5 Agosto 2020 - 13:52:42

Alpignano – Ivrea Under 16: Missile Tapparo, Giusiano di tacco

Le più lette

Ponte San Pietro Under 17: intervista doppia a Brusamolino e Bonassi, coppia di stelle dei blues

Una coppia stellare che rappresenta la ciliegina sulla torta di una rosa, quella 2004 blues, formidabile. Parliamo di Brusamolino...

Trevigliese, il mosaico è completo: Giuseppe Parise è il nuovo allenatore dell’Under 17

Mosaico completo in casa Trevigliese, con il direttore Giulio Galimberti che riempie ufficialmente la casella mancante nei quadri tecnici...

Un enorme balzo verso il futuro: la Pro Sesto presenta un nuovo logo e progetti innovativi

Un enorme balzo verso il futuro, un passo da gigante. La nuova Pro Sesto si è svelata ufficialmente nella...

Si chiude con un giusto risultato di parità il duello fra l’Alpignano di Schiavo e l’Ivrea di Ragagnin. Partono benissimo i padroni di casa che già al 3′ si portano in vantaggio con Giusiano: bravo ad infilarla di tacco in rete, a due passi da Bono. Ospiti dinamici e sempre in partita equilibrano il risultato poco dopo con Tapparo con un gran destro da fuori area. Alpignano molto veloce negli scambi con una buona visione di gioco e del campo, Ivrea su tutte le marcature a uomo cerca di chiudere le linee difensive proponendosi sui lanci lunghi. Alla mezzora su lancio in profondità di Giusiano, Ciccalotti ci mette la zampata, per la rete del vantaggio dei locali. Al 40′ punizione al limite dell’area di De Masi, palla deviata dalla barriera in angolo, dalla bandierina Bonaccorsi crossa preciso, in area piccola, dove Pipicella insacca per il 2 a 2 che porta le squadre negli spogliatoi con il giusto risultato di parità. Nella ripresa i ragazzi di Schiavo cambiano modulo ma non il baricentro, sempre in avanti, al 8′ su lancio di Mirabella, Critelli raccoglie la sfera al limite fa partire un destro secco e palla alle spalle di Bono. Passano appena due minuti e su un errore di rinvio corto della difesa bianco-azzurra, Zamuner raccoglie la sfera e riporta ancora il risultato sulla perfetta parità 3 a 3. Una gara molto bella giocata a ritmi velocissimi in entrambe le formazioni ha caratterizzato l’intera sfida con un folto pubblico che ha inneggiato con discrezione e rispetto le due squadre in campo. Al 17 su azione su azione concitata in area piccola, dopo un primo tiro di Zappalà respinto dal portiere, Critelli cerca la porta ma la palla viene bloccata sulla linea del gol. I locali chiedono la rete ma il direttore di gara dopo essersi consultato con i tecnici decide che la sfera non ha oltrepassato la linea di porta e pertanto il risultato rimane invariato.Alpignano spinge bene per le punte creando un giro palla sempre preciso con un modulo di gioco collaudato, Ivrea che soffre nel contropiede ma riesce ad essere pericoloso sulle palle da fuori area.Alla mezzora gli eporediesi hanno tra i piedi la palla che potrebbe decidere la gara: Bonaccorsi serve palla in area per Peretti, colpo di testa preciso nell’angolo basso, si distende Giardini e devia in angolo. Alpignano riversato in avanti cerca di portare a casa la vittoria ma Lantermo e Gillio, sempre attenti, chiudono le incursioni avversarie. Allo scadere del match affondo in fascia di Zappalà, si dribbla tre avversari, lascia palla per De Lorenzi che sotto porta calcia inspiegabilmente a lato.Risultato finale che dimostra il completo equilibrio di due squadre con enormi potenzialità tecniche ed un pareggio che portando un punto a testa soddisfa entrambi i tecnici. Ragagnin poteva osare di più nel finale, se il suo giocatore fronte porta fosse stato più cinico a colpire a rete, ma nel contesto generale è contento dei suoi ragazzi per l’atteggiamento dimostrato in campo sia mentale che fisico.Sicuramente più amareggiato per il solo punto è mister Schiavo che per tre volte in vantaggio, con tre stupende reti, si vede recuperare il risultato dagli ospiti per una disattenzione nelle retrovie. Campionato ancora lungo con molte gare da disputarsi ma certamente queste due formazioni saranno tra le pretendenti al titolo finale.

