13 Giugno 2021

Venaria – Caselle Under 15: Brillanti Cervotti, Carlo Ongari, Guidi e Ricciardi ribaltano il vantaggio di Salvi

Le più lette

All Stars Under 19: la fotogallery di Chieri-Bacigalupo

La fotogallery di Girolamo Cassarà della sfida di domenica mattina in via Bossoli Chieri-Bacigalupo, Under 19 (in campo 2003...

Eccellenza B, fatal Olmo per l’Asti: festa rimandata al Censin Bosia?

Dallo sbarco in Normandia all'invenzione di Tetris. Dalla fondazione dell'Nba al riconoscimento delle unioni civili in Italia. Il 6...

Corbetta: addio all’era Bassetto, la gestione dei campi affidata alla nuova realtà ASD Corbetta Calcio e al presidente Luigi Cacciapuoti

Il ASD Corbetta FC 1921, dopo oltre 30 anni di gestione da parte di Renzo Bassetto, “chiude i battenti” e al...

Gara accesa e divertente quella tra Venaria e Caselle, che si è giocata sempre ad un ritmo molto alto e ha esibito giocate degne di nota. A spuntarla sono i Cervotti con un rotondo 3-1 contro un Caselle che però non molla e continua a dimostrare voglia e caparbietà.

Juri Bragato opta per un 4-3-3 con Lorenzi e Simone Ongari che spingono sulle fasce, un Medelin in gran spolvero in mediana e un tridente d’attacco letale composto da Echinoppe, Guidi e Ricciardi. Il caselle di Giovanni Lauritano risponde a specchio con una difesa solida guidata da Guzzardo, un centrocampo in cui Beatrici dà spettacolo e un attacco rapido ed esplosivo con Esposito, Salvi, e Delli Carri schierato all’ultimo al posto di D’Alterio. Nemmeno il tempo di iniziare che si entra subito nel vivo della gara con Echinoppe che infila in rete l’assist di Battaglia, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Pochi minuti dopo è ancora il Venaria a farsi vedere in area rossonera, questa volta con lo scatenato Guidi che, a tu per tu con Chieco si fa ipnotizzare dall’estremo difensore ospite, sulla respinta ancora Guidi ma Chieco è bravo a proteggere la palla tra i guantoni. ed è ancora Chieco a mettersi in mostra bloccando un tiro di Guidi che dopo un bellissimo gesto tecnico, stop al volo e tiro, non trova la rete. Una prima frazione in cui parte fortissimo il Venaria, con Echinoppe e Guidi che cercano di sfondare la difesa ospite, ma Silvestri, Guizzardo e Fiorito non si fanno sorprendere. In questa dinamica ecco l’evento che sblocca la gara e apre le marcature: Salvi ruba palla al limite dell’area, si gira e piazza un destro morbido sotto l’incrocio. Niente da fare per Scotti. 1-0 Caselle. Ma il Venaria non ci sta, voleva il gol prima e lo vuole ancora di più adesso. Al 26′, solo due minuti dopo il vantaggio rossonero, Carlo Ongari batte dai 25 metri la punizione perfetta che si infila sotto l’incrocio. Imparabile, pareggio ristabilito. A questo punto il Caselle ci riprova, ma il Venaria cavalca l’onda e 10′ dopo, al 36′ trova il 2-1. Ancora una volta un calcio di punizione, questa volta sulla palla va Medalin che infila in area un destro morbido, Guidi sguscia oltre la linea difensiva e appoggia alle spalle dell’impotente Chieco. Si chiude così la prima frazione.

La ripresa inizia con un Venaria ancora all’attacco, la gara si accende e si scalda ma rimane sempre corretta. Dopo solo 3′ ecco un’altra grande giocata di Guidi che scarica in porta un tiro potente dalla distanza dopo un stop al volo, ma mette in angolo l’ancora pronto Chieco. All’8 è Ricciardi che inizia a farsi vedere: va via a Nocilla e prova il tiro dalla distanza, la palla esce di un soffio ma Ricciardi si stava scaldando perché un minuto dopo trova invece la porta. L’11 arancioverde supera la linea difensiva e, col mancino, gonfia la rete.
I tecnici cominciano con i cambi e mettono in campo forze fresche: per il Venaria ci prova Coda che viene disinnescato dal neo entrato Scalia; per il Caselle è Nocilla ad avere sui piedi l’ultima palla utile, ma Garigliet si oppone. Termina 3-1 la gara che ha fatto divertire e ha mostrato buone idee e belle giocate. Tre punti giustamente messi in cascina dal Venaria che, tenacemente, ha spinto per tutta la gara. Il Caselle può ripartire dall’ottimo atteggiamento e dalle trame di gioco viste in campo.

IL TABELLINO

VENARIA – CASELLE   3 – 1
RETI (0-1, 3-1): 24′ Salvi (C), 26′ Ongari Carlo (V), 36′ Guidi (V), 9′ st Ricciardi (V).
VENARIA (4-3-3): Scotti 6.5 (29′ st Scalia 6.5), Lorenzi 6.5 (29′ st Baciu sv), Ongari Simone 7, Battaglia 7 (20′ st Liberto 6.5), Meduri 7, Monteriso 7, Echinoppe Anglesio 6.5 (25′ st Amendola 6.5), Medelin 7, Guidi 8 (12′ st Coda 6.5), Ongari Carlo 7.5, Ricciardi 7.5. All. Bragato 7. Dir. Liberto.
CASELLE (4-3-3): Chieco 6.5 (30′ st Garigliet 6.5), Nocilla 6.5, Silvestri 7 (1′ st Nicoletti 6.5), Guzzardo Stilli 6.5, Fiorito 6.5, Rando 6.5 (25′ st Brachetti 6.5), Esposito 6.5, Barbieri 6 (26′ Beatrici 7), Ionita 6, Delli Carri 6.5 (1′ st D’Alterio 6.5), Salvi 7. A disp. Polizzi. All. Lauritano Giovanni 6.5. Dir. Salvi – Guzzardo.
ARBITRO: Doumtsop di Torino  6. Qualche fuorigioco dubbio ma nel complesso non commette errori che compromettono la gara. Quando si scaldano gli animi mantiene il polso della partita.
AMMONITI: 30′ st Ongari Carlo (V).
ANGOLI: 3-3

LE PAGELLE

VENARIA
All. Bragato 7 Una buonissima prestazione corale. La squadra sa cosa deve fare e lo mette in pratica. Gioco che passa spesso e volentieri dal centrocampo in cui giocano le menti del giro palla.
Scotti 6.5 Sul gol non può nulla, per il resto sempre attento, dirige la squadra da dietro. 29′ st Scalia 6.5 Pronto quando chiamato in causa, decisivo nel recupero su un guizzo di Nocilla.
Lorenzi 6.5 Dà filo da torcere ad Esposito. Recupera e lancia per gli esterni. Sacrifica un po’ la spinta per la copertura. 29′ st Baciu sv
Ongari S. 7 Ara la fascia sinistra. Buon destro, preciso, con cui cerca sempre gli inserimenti delle punte.
Battaglia 7 Play davanti alla difesa. Fa partire la manovra e lancia i compagni con ottimi suggerimenti in avanti. 20′ st Liberto 6.5 Forze fresche per il finale di gara.
Meduri 7 Recupera andando a coprire le discese di Salvi e Delli Carri, ottimi anticipi su quest’ultimo che disinnescano ogni pericolo.
Monteriso 7 Esce spesso palla al piede, bbuona visione di gioco e cerca di impostare dalle retrovie.
Echinoppe 6.5 Parte alla grande, è il primo dei cervotti a impensierire Chieco&Co. Non si risparmia. 25′ st Amendola 6.5 Entra benissimo, dribbling e cerca il tiro.
Medelin 7 Si inserisce, suggerisce per le punte, dialoga con Guidi e serve l’assist del 2-1. Ottima prestazione.
Guidi 8 Prima punta di spessore. Sa quando cercare di sfondare quando tenere palla per far salire la squadra. Grande prova. 12′ st Coda 6.5 Subito in partita, arriva anche al tiro.
Ongari C 7.5 Re Mida, le palle che tocca diventano oro. Precisissimo nel cercare le punte, aiuta anche in copertura.
Ricciardi 7.5 Un po’ in ombra nel primo tempo ma nella ripresa brilla. Pedina fondamentale.

CASELLE
All. Lauritano 6.5 Squadra tenace che non molla. Dimostrano un buon calcio e idee chiare.
Chieco 6.5 Provvidenziale in più di un’occasione, soprattutto in avvio su Guidi. 30′ st Garigliet 6.5 Non si fa trovare impreparato e dice no a Coda bloccando tra i guantoni.
Nocilla 6.5 Chiude senza complimenti, lavoro efficace.
Silvestri 7 Si sacrifica in copertura con interventi pulitissimi, non ha paura del duello con gli esterni arancioverdi. Buonissimo primo tempo. 1′ st Nicoletti 6.5 Subito in partita, cerca anche la spinta in avanti.
Guzzardo 6.5 Si allarga a coprire anche a sinistra, ultimo baluardo della difesa rossonera.
Fiorito 6.5 Buon senso della posizione. Nella ripresa a uomo su Guidi, non lo perde mai di vista.
Rando 6.5 Si spende in mediana, dà tutto. Importante in fase di interdizione. 25′ st Brachetti 6.5 Subito nel vivo disinnesca le discese di Simone Ongari.
Esposito 6.5 Gara all’insegna della lotta con Echinoppe e Simone Ongari; spinge a sinistra.
Barbieri 6 Costretto ad uscire quasi subito per infortunio. 26′ Beatrici 7 Entra subito con voglia, conquista falli ed angoli. Togliergli la palla dai piedi non è cosa facile.
Ionita 6 Lavoro prezioso anche in fase di non possesso.
Delli Carri 6.5 Ottime discese a sinistra, cerca di inserirsi tra gli spazi. 1′ st D’Alterio 6.5 Veloce ed esplosivo. Buona prestazione.
Salvi 7 Una furia palla al piede, tecnico, veloce e sempre pericoloso.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli