Chisola-Sparta Novara: Buscemi immenso capitano, Lanfranco agguanta il pari

644

Tutto ancora da decidere per Chisola e Sparta Novara. La semifinale d’andata non ha rilasciato nessun verdetto e ora le due formazioni saranno chiamate a replicare una partita spettacolare fino all’ultimo minuto nel ritorno di mercoledì 15 maggio. Il Chisola fa gli onori di casa e parte con la tensione e la pressione di un palcoscenico importante, la Sparta invece ha un avvio più spregiudicato, costringendo Lancellotti agli straordinari dopo 5’. L’approccio paga, così Nicolò Buscemi porta in vantaggio i suoi al 9’: l’azione parte dai piedi di Visconti che dalla distanza lascia partire il suo sinistro morbido, Lancellotti prende il pallone tra le mani ma non trattiene e sulla linea di porta si avventa il capitano della Sparta, implacabile per il tap-in. Il Chisola non ci sta e prova a ripartire dal duo di ferro Berutti-Guarnieri. La squadra di Cornelj trova il giusto ritmo e ha una grande occasione al 29’ con Lanfranco che si libera dalla morsa di Villaraggia, appoggia indietro per Di Salvo che crossa in mezzo all’area per l’incornata di Peretto, a terra nello scontro con Marchesin. La Sparta Novara risponde subito con Marras, servito da Cedoloni, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Dopo un primo tempo dispendioso gli uomini di Stangalino si spengono, il Chisola invece cresce di intensità, assediando la metà campo ospite. Il primo brivido lo causa Di Salvo, scappato in velocità a Grimaldi e involato solo davanti a Marchesin: il n.7 del Chisola però prende male la mira e il suo diagonale finisce larghissimo. Di Salvo si rifà subito dopo, con il tiro dalla distanza che induce in errore Marchesin, incappato in una presa incerta su cui si fionda come un falco Lanfranco. La Sparta Novara non ha più energie per sfruttare le ripartenze del tridente offensivo e si trova a difendere il risultato con le unghie e con i denti. Solo Visconti si rende protagonista di un’iniziativa individuale dalla trequarti, ma la conclusione è centrale. I padroni di casa tentano il tutto per tutto ma sia il colpo di testa di Peretto che quello di Bagnulo finiscono sopra la traversa a ridosso del triplice fischio. Saranno 70’ di fuoco al ritorno, Chisola e Sparta Novara sono pronte alla guerra.

Chisola 1
Sparta Novara 1
RETI (0-1, 1-1): 9′ Buscemi (S), 15′ st Lanfranco (C).
ARBITRO: Di Simone di Torino  6. A tratti poco lucido, gestione non ottimale dei cartellini.
AMMONITI: 18′ Bolla (C), 34′ Lanfranco (C), 26′ st Piccolini (S), 35′ st Barbagallo (C).

CHISOLA 4-4-2
All. Cornelj 6.5 Appena il Chisola si scrolla di dosso la tensione, mostra il suo potenziale.
Lancellotti 6 Paratona in avvio, sbaglia sul gol.
Mecca 6.5 Primo tempo sofferto, ripiega bene dietro ma manca la sua solita spinta a destra.
Bolla 7 Quando parte sulla fascia, fa male alla Sparta Novara.
D’Attoli 7 Non perde mai la lucidità. Guida il reparto con esperienza.
Bagnulo 7 Di testa qualche brivido lo crea, solido dietro.
Berutti 7.5 Lottatore, nel momento più complicato mette il turbo.
Di Salvo 6 Sbaglia la mira sotto porta, poi ispira per Lanfranco. 30′ st De Caprio sv
Guarnieri 6.5 Visione di gioco ampia ma impreciso nella conclusione.
Lanfranco 8 Bomber di razza. Ancora una volta il suo fiuto per il gol è infallibile.
Andronico 6.5 Buon filtro a centrocampo. 20′ st Barbagallo 6.5 Missile.
Peretto 6.5 Di testa va vicinissimo alla rete. 24′ st Boscaro sv

SPARTA NOVARA 4-3-3
All. Stangalino 6.5 Avvio mostruoso, poi cala.
Marchesin 6 2005 nella mischia per le fasi finali, prova di personalità. Peccato l’errore sul gol.
Buscemi 8 In dubbio fino alla fine, gioca con la febbre e segna. Immenso. 14′ st Ricucci 6 Positivo.
Villaraggia 7 Leader della difesa. Non sbaglia nulla, una garanzia per Stangalino.
Grimaldi 6.5 Solido per tutta la partita, si prende solo un rischio con Di Salvo.
Stranieri 7 Impeccabile nelle chiusure, dalle sue parti non si passa.
Maffè 6.5 Tiene bene a centrocampo, resiste all’assalto del Chisola.
Pitoni 7 In velocità non ha eguali, motore del tridente offensivo, pericolo costante.
Piccolini 6.5 Si carica il lavoro sporco sulle spalle, a disposizione dei compagni.
Visconti 7.5 Talento puro, fa girare i suoi con giocate illuminanti. 34′ st Nominelli sv
Marras 6.5 Tanta corsa, gli manca solo lo spunto per segnare.
Cedoloni 7 In palla da subito, pericoloso a sinistra.10′ st Marutti 6.5 Propositivo.

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY DI GIROLAMO CASSARA’

LE PAROLE A FINE GARA: GIORGIO CORNELJ (CHISOLA)

LE PAROLE A FINE GARA: DAVIDE STANGALINO (SPARTA NOVARA)