Chieri – Borgosesia, valevole per il campionato regionale Under 16 Piemonte, è un contenuto PREMIUM. Se non sei abbonato trovi tutto nel giornale in edicola.

Il Chieri vede l’inferno, poi con un colpo di coda si rimette sulla retta via. Dopo il primo ko a Casale i ragazzi di Viola rischiano non poco anche con un Borgosesia arrembante e coraggioso che anche in 10 fa tremare i padroni di casa. Sin dalle prime battute l’intensità è altissima e si capisce che nessuna delle due vuole rinunciare alla posta massima. Dopo un primo acuto granata al 12’ (Carlone e Diongue non si intendono in area piccola), il Chieri comincia a comportarsi da favorita trovando spazio sugli esterni, ma sciupa 3 occasioni clamorose. Martello allarga per la cavalcata di Esposito che trova sul secondo palo Esposito. Inspiegabile acrobazia d’esterno e palla larga. Attori invertiti, stesso esito: Guariento lancia Esposito, cross basso e tiro in piccionaia di Tollardo. Chiude il trittico ancora Esposito sul filtrante di Saddi con un diagonale largo. L’antica legge del gol parla chiaro: “gol mangiato, gol subito”. Oberto recupera su un’indecisione chierese e manda Omeoregbe lasciato tutto solo. Silurata all’incrocio e 0-1. Il Chieri vede i fantasmi per qualche minuto (Omeoregbe sfiora la traversa sul regalo di Businaro), ma a fine primo tempo torna pericoloso con Laneve ed Esposito. Il primo centra un’incrocio da casa sua, il secondo sfrutta l’unico buco di Romei, si lancia in slalom e nel tupertu con Guagliardo spara largo di puntone. Il pari arriva all’8’ della ripresa con Laneve che mette un cross a spiovere sul quale si avventa Esposito che si fa perdonare gli errori precedenti. Zucca esorta i suoi a riprendere la garra iniziale e, nonostante l’ingenua espulsione di Carlone (gomitata in mischia su Gai), i granata trovano il nuovo vantaggio con una genialata di Torelli. Punizione dal lato corto dell’area sul primo palo, che grazie alla deviazione di Esposito beffa Gagliardi, reo di essersi buttato troppo presto. Girandola di cambi con Viola che prova il tutto per tutto e proprio dai cambi (e da capitan Laneve) trova lo spiraglio giusto. Sui corner di Laneve al 33’ e al 35’, Frattoloni risolve la mischia e De Santis ribadisce in rete la torre di Gai. Con 2’ di fortuna e carattere, il Chieri riprende la marcia.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Hai visto la nuova sezione dedicata alle statistiche individuali? Focus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.