martedì, 7 Aprile 2020

San Giacomo Chieri – Vanchiglia Under 15: scoppia la polemica, i granata accusano la panchina dei chieresi di aver insultato un loro giocatore

Le più lette

Accademia Verbania Under 15 e 17, Corsi e Bolzoni: «Difficile una ripresa prima della prossima stagione»

La prospettiva di una ripresa in tempi brevi è un'utopia in casa Accademia Verbania. I tecnici di Under 17...

Under 19 Regionale, le statistiche del Girone C: Lumezzane, Darfo Boario e non solo, quante soluzioni in attacco

Un paio di settimane fa abbiamo parlato dell’importanza di mandare a segno più giocatori possibile analizzando i dati del...

Under 16 Regionale, la top 11 da sogno del girone D

Quarto ed ultimo appuntamento con la speciale rubrica sull'Under 16 regionale. Dopo A, B e C tocca finalmente al...

Solo questa settimana è stata ripetuta la partita di Under 14 tra Barcanova – Pianezza dopo che era stata sospesa per un insulto razzista e siamo nuovamente qui a scrivere di un episodio analogo. In questo caso la partita in questione riguarda l’Under 15 e più precisamente San Giacomo Chieri – Vanchiglia. La versione per ora è controversa e naturalmente le voci sono discordanti; sicuro è che dalla panchina dei padroni di casa, qualcuno di non identificato, si sarebbe rivolto nei confronti di un giocatore in maglia granata con l’epiteto “negro di merda”. L’arbitro non ha messo a referto la vicenda, non essendosi accorto del fatto. In attesa di maggiore chiarezza riportiamo le versioni di due dei presenti al campo. Pietro Carnà, allenatore San Giacomo Chieri: «Non abbiamo capito bene cosa sia successo, ma è una voce che è arrivata da fuori. Io non c’ero, ero vicino agi spogliatoi perché ero stato espulso. Non mi è sembrato fosse rivolto a nessuno in particolare».

Ilario Russo, dirigente Vanchiglia: «Ho chiesto all’arbitro di scrivere a referto quanto successo, ma ha detto che non poteva perché non aveva sentito. Anche io non ho sentito bene perché stavo parlando con un nostro giocatore, ma Rapisarda (allenatore Vanchiglia n.d.r.) se n’è accorto e si è infuriato. È successo dopo un fallo del nostro giocatore e dalla panchina hanno sentito qualcuno che diceva “negro di merda”. Chi era in panchina ha negato, ma il tecnico del San Giacomo ha detto di stare in silenzio perché l’aveva sentito anche lui».

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy