23 Gennaio 2021

Lascaris – Alpignano Under 15: Ucci ucci ucci segna sempre bomber Tucci

Le più lette

Borgosesia – Città di Varese Serie D: Capelli protagonista nella prima vittoria dell’era Ezio Rossi

Una prestazione convincente del Città di Varese che porta in dote i primi tre punti della gestione Ezio Rossi....

Città di Varese – Gozzano Serie D: La decide il solito Sylla, Rossi gioca, Soda vince

Un buon gioco, un buon controllo sul ritmo della partita, tante occasioni da gol ed un unico fattore comune:...

Inter – Juventus Serie A Femminile: Girelli non sbaglia mai, Galli-Pedersen perfette in mezzo ed è 0-3

Un derby d'Italia senza storia e Juventus che espugna il campo dell'Inter per 0-3 con un primo tempo di...

Giorgio Ferrero
Pianezza (To)
«Natale è arrivato in ritardo qui al Lascaris, oggi abbiamo fatto tre regali all’Alpignano e loro li hanno sfruttati». Queste le parole di Giorgio Manavella, tecnico del Lascaris, dopo la sconfitta per 3 a 0 contro l’Alpignano, che gli costa anche il primato in classifica. Genovesio ed i suoi riconquistano, di nuovo, la vetta del girone B in una corsa al titolo che sembra infinita. A fare la differenza è stata senza dubbio la compattezza della catena di centrocampo degli ospiti, formata da Hattaki, D’Introno e Spina, ma soprattutto la cattiveria sotto porta degli attaccanti biancoazzurri, che quando hanno la palla giusta è quasi sempre gol. Come dimostra la rete del vantaggio di Cipullo dopo solo 7 minuti. Calcio d’angolo battuto corto, gli ospiti sono bravi a scambiarsi la palla al limite dell’area e Cipullo, smarcato dal tocco di Rottino, non se lo fa dire due volte e calcia in porta superando Dematheis. Il Lascaris però non demorde, il 4-4-2 col rombo a centrocampo schierato da Manavella gioca bene palla terra e spesso riesce a superare le linee ospiti. L’occasione più importante del primo tempo per i bianconeri viene dai piedi di Ballacchino. Solo una parata in tuffo di Martino nega alla sua punizione violentissima di finire in rete. Anche l’Alpignano, però, dimostra di poter colpire dalla distanza con il suo numero 10 Spina, che per poco non fa gol da 35 metri, anche qui, grande risposta di Dematheis. La partita però si accende nel secondo tempo. Umilio, fa subito tremare gli ospiti colpendo il palo direttamente da calcio d’angolo, ma nessuno riesce a ribadire in porta la respinta, e la difesa biancoazzurra spazza senza pensarci due volte. I padroni di casa gestiscono meglio il pallone, ma la manovra è troppo macchinosa, soprattutto superata la tre quarti, e le due punte Stocchino e Laureana non vengono serviti come vorrebbero, merito anche dell’attenzione della retroguardia di Genovesio. Nel momento più importante della partita, però, sale in cattedra Gabriele Tucci, che fino a quel momento non aveva giocato la sua migliore partita. Il numero 9, prima, scalda gli animi dei tifosi con un tiro da posizione angolatissima, che termina a fil di palo, poi, li fa festeggiare con il gol del 2 a 0. Palla recuperata a centrocampo, subito verticalizzata per Tucci che, con un gioco di gambe, salta due difensori bianconeri e anche il portiere, appoggiando in rete la palla del raddoppio. Ma non è ancora finita, perché 2 minuti dopo, al 37’, c’è ancora tempo per la doppietta personale, questa volta direttamente da calcio di punizione. Un vero e proprio missile terra-aria da 35 metri quello liberato dall’attaccante biancoazzurro, che termina in rete beffando Dematheis, che non ci arriva per un soffio. Doppietta con dedica in tribuna all’amico ed ex compagno di squadra Lorenzo Patruno. Un 3 a 0 che fa male ai padroni di casa per come è arrivato, forse troppo pesante per quello che si è visto in campo. La corsa al primo posto del girone B è più aperta che mai, l’Alpignano è in vetta a un punto dal Lascaris e a 5 punti c’è un Volpiano che ha ritrovato stabilità ed è pronto a sfruttare gli errori delle due squadre regine. Che vinca la migliore.

IL TABELLINO DI LASCARIS – ALPIGNANO UNDER 15

Lascaris 0
Alpignano 3
RETI: 7′ Cipullo (A), 35′ st Tucci (A), 37′ st Tucci (A).
AMMONITI: 13’ Germano (A), 27’ Spina (A).
ARBITRO: Fiore di Torino  7 Non sempre ineccepibile nelle decisioni, ma si fa rispettare ed è sempre a due passi dall’azione.

LE PAGELLE DI LASCARIS – ALPIGNANO UNDER 15

Lascaris 4-3-1-2
All. Manavella 6.5 Giocano di più la palla, ma il possesso è troppo macchinoso.
Dematheis 6 Sicuro per buona parte della gara, non perfetto su Tucci nel finale di gara.
Costa 7 Difende, corre, avanza. Prestazione di carattere.
Birtolo 6 Si allarga per agevolare la manovra. Un po’ in difficoltà su Cipullo. 1′ st Bongiovanni 6.5 Buone chiusure.
D’Alessandro 6.5 Rimane concentrato, non si fa sorprendere dai lanci lunghi.
Ballacchino 6.5 Solo una gran parata di Martino gli nega il gol. 4′ st Salerno 6 Contrasta e riparte per vie centrali.
Rio 7 Guida bene la difesa. Tenta di innescare gli attaccanti.
Borgo 6.5 Pochi spazi, chiuso bene ma prova a dialogare. 26′ st Maltese 6 Forze fresche.
Albertini 6.5 Fondamentale in interdizione, buona gara.
Stocchino 6 Riceve pochi palloni giocabili. Pensa troppo e inciampa da solo.
Umilio 6.5 Fa da collante tra difesa e attacco.
Laureana 6 Buone giocate nel primo tempo, sparisce nella ripresa.
Dir: Ballacchino.

Alpignano 4-3-2-1
All. Genovesio 7.5 Vittoria netta e sorpasso. Difesa solida e ripartenze fatali.
Martino 7 Lanci lunghi millimetrici e parate fondamentali. Una sicurezza per tutta la squadra.
Franco 6.5 Copre bene e riparte.
Seminerio 6.5 Raddoppia le marcature aiutando difesa e centrocampo. 31′ st De Bilio sv
Ferrarese 7.5 Chiusure sempre precise. Prestazione di spessore.
Germano 7 Guida la linea difensiva con la sua proverbiale calma.
D’Introno 6.5 Non la sua migliore prestazione, ma aiuta sempre il reparto offensivo, uomo ovunque.
Hattaki 7 Sta dimostrando di essere l’ultimo tassello che mancava al centrocampo di Genovesio, grande impatto. 21′ st Maulucci 6.5 Prova a chiuderla nel finale.
Cipullo 7.5 Imprendibile sulla tre quarti. Sblocca la gara e regala grandi giocate. 28′ st Antoniazzi sv
Tucci 7.5 Primo tempo incolore, si riscatta con una doppietta favolosa, che chiude la partita.
Spina 7 Verticalizza e cerca il tiro, imprevedibile e sempre pericoloso. 35′ st Ciliberti sv
Rottino 7 Si muove bene tra le linee, ottima prestazione. 11′ st Nicoletti 6.5 Sfiora il gol appena entrato.
Dir: Ferrarese – D’Introno.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli