lunedì 1 Giugno 2020 - 03:55:53

Pinerolo – Bra Under 15: Centro Di Federico, sogno giallorosso

Le più lette

Storica approvazione della risoluzione sull’editoria in Commissione Cultura della Camera dei Deputati

La Fieg (Federazione italiana editori giornali) e la File (Federazione italiana liberi editori) hanno definito “storica” l’approvazione della risoluzione...

Terza Categoria, domani il supplemento digitale sulla stagione del Città di Varese

Se a Varese i colori biancorossi hanno trovato dignità il merito è di giocatori e società del Città di...

Villa Valle, ora è ufficiale: Marco Bolis è il nuovo allenatore della prima squadra

Era nell'aria da giorni, adesso c'è anche l'ufficialità: Marco Bolis è il nuovo allenatore del Villa Valle in Serie...
Guido Lesen
Guido Lesen
Chiedetemi ciò che volete sul Settore Giovanile/Scuola Calcio di Pinerolo. Passato recente sulla Prima Categoria e sui 2004 provinciali, ora a pieno ritmo sui gironi Regionali dei Giovanissimi FB 😉

Sembra non ci saranno strascichi, dalla gara vinta di misura dal Bra in casa del Pinerolo. Polemiche e nervosismo dettati proprio dal fischio d’inizio, quando gli ospiti hanno composto un abbraccio di gruppo per il più classico dei discorsi motivazionali pre-partita ma il direttore di gara ha fischiato immediatamente il calcio d’inizio, propiziando l’attacco immediato del Pinerolo in possesso, andato in gol con un gol a porta vuota di Bongiovanni dalla sinistra. Come non detto, squadre nuovamente riunite a centrocampo tra le scuse dell’arbitro e gara ricominciata per davvero sul punteggio di 0-0. La contesa non si è dimostrata uno spettacolo tecnico per gli spalti, con una partita impostata sull’aggressione delle seconde palle – specie da parte del Pinerolo – e sull’allargare le maglie avversarie, lato Bra, grazie al 4-2-3-1 impostato da Cannistraro e Carena (in tribuna per squalifica). E proprio dalle fasce arriva la prima occasione giallorossa al 12’: Benrhouzile crossa dalla destra, Delle Donne prova il piattone di prima ma la palla si spegne di un nulla alla sinistra del palo più lontano. Il Bra continua nel forcing, al 16’ da una rimessa veloce Udrea scarica un destro troppo centrale per impensierire Gerlero, mentre su una palla allontanata male dalla retroguardia di Ippolito un minuto dopo Benrhouzile scarica un sinistro che si stampa proprio all’incrocio dei pali, nell’angolo più vicino. La rete è nell’aria ma arriva nel più impensabile dei modi: palla dentro alta propiziata da Delle Donne, ping-pong di testa, Gerlero chiama un’uscita che Piano valuta male e dal retropassaggio di testa di quest’ultimo la sfera scavalca inesorabilmente l’estremo difensore, andando a rotolare oltre la linea di porta. Il Pinerolo si fa piuttosto pericoloso principalmente dai lunghi piazzati di Laveglia ma Perucca fa sempre buona guardia, mentre poco può fare sulla punizione guadagnata con astuzia da Di Ciancia al 34’ proprio al limite dell’area, dalla quale Gaido scarica sotto la traversa il pallone dell’1-1. La ripresa mantiene i ritmi spezzettati del primo tempo ma l’ingresso di Cadoni è la carta vincente nella manica di Cannistraro; il numero 18 al 17’ si mette in proprio dalla sinistra, crossa in area e trova il controllo di un Di Federico tutto solo: palla giù col petto e sinistro che buca Gerlero, per il miglior regalo di compleanno che il bomber ospite potesse farsi. Il Pinerolo tenta il tutto per tutto ma le cose si complicano quando al 27’ nasce un battibecco tra Piano e Cadoni per una palla allontanata da quest’ultimo, dal quale arriva il secondo giallo per proteste al capitano di casa. A questo punto al Bra non resta che chiuderla ma i vari tentativi di Di Federico (lob murato da Gerlero al 29’) e soprattutto del neo-entrato Prato non vengono mai realizzati a dovere. Così sull’ultimo pallone calciato a lato in spaccata da Sankosaj si chiude la disputa; il Pinerolo sulle prime preannuncia ricorso per ciò che è accaduto ad inizio gara, tuttavia nel lungo periodo la linea societaria sembra virare verso un nulla di fatto. Il Bra, dal canto suo, continua la propria rincorsa, conscio di aver portato a casa 3 punti su uno dei campi più difficili del girone.

