcio di punizione a due nell’area del Venaria, interpretando come un retropassaggio la palla svirgolata da Liberto: il muro cervotto, tuttavia, respinge la cannonata di Ginosa. In pieno recupero tocca invece ai cervotti, che si vedono fischiare in proprio favore un interessante calcio di punizione al limite dell’area: Silvestri, lanciato in porta da un’ottima parabola di Medelin, viene atterrato da Tripodi, ma l’arbitro non interpreta l’azione come chiara occasione da gol e grazia il 6 dandogli solo il giallo.

La ripresa, complice la pioggia, parte con ritmi più bassi rispetto al primo tempo. Al 10’, tuttavia, Gerlin coglie al volo l’occasione per sbloccare la partita: il 7 ruba palla a Vrana, che scivolando gli consegna il pallone e una prateria sull’out di destra; Gerlin ne approfitta, arriva sul fondo e serve sui piedi Guarnieri, che segna senza troppi problemi, libero nell’area piccola. Il vantaggio del Grugliasco addormenta la partita: il colpo non sveglia i ragazzi di Naretto, che faticano a rendersi pericolosi. I cervotti provano ad aggrapparsi alle iniziative di Medelin, ma l’unico squillo del 10 è al 34’, con una punizione debole ma angolata, deviata in angolo da Ferrante. Il portiere del BSR si ripete pochi istanti più tardi, quando la sua presa sicura si rivela decisivo sul colpo di testa di Meduri. Sconfitta casalinga e terza partita senza punti per il Venaria: per i cervotti ora è crisi nera. Sorridono invece i ragazzi di Anello, che si ripetono dopo il successo col Pianezza: siamo solo all’inizio, ma i tre punti guadagnati al Don Mosso mettono già un piccolo tassello per il discorso salvezza.

IL TABELLINO DI VENARIA BSR GRUGLIASCO UNDER 14

VENARIA – BSR GRUGLIASCO 0-1

RETI: 10′ st Guarnieri (B).

VENARIA (4-4-2): Vigo 6, Di Lorenzo 6.5, Vrana 5.5, Polizzi 6.5, Meduri 6.5, Liberto 6, Barbieri 6.5 (25′ st Mascolo 6), Bouktib 6 (14′ st Borrione 6), Silvestri 6, Medelin 6.5, Echinoppe Anglesio 6 (6′ st Palmieri 6.5). A disp. Gangale, Nocilla, Vergara, Carrera, Birtolo. All. Naretto 6. Dir. Gangale.

BSR GRUGLIASCO (4-4-2): Ferrante 6.5, Tancredi 6.5, Arva 6.5 (27′ st Squillace 6), D’Errico 6.5, Festa 6.5, Tripodi 6, Gerlin 7.5, Ginosa 7 (32′ st Burbulia sv), Guarnieri 7.5 (15′ st Di Francesco 6.5), Gentile 7 (30′ st Nigro sv), Polizzi Alessandro 6.5 (21′ st Taurisano 6). A disp. Passantino, Finotti, Bova. All. Anello 6.5. Dir. Tancredi.

ARBITRO: Nuovo di Torino  6. Ci stava il rosso sul fallo commesso da Tripodi su Silvestri. Nella ripresa interrompe troppo il gioco.

AMMONITI: 36′ Tripodi (B), 13′ st Ginosa (B).

LE PAGELLE DI VENARIA BSR GRUGLIASCO UNDER 14

VENARIA (4-4-2)

All. Naretto 6 I cambi, specialmente in avanti, non sortiscono l’effetto sperato.

Vigo 6 Incolpevole sul gol, ma mostra poca sicurezza nelle uscite e in qualche intervento.

Di Lorenzo 6.5 Copre bene la corsia di destra.

Vrana 5.5 Suo l’errore che porta al vantaggio del BSR. Partita con più ombre che luci.

Polizzi 6.5 Ripiega spesso in difesa per dare una mano alla retroguardia.

Meduri 6.5 Poche sbavature, partita solida.

Liberto 6 Alterna buone chiusure a qualche imprecisione.

Barbieri 6.5 Uno dei più convincenti dei suoi nel secondo tempo: spinge e recupera. Dal 25′ st Mascolo 6 Non incide particolarmente il suo ingresso nel finale di gara.

Bouktib 6 Cala nella ripresa: qualche errore di troppo in fase d’impostazione. Dal 14′ st Borrione 6 Il suo contributo non riesce a dare una marcia in più ai suoi.

Silvestri 6 Costringe Tripodi a un fallo da ultimo uomo: per il resto poco altro.

Medelin 6.5 Prova a inventare qualcosa con la sua fantasia, invano.

Echinoppe Anglesio 6 Non riesce a creare pericoli sull’out di sinistra. Dal 6′ st Palmieri 6.5 Dà un po’ di sprint in avanti, guadagnandosi una buona punizione nel finale.

BSR GRUGLIASCO (4-4-2)

All. Anello 6.5 A parte un paio di occasioni la sua difesa subisce poco o nulla: il cinismo fa il resto e porta i tre punti ai suoi ragazzi.

Andrea Guarnieri e Christian Gerlin, migliori in campo

Ferrante 6.5 Si fa trovare pronto quando serve: decisivo nel finale.

Tancredi 6.5 Non si fa saltare annullando ogni pericolo a destra.

Arva 6.5 Non disdegna qualche incursione in avanti, evitando comunque di lasciare spazi agli attaccanti. Dal 27′ st Squillace 6 Rischia nel finale regalando una punizione interessante agli avversari.

D’Errico 6.5 Tiene bene la posizione in mediana, dando equilibrio e dettando i tempi.

Festa 6.5 A parte un retropassaggio sbagliato gioca una buona partita da centrale difensivo.

Tripodi 6 Graziato dall’arbitro nel primo tempo: tolto ciò annulla ogni pericolo creato dagli attaccanti cervotti.

Gerlin 7.5 Nel primo tempo mostra tutte le sue qualità: velocità, qualità e visione di gioco.

Ginosa 7 Punto di riferimento del centrocampo: pulisce le palle sporche trasformandole in palloni deliziosi. Dal 32′ st Burbulia sv

Guarnieri 7.5 Il bomber risponde presente all’appuntamento col gol. Dialoga bene con i compagni di reparto fornendo sponde preziose. Dal 15′ st Di Francesco 6.5 Il suo ingresso dà spessore e centimetri in avanti.

Gentile 7 Serve palloni intelligenti costruendo trame interessanti: la sua qualità in attacco è fondamentale. Dal 30′ st Nigro sv

Polizzi Alessandro 6 Non riesce ad affondare dalla sua fascia. Dal 21′ st Taurisano 6 Il suo apporto nel finale non incide.

 

VENARIA BSR GRUGLIASCO: INTERVISTA A TOMMASO ANELLO

VENARIA BSR GRUGLIASCO: INTERVISTA A BEPPE NARETTO