Gassino under 15

Le premesse di Gassino-Pro Eureka promettevano spettacolo. Entrambe le squadre, separate da 5 punti, sono infatti immischiate nella zona scomoda tra salvezza diretta e play-out, e questa era un’occasione da non perdere per cercare la risalita. Alla fine ha la meglio il Gassino, dopo una rimonta all’ultimo respiro. La Pro Eureka paga un approccio timoroso nel primo tempo, e qualche difficoltà generale nella costruzione di offensive pericolose. Sono gli episodi a determinare l’1-1 del primo tempo. La squadra di Ferreri è la prima a trovare il vantaggio. Al 15’ calcio d’angolo per la Pro Eureka con Curcio che calcia direttamente in porta e Fasolato che toglie la palla dal 7. È ancora angolo: questa volta Curcio mette in mezzo una palla deliziosa per Capriolo, bravo a staccare più in alto di tutti e a siglare di testa. Il Gassino recupera appena 5’ dopo, sempre sugli sviluppi da un corner: cross di Giannini, Fasolato esce con i pugni, sulla palla vagante si avventa l’ex di giornata, Edoardo Torre, micidiale con il destro. La ripresa si accende da metà frazione. Occasione clamorosa per la Pro al 29’ con Curcio involato a cercare lo stop di Ali, dimenticato dalla difesa del Gassino, che però non trova l’impatto con il pallone. Gol sbagliato, gol subito. Al 34’ assedio del Gassino: Furbatti si gioca il jolly dalla distanza, Fasolato si allunga e respinge, ma non trattiene. Come un fulmine a ciel sereno, Campagnoli sfodera un sinistro di potenza da distanza ravvicinata, impossibile da parare. Finale caotico: nella mischia arriva il rosso a Demaria, che provoca le proteste dei ragazzi di Ferreri, Liccione non ci sta ed espelle anche Ali. Dopo il triplice fischio arriva il rosso anche a Fasolato.

Gassino SR 2
Pro Eureka 1
RETI (0-1, 2-1): 15′ Capriolo (P), 20′ Torre (G), 34′ st Campagnoli (G).
ESPULSI: 36′ st Demaria (P), 38′ st Ali (P), 38′ st Fasolato Andrea (P).
ARBITRO: Liccione di Chivasso  5.5. Bene sulle segnalazioni, ma non riesce a gestire il caos del finale, confusionario.

 

GASSINO SR 4-3-3

All. Zangari 7 Porta a casa 3 punti fondamentali.
Leone 6.5 Sulla zuccata di Capriolo non può fare niente.
Facta 7 Polmoni d’acciaio, vera scheggia sulla destra.
Colucci 6.5 Trascina i suoi.
Mulas 7 Si erge a muraglia.
Monetta 6 Qualche errore di troppo, Mulas ci mette una pezza.
Croveri G. 6 Si prende troppi rischi dietro. 7′ st Furbatti 6.5 Sua l’intuizione del 2-1.
Gigliotti 6 Non affonda nella difesa della Pro. 6′ st Guasco Baraldo 6.5 Impatto travolgente.
Torre 7 L’ex non perdona, killer.
Bergo 6 Poco nel vivo rispetto al solito. 35′ st Raco sv
Giannini 6.5 Assistman. 20′ st Campagnoli 8 Fulmine a ciel sereno, 2005 d’oro.
Rognetta 7 Frizzante in attacco.
Dir: Morello.

PRO EUREKA 4-3-3

All. Ferreri 6 Prova a dare la scossa ai suoi.
Fasolato 5 Macchia la sua prova con il rosso dopo la fine.
Labalestra 6 Lotta con Colucci. 14′ st Scognamiglio 6 Positivo.
Stocco 6 Fatica sulla sinistra.
Caffaro Rore 6.5 Dà spessore al centrocampo.
Modica 6.5 Il migliore della retroguardia. Dà tutto.
Petrullo 6 Cala nella ripresa, qualche rischio di troppo.
Gambetti 6 A tratti in ombra. 16′ st Demaria 5 Lascia i suoi in 10 nel momento peggiore.
Curcio 7 Brillante. Crea più di un grattacapo al Gassino.
Capriolo 7 Di testa non fa sconti.
Gianotti 7 Guida bene i suoi.
Socoleanu 6 Altalenante. 12′ st Ali 5 Con pochi minuti per rimontare, rosso pesantissimo.
Dir: Curcio – Volpatto.

LE PAROLE A FINE GARA: GIUSEPPE ZANGARI (GASSINO)

LE PAROLE A FINE GARA: MARCO FERRERI (PRO EUREKA)