IL TABELLINO DI PINEROLO – BRA UNDER 15

Pinerolo – Bra 1 – 2
Reti (0-1, 1-1, 1-2): 19’ aut. Piano (P), 34’ Gaido (P), 17’ st Di Federico.
Pinerolo (4-3-1-2): Gerlero 6, Vallarelli 6, Laveglia 6, Giordano 6.5 (36’ st Andreello sv), Piano 5.5, Raimondi 6.5, Donati 6 (30’ st Cruciani sv), Benigno 6 (32’ st Del Corpo sv), Di Ciancia 6.5, Gaido 6.5, Bongiovanni 6. A disp. Fra, Brianese, Ghiano, Dedominicis, Ippolito. All. Ippolito 6. Dir. Piano.
Bra (4-2-3-1): Perucca 6.5, La Scala 7, Negro 7, Paschetta 6.5, Quaranta 6 (17’ st Prato 6.5), Cucco 6.5, Udrea 6.5 (1’ st Cadoni 6.5), Benrhouzile 7, Di Federico 7.5 (38’ st Calosso sv), Delle Donne 6.5 (25’ st Sankosaj 6.5), Martinese 6. A disp. Colasanto, Chiavazza, Sorrentino, Garino. All. Cannistraro 7. Dir. Chiavazza.
Ammoniti: 23’ Piano (P), 4’ st Laveglia (P).
Espulso: 27’ st Piano (P).
Arbitro: Misia di Pinerolo 5.5.
Note: Angoli 1-5.

LE PAGELLE DI PINEROLO – BRA UNDER 15

Misia di Pinerolo 5.5 Partire con un errore tecnico così grave è tosta, non riacquista decisione e fermezza.

PINEROLO (4-3-1-2)
Gerlero 6 C’è un po’ da lavorare sul tempismo delle chiamate ai compagni.
Vallarelli 6 Deve rincorrere parecchio nel finale, in inferiorità numerica; perde di lucidità.
Laveglia 6 Butta via ogni pallone vagante, a volte con un po’ troppa fretta.
Giordano 6.5 Non è facile coprire in contemporanea Benrhouzile e Martinese, nel complesso non sfigura. 36’ st Andreello sv.
Piano 5.5 Giornata da dimenticare; anche se a ragione, secondo giallo di proteste da evitare per un capitano.
Raimondi 6.5 Cresce esponenzialmente a inizio ripresa, dopo un primo tempo opaco.
Donati 6 Addetto a ripulire le seconde palle di Di Ciancia, spesso schiacciato nella morsa avversaria. 30’ st Cruciani sv.
Benigno 6 Scelte non sempre precise. 32’ st Del Corpo sv.
Di Ciancia 6.5 Guadagna di mestiere falli pesantissimi.
Gaido 6.5 Gran punizione, costruzione non sempre impeccabile.
Bongiovanni 6 L’azione migliore la fa al primo fischio d’avvio.
All. Ippolito 6 Approccio seguito bene dai suoi, son mancati gli episodi giusti.

Pinerolo - Bra Under 15
Il Pinerolo di Davide Ippolito

BRA (4-2-3-1)

Pinerolo - Bra Under 15
Alessio Di Federico

Perucca 6.5 Non si fa distrarre sui piazzati da chi gli salta davanti.
La Scala 7 Viene tenuto in riga dalla panchina, risponde con massima concentrazione.
Negro 7 Fornisce anche un buon contributo negli ultimi metri.
Paschetta 6.5 Sa farsi rispettare dalle punte biancoblù.
Quaranta 6 Frangiflutti difensivo. 17’ st Prato 6.5 La mira non è da cecchino, poteva chiuderla.
Cucco 6.5 Per nulla intimorito dallo spigolo Di Ciancia.
Udrea 6.5 Si destreggia anche in palleggio. 1’ st Cadoni 6.5 Spacca la partita, un po’ di malizia nell’espulsione di Piano.
Benrhouzile 7 Sia da fermo che in movimento, è sempre un grattacapo.
Di Federico 7.5 Predatore d’area, studia gli avversari e ferisce al momento giusto: che regalo! 38’ st Calosso sv.
Delle Donne 6.5 Mattatore della trequarti, buon contributo. 25’ st Sankosaj 6.5 Per poco non trova il bersaglio grosso.
Martinese 6 Sembra aver tenuto qualche colpo in canna.
All. Cannistraro 7 La squadra non perde la testa e concretizza al momento giusto.

LE PAROLE A FINE GARA: DAVIDE IPPOLITO

LE PAROLE A FINE GARA: GIANNI CARENA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy