24 Novembre 2020 - 12:29:36

Torino – Canelli U15: Raballo rimonta d’autore, Serra pareggia

Le più lette

Nolese Under 19: Bruno Barilla, la nuova “punta” di diamante con il pallino della moda

"Carpe diem". Quante volte ci sarà capitato di sentire e ripetere queste due orecchiabili parole. Quante volte abbiamo sognato...

Zibido San Giacomo: La formula del sorriso, così cresce la Scuola Calcio giallorossa

«Quando ci sarà permesso, torneremo più forti di prima!», così la dirigenza di casa Zibido via Facebook come dichiarazione...

Niguarda, il Responsabile delle Attività di Base Mauro Bolis racconta la sua società: «È dura vedere i ragazzi fermi»

Il Direttore Sportivo Maurizio Bolis, che all'interno del Niguarda ricopre anche il ruolo di Responsabile delle Attività di Base...

Un tempo a testa che si riflette anche nel punteggio finale di Torino – Canelli U15. Bella firma su rigore, nella seconda frazione Lagrasta raddoppia. I granata non ci stanno e ribaltano la situazione con Brizzi e Raballo, nel finale Serra fissa il risultato sul 3 a 3. Due diversi approcci alla gara che valgono un punto a testa, a non mancare è stato lo spettacolo offerto dalle prestazioni dei singoli.

Entrambe le squadre sono fin da subito propositive, il Canelli cerca Laiolo in profondità, abile nel far risalire la squadra. I granata puntano invece sulla folta presenza degli uomini nella metà campo avversaria, le mezzali Pomero e Gironda stazionano infatti all’altezza delle ali esterne Alfano e Lucarelli. Forze convogliate nel liberare spazi e servire il punto di riferimento offensivo Alessio Raballo, marcato a uomo da Femminilli, sfrutta la fisicità abbinata alla velocità per scappare verso la porta. La prima occasione da gol arriva per il Canelli alla metà della frazione. Caldara partito dalla difesa va in percussione a servire Laiolo che sfiora, la sfera arriva a Bella, ci prova al volo ma il destro termina alto. Un minuto più tardi sempre Bella si accentra in area provando il dribbling e viene atterrato da Saracco. Dal dischetto si presenta lo stesso numero 10 che spiazza Ariello portando il Canelli in vantaggio.

Il Torino prova la reazione, Pomero e Gironda aumentano i giri del motore e di conseguenza aumenta anche il ritmo della gara. Si fa trovare pronta la difesa del Canelli con Moro, Femminilli e Merlo sugli scudi, aiutati da un combattente Terracina. Gli ospiti preferiscono non correre rischi e buttare via la palla se in zona pericolosa, tanti recuperi sono propiziati dai fisici Bodo e Russelli che schermano la difesa. Il primo tiro in porta dei granata arriva alla fine dei primi 35′, Pomero fa tutto benissimo dribblando la difesa, poco convito il tiro che termina comodo per il portiere.

Il Canelli apre il secondo tempo con il raddoppio: Laiolo batte una punzione dalla tre quarti, palla a rientrare precisa per la testa di Mattia Lagrasta che insacca anticipando tutti. La gara sembra indirizzata, i ragazzi di Calaciura cercano anche di chiuderla con la combinazione tra Bella e Lagrasta, vicino alla doppietta. Al 13′ arriva però il gol del subentrato Pietro Brizzi, rete che cambia volto alla partita e rianima il Torino. Passano pochi minuti e Raballo ha l’occasione per raddoppiare servito in area da Pomero, liberatosi dalla difesa con una serpentina ubriacante. Il pareggio arriva al 30′ dall’ottima azione partita da destra e portata avanti da Pompilio con il traversone per Raballo che stavolta spiazza Lai facilmente.

L’equilibrio del risultato a questo punto apre le squadre che si allungano ad elastico, tra i più attivi a cercare l’imbucata vincente per la propria squadra sono i due numeri 10 Pomero e Bella. Sarà però Raballo con un colpo da vero attaccante a fiondarsi di testa su un palla vagante in area ad illudere il Torino con il gol del 3 a 2 al terzo minuto di recupero. Pareggia i conti nei concitati minuti finali Davide Serra con l’ultima insperata azione del Canelli trovando un gol che beffa Valente.

IL TABELLINO DI TORINO – CANELLI U15

TORINO-CANELLI SDS 3-3
RETI (0-1, 3-2): 24′ rig. Bella (C), 2′ st Lagrasta (C), 13′ st Brizzi (T), 30′ st Raballo (T), 38′ st Raballo (T), 42′ st Serra (C).
TORINO (4-3-3): Ariello 6.5 (8′ st Valente 6.5), Pozzobon 7, Terracina 6.5, Rosset 6.5, Pompilio 7, Alfano 6.5 (7′ st Brizzi 7), Raballo 7.5, Saracco 6.5, Lucarelli 6, Pomero 7, Gironda 7 (20′ st De Luca 6.5). A disp. Carbone, Panetta. All. Zaza 7. Dir. Meli.
CANELLI SDS (3-4-3): Lai 6.5, Merlo 6.5, Caldara 7, Moro 7, Femminilli 7, Russelli 6.5, Gentile 7 (20′ st Baldessin 6), Bodo 7, Laiolo 6.5 (20′ st Serra 7), Bella 7.5 (34′ st Meta sv), Lagrasta 7.5. A disp. Lazri, Scozzaro. All. Calaciura 7. Dir. Caldara.
ARBITRO: Andrea Novara di Torino 7 Lascia giocare visti i ritmi alti, dirige con sicurezza.

LE PAGELLE DI TORINO – CANELLI U15

TORINO (4-3-3)

Alessio Raballo

All. Zaza 7 Si sgola per tutta la gara cercando la spinta che arriverà soltanto nel secondo tempo.
Ariello 6.5 Spiazzato sul rigore, non pecca nelle altre uscite tranne che sulla punizione del secondo gol.
8′ st Valente 6.5 Beffato sul gol del pareggio definitivo.
Pozzobon 7 Spinge arrivando nell’area avversaria in particolare nel finale, ottimo in copertura.
Terracina 6.5 Soffre la velocità degli avversari nello stretto, salva in un paio di occasioni.
Rosset 6.5 Qualche indecisione nelle ripartenze, sfrutta l’anticipo.
Pompilio 7 Copre la fascia salendo per offrire l’alternativa, preciso sull’assist per Raballo.
Alfano 6.5 Il Canelli si chiude e non riesce a creare, ci prova in velocità.
7′ st Brizzi 7
Raballo 7.5 Punta di sfondamento, trova due gol fondamentali. Significativa la velocità d’esecuzione con cui agisce sul secondo.
Saracco 6.5 Cervello della squadra, scherma bene la difesa abbassandosi per impostare. Peccato per il rigore provocato.
Lucarelli 6 Non in giornata, il dribbling gli riesce poche volte, manca il supporta dalla sua fascia.
Pomero 7 Si attiva provando a sfruttare tutte le sue abilità. Attaccante aggiunto a tratti.
Gironda 7 Mastino del centrocampo, tanta corsa e scelte lucide. Costretto a ripiegare ma quando parte palla al piede si fatica a fermarlo.
20′ st De Luca 6.5 Porta freschezza, fondamentale per i minuti finali in cui viene deciso tutto.
Dir: Meli.

CANELLI SDS (3-4-3)

Canelli SDS 2005

All. Calaciura 7 Partita che sembrava in mano sprecata in pochi minuti. Resta comunque una prestazione propositiva e fruttuosa in trasferta.
Lai 6.5 Si fa beccare disattento sulla prima rete, per il resto bene.
Merlo 6.5 Copre nello stretto per limitare le ali.
Caldara 7 Non si ferma mai, svaria dalla fascia alla difesa per mantenere l’equilibrio.
Moro 7 Costringe al tiro da fuori, presidia l’area con solidità.
Femminilli 7 Non perde di vista Raballo fino al suo primo gol, prestazione comunque difensivamente corposa.
Russelli 6.5 Utile per togliere il fuoco dalle castagne.
Gentile 7 Qualche fiammata, rimane basso nel secondo tempo svolgendo bene il lavoro in diagonale.
20′ st Baldessin 6 Va in percussione senza incidere.
Bodo 7 Fisico usato appieno, piede preciso sui lanci lunghi.
Laiolo 6.5 Si sacrifica facendo risalire la squadra, non riesce a combinare come vorrebbe.
20′ st Serra 7 Trova il gol del pareggio finale meritandosi la piena sufficienza.
Bella 7.5 Muove la squadra, vero riferimento offensivo nonostante faccia da spola con il centrocampo.
34′ st Meta sv
Lagrasta 7.5 Tiene alta la linea dell’attacco aspettando il lancio giusto su cui gettarsi, trova il gol con senso di posizione.
Dir: Caldara.

Lorenzo Bella

LE PAROLE DI CALACIURA NEL POST-PARTITA DI TORINO – CANELLI U15

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli