Chieri Under 16
I festeggiamenti del Chieri di Cristian Viola

Nonostante una ripresa giocata in inferiorità numerica, il Chieri non si scompone e conquista un successo importante nell’andata della semifinale. A farne le spese è un Pozzomaina che è apparso maggiormente pericoloso in parità numerica rispetto che in superiorità. Nelle prime battute la circolazione di palla è piuttosto lenta, e le occasioni arrivano sugli sviluppi di calci piazzati: la prima è di marca ospite, con Andrea Cazzuola che impegna Bellomo su punizione; il Chieri risponde con un altro piazzato, sul quale è bravo Bellandi aiutato dalla traversa. Meno fortunato il portiere del Pozzomaina al 27’, ingannato dalla decisiva deviazione del compagno di squadra Filetti sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Laneve. Il vantaggio porta convinzione e scioltezza al Chieri, che comincia a macinare gioco con maggiore intensità e va vicino al raddoppio: Guariento pennella un cross che Tollardo incorna con veemenza verso la porta, Bellandi si oppone con un bel colpo di reni. Il più in palla dei ragazzi di Cantone è Panetta: sugli sviluppi di calcio d’angolo il centrocampista impatta bene la sfera, ma trova la buona risposta di Bellomo. Prova ad accendersi anche Pavia sulla corsia mancina, ma il suggerimento invitante del numero 7 non viene sfruttato a dovere da La Rosa. Nella ripresa il Chieri scende in campo con un gol in più ma un Mennuti in meno, e al 9’ subisce la rimonta del Pozzomaina. Covello viene abbattuto in area da De Santis (unica macchia su una prestazione sontuosa) e il direttore di gara indica il dischetto: capitan Renacco non trema e fa 1-1. I collinari dimostrano di avere grandi qualità sebbene l’inferiorità, e ci vuole un attento Bellandi per disinnescare la conclusione del subentrato Saddi; dall’altra parte gli ospiti rispondono con il solito Panetta, che centra la traversa da fuori area. Il colpo-vittoria lo mette a segno un altro capitano, Laneve, che al 40’ calcia una punizione tagliata in area, nessuno impatta la sfera che rimbalza e inganna Bellandi. I tre punti non lasciano tranquillo il Chieri, che mercoledì dovrà fare a meno di Mennuti; il Pozzo cercherà la rimonta sperando nel recupero degli acciaccati Sorgente e Pavia.

Chieri 2
Pozzomaina 1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 27′ aut. Filetti (P), 9′ st rig. Renacco (P), 40′ st Laneve (C).
CHIERI (4-3-3): Bellomo 6.5, Pianetti 6.5 (12′ st Saddi 7), Guariento 6.5, Alberetto 6 (26′ st Maniscalco 6.5), De Santis 8, Caprino 6.5 (23′ st Iosif 6.5), Businaro 7, Martello S. 6.5, Tollardo 6.5 (45′ st Masante sv), Laneve 7.5 (49′ st Frattoloni sv), Mennuti 6.5. A disp. Gagliardi, Barbero, Valera, Binello. All. Viola 7. Dir. Pianetti.
POZZOMAINA (4-3-3): Bellandi 6.5, Cazzuola Alessandro 6.5, Cazzuola Andrea 6.5, Panetta 7, Chimienti 6, Renacco 7, Pavia 6.5 (45′ st Scrofani sv), Filetti 6, La Rosa 6.5 (30′ st Tommasi 6), Covello 6, Giraldo 6.5. A disp. Calabria, Sorgente, Turco, Costanzo, Rissone, Loggia, Schiavone. All. Cantone 6.5. Dir. Sorgente.
ARBITRO: Salah di Nichelino  6.
ESPULSI: 40′ Mennuti (C).
AMMONITI: 7′ Mennuti (C), 18′ Caprino (C), 39′ Mennuti (C), 13′ st Panetta (P), 37′ st Laneve (C).

Chieri
All. Viola 7 Bella prova dei suoi in inferiorità.
Bellomo 6.5 Bel riflesso su Panetta.
Pianetti 6.5 Attento ed ordinato. 12′ st Saddi 7 Dà l’anima e va vicino al gol.
Guariento 6.5 Gran punizione larga di poco.
Alberetto 6 A tratti macchinoso. 26′ st Maniscalco 6.5 Frizzante a destra.
De Santis 8 Monumentale, anticipi sontuosi.
Caprino 6.5 Imposta da dietro. 23′ st Iosif 6.5 Personalità.
Businaro 7 Parte ala, poi arretra, si fa valere in entrambe le punizioni.
Martello S. 6.5 Recupera molti palloni.
Tollardo 6.5 Combatte e riparte.
Laneve 7.5 Quando si accende rilascia lampi di classe.
Mennuti 6.5 L’espulsione (ingiusta) gli fa abbandonare una gara in cui stava facendo ed avrebbe fatto la differenza.

Pozzomaina
All. Cantone 6.5 Buon primo tempo, nella ripresa è mancato qualcosa.
Bellandi 6.5 Vola su Tollardo e Saddi.
Cazzuola Al. 6.5 Duella con Mennuti e Laneve.
Cazzuola An. 6.5 Piazzati pericolosi.
Panetta 7 Fermato dalla traversa, il migliore dei suoi.
Chimienti 6 Rischia di lasciarsi sfuggire Tollardo in più di un’occasione.
Renacco 7 Freddezza da capitano dal dischetto, risolve anche alcune situazioni complicate con chiusure puntuali.
Pavia 6.5 Particolarmente ispirato, esce per un infortunio che preoccupa.
Filetti 6 Sfortunato in occasione dell’autogol, in mezzo è un po’ sottotono.
La Rosa 6.5 Tiene alta la squadra usando il fisico. 30′ st Tommasi 6 Compitino.
Covello 6 Non è al meglio, manca un po’ della sua classe.
Giraldo 6.5 Affamato, salta spesso e volentieri l’uomo.

LE PAROLE A FINE GARA: CRISTIAN VIOLA

LE PAROLE A FINE GARA: ALFREDO CANTONE

LA FOTOGALLERY DI GIROLAMO CASSARA’