Piazzolla
Esultanza del Chisola

Lo scontro d’altissima quota tra Chisola e Pinerolo, se lo aggiudicano i padroni di casa con un netto 3-1. I ragazzi di Cornelj hanno sfoderato una super prestazione di squadra, creando grandi trame di gioco e azioni pungenti, mettendo costantemente in difficoltà la difesa ospite. Al Pinerolo di Primerano è mancata la giusta cattiveria per incidere, soprattutto nelle fasi finali delle azioni e la reazione è arrivata troppo tardi. La prima frazione è targata Chisola, la squadra di Cornelj va più volte vicina alla rete con i tentativi di Lanfranco e Di Salvo. Gli ospiti provano a rispondere con ripartenze fulminee ad opera del tridente Margaglione, Ciliberto, Amansour, ma il quartetto difensivo di casa composto da Bolla, Dattoli, Bagnulo e Mecca è praticamente perfetto: con loro non si passa! Si va così a riposo sullo 0-0. Il secondo tempo inizia col botto, dopo 5’ è già vantaggio Chisola: dagli sviluppi di un corner, i piedi fatati di Viano e Berutti confezionano un cross col contagiri su cui arriva puntuale Bagnulo che, con uno stacco imperioso, gonfia la rete in grande stile. Gli ospiti accusano il colpo e al 15’ ecco il 2-0. Dopo un’accelerazione di Mema, la palla si perde in una mischia nel vivo dell’area pinerolese, a risolverla nel migliore dei modi è Andronico con un destro secco che non lascia scampo a Boetto. Col passare dei minuti, viene fuori il vero Pinerolo e la sua spiccata qualità offensiva. Quasi a tempo scaduto arriva il gol della speranza per i ragazzi di Primerano: al 37’ Mininni, dalla destra, lascia partire un traversone perfetto su cui si avventa Perricone che, di testa, fa 2-1 e suona la carica ai suoi. Passano appena 60” e arriva il 3-1 che chiude definitivamente i giochi. De Caprio sfrutta meravigliosamente un lancio lungo della difesa e in progressione palla al piede, resiste alla carica dei difensori ospiti per concludere a rete con un sinistro mortifero un volta entrato in area. Gioia incontenibile per il numero 19 di casa che esulta alla Mertens, mimando, sulla bandierina, le movenze di un cane al parco. È festa Chisola!

Chisola 4-1-3-2
All. Cornelj 8 Grande gioco corale, vittoria meritata.
Piazzolla 7 Attento in porta, gioca bene coi piedi.
Bolla 7.5 Motorino con energia inesauribile. 30′ st Arcella sv
Mecca 7 Decisivo a destra. 14′ st Mema 7 Accelerazioni pericolose.
Bagnulo 8 Non fa passare nulla e davanti diventa goleador, mvp.
Dattoli 7.5 Interviene sempre con il giusto tempismo.
Peretto 7 Non sbaglia niente.
Guarnieri 7.5 Sforna sempre una giocata intelligente.
Berutti 7 Tanta intensità a centrocampo. 28′ st Barbagallo sv
Lanfranco 7 Lotta per tutta la squadra. 21′ st De Caprio 7.5 Entra e chiude la gara: freddissimo.
Viano 7.5 Qualità infinita.
Di Salvo 7 Velenoso. 11′ st Andronico 7.5 Ingresso super: bomber.
Dir: Nordio.

Pinerolo 4-3-3
All. Primerano 6.5 La reazione arriva troppo tardi.
Boetto 6 Un po’ impreciso. 25′ st Bioi 6.5 Para bene su De Caprio.
Oddenino 6.5 Non molla mai.
Fenech 7 Progressioni importanti. 29′ st Mininni 6.5 Prova a scuotere la squadra col suo ingresso.
Campra 7 Raramente sbaglia.
Perricone 7 Riapre, per pochi secondi, la partita.
Zummo 6 Cala col passare dei minuti. 14′ st Onnis 6 Non brilla.
Gonella 6.5 Difende bene. 21′ st Garilli 6.5 Propositivo.
Bolzonella 6.5 Buona visione di gioco, prestazione positiva.
Margaglione 6.5 Si muove tanto, ma tiene troppo la palla.
Ciliberto 6 Non riesce ad uscire dalla morsa di Bagnulo e Dattoli.
Amansour 6 A fasi alterne. 4′ st Di Modugno 6.5 Spunti positivi.
Dir: Bioi.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA CORNELJ

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA PRIMERANO


Le foto sono di Girolamo Cassarà