Alpignano Ivrea under 16 (Ivrea Under 16)

IL TABELLINO DI Alpignano – Ivrea Under 16 

Alpignano – Ivrea 3 – 3

Reti: 3′ Giusiano (A), 9′ Tapparo (I), 31′ Ciccalotti (A), 40′ Pipicella (I); 8′ st Critelli (A), 11′ st Zamuner (I).

ALPIGNANO (4-3-3): Giardini 7, Manfrin 6.5, Mirabella 6.5 (18′ st Vigna 6.5), Castelmaro 6.5, Rizzo 6.5, Luzzati 6.5, Mastrapasqua 6.5, Ciccalotti 7 (32′ st Onofrio 6.5) , Critelli 7, Zappalà 6.5 (41′ st Guastella sv), Giusiano 7 ( 16′ st De Lorenzi 6.5) A disp. Mussino, Iacovone, Franzo. All. Schiavo Dirigenti Balduzzi e Rizzo.

IVREA (4-3-3): Bono 7, Lantermo 6.5, Pipicella 7.5, Gillio 6.5, De Masi 6.5, Peretti 6.5, Mantoan 6.5, Tapparo 7, Actis Perino 6.5, Bonaccorsi 6.5, Zamuner 7. A disp. Alice, De Stalis, Malacrinò, Orlarey. All. Ragagnin Dirigenti Peretti e Malacrinò.

Ammoniti: Giusiano (A).

Arbitro: Carlos Hernan Ivalde 8 Il migliore in campo: dirige con impegno ed educazione.

Alpignano-Ivrea Under 16 (Il migliore Paolo Giusiano dell Alpignano)

LE PAGELLE di Alpignano- Ivrea Under 16

ALPIGNANO (4-3-3):

Giardini 7 Ottime uscite sempre in gara.
Manfrin 6.5 Diagonali perfette.
Mirabella 6.5 Propositivo anche in fascia. 18′ st Vigna 6.5 Entra e spinge bene nel finale.
Castelmaro 6.5 Ottimi passaggi in velocità.
Rizzo 6.5 Spunti dinamici.
Luzzati 6.5 Ottime marcature.
Mastrapasqua 6.5 Si fa trovare sempre pronto.
Ciccalotti 7 Segna un gran gol: bravo. 32′ st Onofrio 6.5 Ottimo impatto.
Critelli 7 Manca la rete che poteva chiudere la gara: peccato.
Zappalà 6.5 Presenza fondamentale. 41′ st Guastella sv
Giusiano 7 Segna il primo gol di tacco. 16′ st De Lorenzi 6.5 Aiuta nella ripresa.

All. Schiavo 7 Gara sempre in attacco, la chiude con un ottimo punto.

IVREA (4-3-3):

Bono 7 Buona visione della partita e buone uscite in prontezza.
Lantermo 6.5 Chiude ogni pallone.
Pipicella 7.5 Il migliore in campo: velocità, tecnica e gol.
Gillio 6.5 Rapido a scambiare palla per i compagni.
De Masi 6.5 Sovrappone bene nelle marcature.
Peretti 6.5 Spinge molto.
Mantoan 6.5 Concentrato.
Tapparo 7 Un gol capolavoro.
Actis Perino 6.5 In appoggio su ogni azione di ripartenza.
Bonaccorsi 6.5 Assistman.
Zamuner 7 Marcatore infallibile, ottima gara.

All. Ragagnin 7 Tecnico esperto, riprende la gara per tre volte, poteva chiudere nel finale.

 

LE INTERVISTE di Alpignano-Ivrea Under 16 

Voce 001 (Nicola Ragagnin)

Voce 002 (Tommaso Schiavo)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli