La posta in palio, così come la tensione, è altissima, ma alla fine a esultare è il Pinerolo Under15, dopo aver avuto il merito di sbancare il fortino del Lucento, compiendo un’impresa riuscita a pochi eletti. Il pallone scotta tra i piedi e così – specialmente nella parte iniziale della gara – si vedono alcuni errori dettati dal nervosismo. Il primo squillo arriva all’11’ ed è ospite. Ciliberto pesca Amansour che fa partire un diagonale velenosissimo che si spegne a lato di un soffio. Immediata la risposta del Lucento che si affida a capitan Sapone, bravissimo a liberarsi della marcatura di mezza difesa per poi liberare il destro secco, Boetto è concentrato e blocca bene in tuffo. Nella ripresa subito occasione gigante per i padroni di casa. Al 7′ Castelmaro batte una punizione dalla destra scaricando palla per Fioccardi, a rimorchio, che calcia di prima intenzione. La parabola del centrale difensivo è perfetta, talmente tanto da stamparsi sull’incrocio dei pali. La legge universale del calcio “gol sbagliato=gol subito” si conferma sempre vera e così il Pinerolo si porta avanti al 9′. Ciliberto, dalla trequarti, s’inventa un lancio a girare morbido che finisce sulla testa di Margaglione abilissimo ad agire da sponda. La sfera finisce sulla destra dove si avventa Amansour che, con un colpo da biliardo a incrociare, gonfia la rete e firma lo 0-1. I ragazzi di Domenico Primerano però non hanno neanche il tempo di esultare che si ritrovano a soffrire. Non passano neanche 60″ e Mennai, scaltro nel cercare il contatto, viene messo giù in area: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lo stesso numero 9 di casa che calcia a botta sicura. Boetto però decide di vestire i panni di Superman e con un riflesso felino a mano aperta respinge la palla e scaccia i pericoli, eroico. Il tempo scorre inesorabile e l’ultima chance per la formazione di Ferrari arriva addirittura al 40′. Bergonzi s’incarica della battuta di una punizione dalla trequarti, Fioccardi sale in cielo e colpisce di testa ma la sua conclusione termina a lato di un soffio. La sfida ha emesso il proprio verdetto, in finale Under15 vola il Pinerolo. Domenico Primerano può esultare, traguardo straordinario.

LUCENTO – PINEROLO 0-1 (and. 1-1)
RETE: 9′ st Amansour.
LUCENTO (4-2-2-2): Bergonzi; Gallo, Macanthony, Fioccardi, Arduino; Castelmaro, Ech Cherqaoui (15′ st Merlo); Pasquale, Sapone (28′ st Malano); Mennai (30′ st Botta), Caminiti. All. Ferrari
PINEROLO (4-3-3): Boetto; Gonella, Garilli, Perricone, Oddenino; Bolzonella, Campra, Mininni (23′ st Di Modugno); Amansour (16′ st Zummo), Ciliberto, Margaglione (33′ st Chiattone). All. Primerano.
ESPULSO: 34′ st Botta.
NOTE: Boetto para un rigore a Mennai all’11’ st.
ARBITRO: Scapino di Ivrea.

LE PAROLE A FINE GARA: EMILIANO FERRARI (LUCENTO)

LE PAROLE A FINE GARA: DOMENICO PRIMERANO (PINEROLO)