Under 15 Villastellone
Il Villastellone

Dopo una “settimana difficile”, come racconta l’Allenatore Ciro Lotti, a causa di 5 sconfitte demoralizzanti, il Villastellone ritrova lo spirito e la grinta per conquistare una vittoria, contro una squadra, per altro, che gli aveva dato filo da torcere nel girone di andata. Un esito che si sarebbe potuto considerare imprevedibile stando ai primi minuti dopo il fischio d’inizio partita. Esplode infatti da principio il Canelli, con una predominanza fisica che mette in ombra la squadra di casa. Blanconi si deve subito attivare, per neutralizzare ogni tentativo feroce di imbucare la palla da parte dei biancoblu. Emerge soprattutto la fisicità di Consiglio, che crossa e tenta il gol. Si fa poi strada Mazzetti, che corre in porta, ma viene atterrato e l’azione sfuma. L’arbitro lascia correre, tra le proteste del Canelli. Mazzetti, inarrestabile, ritenta, ma tira alto sopra la traversa. La prima azione pericolosa dei rossoblu esce all’11’, con l’incursione centrale di Perrone. Viene fischiata la punizione dal limite area, si fa avanti Bari, carica di sinistro e con una palla rasoterra, complice il terreno sconnesso, inganna il portiere con un rimbalzo. Il numero 10 continua a piazzare palle invitanti, dando un risvolto ai presupposti d’inizio partita. Il Canelli si spegne, mentalmente un po’ demoralizzato, a detta dello stesso Voghera. Gli ultimi minuti di partita si concludono con qualche buona occasione malsfruttata da Consiglio. Le occasioni non si esauriscono lì: al 2’ i rossoblu si riaffermano con la doppietta di Bari. Il Canelli è però una squadra nuova, rinfrescata dall’ingresso strategico di alcuni validi compagni. L’energia travolgente di Mazzetti gli permette di propiziare il gol della rimonta, la palla viene servita a Capobianco, che centra la rete. Il Canelli, non ancora pronto ad arrendersi, attacca feroce, alzando il ritmo della partita. Ivanovski cerca il gol ma tira oltre la traversa, Ferrorino lancia un bolide, e così anche Amerio, ma il Villastellone può contare sulla difesa di Principi, il gioco d’anticipo di Piccardone e sulle ottime parate di De Nicolò.

Arbitro Battaglia
Alessandro Battaglia di Collegno

Villastellone 2
Canelli SDS 1
RETI (2-0, 2-1): 11′ Bari (V), 2′ st Bari (V), 6′ st Capobianco (C).

ARBITRO: Alessandro Battaglia 5.5 Arbitra all’inglese, un po’ troppo permissivo.

Andrea Bari

Villastellone 4-2-4
All. Lotti 7 Interviene solo quando necessario.
Blancone 6.5 Neutralizza tutto: dai calci d’angolo ai colpi di testa. 1’ st De Nicolo 6.5 Blocca dei bolidi, ne fa passare uno.
Principi 6.5 Crea qualche occasione. 17′ st Morrone 6 Forze fresche.
Mestriner F. 6.5 Ci prova.17′ st Gariglio 6.5 Tiene la posizione.
Rosano 7 Sempre attento sulla marcatura.
Piccardoni 7 Mastino, gioca bene sull’anticipo.
Saliu 6.5 Giostra in mediana.
Perrone 7 Incursioni pericolose e ottimi cross. 1’ st Condò 6 Vivace.
D’Aloia 6.5 Supporto a sinistro.
Naumann 7.5 Grandi dribbling.
Bari 7.5 Implacabile: attacca, crea, buca due volte la rete. 10’ st Guarneri 6.5 Qualche buona giocata.
Consiglio 6.5 Sfrutta la stazza.
Dir: Naumann.

Canelli 4-3-3
All. Voghera 6.5 Sprona e fa sostituzioni vincenti.
Chiriotti 6 Ingannato dal rimbalzo.
Falletta 6 Scolastico, si limita a posizionare la palla.
Bosio 6 Poco determinante. 17′ st Culasso 6 Ha poco tempo per concludere qualcosa.
Carrieri 7 Eccellente marcatura. Pronto a far ripartire il gioco.
Pergola M. 6 Regge in difesa.
Costa 6 Tampona in mediana. 1’ st Amerio 6.5 Incursioni pericolose.
Capobianco 7.5 Bomber.
Pergola A. 6.5 Perno centrale. 20′ st Manzo 6 Si fa vedere.
Mazzetti 7.5 No Mazzetti no gol.
Poglio 6 Non sfrutta molto le occasioni. 1’ st Ferrofino 7 Implacabile, aggredisce la porta e serve le palle migliori.
El Yamuni 7 Muove bene l’azione dei primi minuti.
Dir: Assandri.

Under 15 Canelli
Il Canelli