Un pareggio tutto sommato giusto quello tra Borgaro e Rosta, al temine di 70’ in cui è stata soprattutto la pioggia a rendersi protagonista. I padroni di casa scendono in campo con un 3-5-2, con Capodicasa e Carrieri pronti a macinare chilometri sulle fasce. Gli ospiti invece si schierano con un classico 4-4-2, con Carrus e Gigantiello terminali offensivi. Nei primi minuti le squadre si studiano, faticano a creare gioco e ogni situazione di facile lettura, complice un terreno scivoloso, può diventare un grande pericolo per le difese. Il Rosta fatica a prendere le dimensioni del campo, ogni rinvio di Meotto finisce puntualmente tra le mani di Aseglio. Al 16’ la partita si accende, Canfora lavora palla sulla sinistra e la mette in mezzo per Capobianco, il centrocampista aggancia al limite dell’area e calcia, ma il tiro si stampa sull’incrocio dei pali con Meotto ormai battuto. Al 21’ entra in partita anche il Rosta: Limone, dalla sinistra, trova Gigantiello solo in mezzo all’area ma l’attaccante colpisce male e calcia sul fondo. Al 31’ grande occasione per il Borgaro: Aseglio rinvia e trova Broggio in area, l’attaccante stoppa la palla, si gira e calcia ma il tiro termina di poco a lato. Nel secondo tempo il Rosta scende in campo con una marcia in più, inizia a giocare palla a terra per sfruttare meglio le ridotte dimensioni del campo e aumenta il pressing, non lasciando ai centrocampisti il tempo di pensare. Al 12’ Franzoso controlla palla e lascia partire un destro potente e preciso dai 20 metri, ma Aseglio blocca senza problemi. Al 14’ Geninatti si incarica di battere una punizione dalla sinistra, il cross viene deviato verso la propria porta da Cattano ma Aseglio, attento, blocca. Al 15’ i padroni di casa si riaffacciano nella metà campo offensiva con Cattano che calcia una punizione dalla destra. Limone, nel tentativo di allontanare il pericolo, svirgola e indirizza la palla verso la sua porta; Meotto è battuto ma la palla colpisce il palo, con Limone che poi riesce ad allontanare. Al 21’ è Masciandaro ad andare vicino al gol indirizzando verso la porta un bel cross rasoterra di Gigantiello, ma la palla termina sul fondo di poco. Negli ultimi minuti entrambe le squadre preferiscono calciare via la palla piuttosto che rischiare di sbagliare qualcosa. La posta in gioco è alta, la salvezza è a portata di mano per entrambe le compagini ma per raggiungerla gli attacchi, in questa partita a secco, si devono sbloccare. Al termine del match Andrea Conte, allenatore del Borgaro, raggiunto dai nostri microfoni, si dice contento per la prestazione e soddisfatto per l’approccio alla partita dei suoi ragazzi, convinto che la squadra abbia tutte le carte in regola per giocarsi la salvezza fino all’ultimo.

BORGARO 0
ROSTA 0
Arbitro: Marco Polimeno di Nichelino 6.5 Sempre nel vivo dell’azione.

BORGARO
3-5-2

Aseglio 7 Trasmette sicurezza.
Capodicasa 7.5 Corre, non si ferma mai, energie da vendere. 18’st Wachira 6 Si accende col tempo.
Ndiaye 6.5 Difficile da superare, sfrutta i muscoli.
Petralia 6.5 Guida il reparto.
Guarneri 7 Buon gioco aereo.
Cattano 6.5 Leader con grandi doti balistiche.
Carrieri 7 Un treno sulla sua fascia. 8’st Andreucci 6.5 Propositivo.
Canfora 6 Fatica, non è un grande amico della pioggia. 22’st Sciarrillo 6.5 Concentrato.
Broggio 7 Movimenti da bomber di razza ma non riesce a sbloccarsi.
Capobianco 7 L’incrocio che ha colpito sta ancora tremando.
Cassetta 6.5 Poco cercato dai compagni, meglio nella ripresa.
All. Conte 6.5 Ottimo approccio alla partita. DIR:Cattano

ROSTA
4-4-2
Meotto 7 Blocca con sicurezza.
Franzoso 7 Dalla sua non si passa.
Mandrini 6.5 Meglio in fase difensiva, fatica a proporsi in avanti.
Carrus 7.5 Spina nel fianco per la difesa avversaria, è ovunque 26’st Natale 6 Propositivo.
Tessore 7 Per vie centrali non si passa, cerca sempre l’anticipo.
Cossetto 7 Leader invalicabile.
Merlo 6.5 Poco servito 8’st Masciandaro 7.5 Ci prova fino alla fine, l’ultimo ad arrendersi.
Prizzi 6.5 Diga in mezzo al campo.
Gigantiello 6.5 Non sfrutta l’occasione che avrebbe potuto cambiare la partita 31’st Corbella sv.
Geninatti 6.5 Regista efficace.
Limone 7 Pericoloso sulla fascia sinistra 31’st Caramiello sv.
All. Pedone 6.5 Cambia la squadra nella ripresa, i risultati si vedono. DIR: Meotto

LE PAROLE A FINE GARA: ANDREA CONTE (BORGARO)

LE PAROLE A FINE GARA: MARCO SIMONDI (DIRIGENTE ROSTA)