5 Agosto 2020 - 12:34:37

La Biellese – Accademia Borgomanero Under 16: Capasso illumina e Bernardo realizza, festeggiano i lanieri

Le più lette

Un giornale dedicato ai nostri ragazzi, quelli che non mollano mai

Andiamo in vacanza per due settimane, torneremo in edicola il 24 agosto che, malgrado l’incapacità conclamata delle istituzioni calcistiche,...

Olginatese, scelto l’allenatore dell’Under 14: panchina affidata a Luca Donato

Definito anche l'ultimo dubbio in casa Olginatese. Dopo aver ufficializzato da diverso tempo le due panchine dell'élite, e conseguentemente...

PDHAE, ufficiali tre nuovi innesti per Cretaz

Come anticipato sul giornale, il PDHAE ufficializza tre nuovi innesti che vanno a rendere quasi completa la rosa di...

La Biellese esulta e vendica il risultato della gara d’andata. Dopo la sconfitta per 3-1 a Borgomanero i ragazzi di Alloisio gettano il cuore oltre l’ostacolo esprimendo un ottimo calcio e trovando una vittoria, meritatissima, che mancava ormai dalla bellezza di 7 turni. Da rivedere invece la prestazione dell’Accademia Borgomanero, su un terreno ostico come quello di Biella non è facile sviluppare trame di gioco, ma i ragazzi di Bollini non sono scesi in campo con l’approccio migliore, concedendosi errori fatali in difesa e sotto porta. La gara inizia con la classica fase di studio, col passare dei minuti però i padroni di casa cominciano ad ingranare specialmente con lo scatenato Mello Rella che partendo da sinistra sa sempre come mettere in difficoltà chiunque. Poi viene fuori anche l’Accademia Borgomanero da palla ferma. Corner di Gagliardi, Margiotta ci arriva in qualche modo e la palla termina sul secondo palo dove Rekkab cerca il tap-in che viene neutralizzato da Dodaro. Ribaltamento di fronte e chance per la Biellese sempre con il solito Mello Rella, ma il suo tentativo viene respinto bene in angolo da Savoini. Il primo tempo si avvicina alla sua conclusione, ma prima del duplice fischio dell’arbitro Fava di Biella c’è ancora tempo per la grande botta di destro di Scaglia da fuori area, deve volare Dodaro che blocca in due tempi, ottimo intervento. La ripresa inizia con un altro piglio e dopo soli 3’ ecco il vantaggio de La Biellese: lancio millimetrico del baluardo e anima del centrocampo Capasso da sinistra verso destra, Ramella accortosi di essere in fuorigioco si disinteressa del pallone e così alle sue spalle arriva Bernardo che, in posizione regolare e con un killer instinct invidiabile, supera l’incolpevole Savoini con un tiro secco. 1-0. I ragazzi di Alloisio cercano il colpo del K.O. con Mello Rella che da sinistra continua a creare pericoli proprio come al 15’ quando crossa per Bernardo che però calcia troppo debolmente e manca l’appuntamento con la doppietta personale. Ancora una volta da calcio da fermo creano pericoli gli ospiti, ma Campo tutto solo a centro area manca il pallone di testa e La Biellese conserva il vantaggio. Subito dopo chance ghiottissima proprio per i bianconeri. Capasso lancia De Astis sulla destra, cross col contagiri del numero 7 con la sfera che finisce sul sinistro di Bernardo che da dentro l’area è ancora una volta troppo impreciso e il Borgomanero può tirare un sospiro di sollievo. La formazione di Alloisio è ispirata e dopo aver creato molto trova al 30’ la rete che toglie definitivamente le speranze di rimonta ai ragazzi di Bollini. Campo e Campone pasticciano in fase difensiva, Ramella fiuta un’ottima possibilità e con grande intelligenza sradica la palla ai difensori ospiti servendo De Astis che con freddezza glaciale incrocia meravigliosamente e gonfia la rete, massima gioia per i padroni di casa. L’Accademia Borgomanero non riesce a trovare il gol della bandiera perché al 34’ fallisce un’occasione colossale: Margiotta con grande vigore ruba palla a Zitoune e mette Crimi tutto solo davanti a Dodaro. Il portiere di casa è pronto e super reattivo e riesce a salvare i suoi con una doppia parata. Crimi poteva e doveva fare decisamente meglio, gol mangiato. Successo meritato per La Biellese quanto pesante, non solo per la classica ma anche per aver messo alle spalle, forse, un periodo troppo buio.

IL TABELLINO DI LA BIELLESE – ACCADEMIA BORGOMANERO
La Biellese 2
A.Borgomanero 0
RETI: 3′ st Bernardo (L), 30′ st De Astis (L).
AMMONITI: 39′ Campone (A), 22′ st Ghione (L), 41′ st Rekkab (A), 44′ st Bottone (L).
ARBITRO: Fava di Biella  6.5. Sbaglia pochissimo. Direzione sicura e con grande polso.

LE PAGELLE:
La Biellese
4-3-3
All.Alloisio 7 Ottima prestazione corale, successo meritatissimo che mancava da tempo.
Dodaro 7 Quando c’è bisogno, lui si fa trovare sempre pronto.
Bottone Do. 7 A destra è un fattore determinante, difende e attacca senza problemi.
Tommasino 6.5 Qualche sbavatura, ma sa sempre come recuperare al meglio.
Capasso 7.5 Un assist e un’infinità di lanci e palloni recuperati. Imprescindibile. 31’ st Micheletti sv
Zitoune 7 Primo tempo da leader, poi cala un pochetto ma resta sempre su livelli altissimi.
Imboldi 6.5 Chiude bene gli spazi in posizione difensiva.
De Astis 7.5 A destra non lo ferma mai nessuno. Il gol è il giusto premio per una grandissima prestazione. Fondamentale.
Ghione 6.5 Sbagli pochissimi palloni, grande voglia.
Bernardo 7 Apre le danze, poi poteva trovare anche il secondo gol. Decisivo. 39’ st Candido sv
Ramella 7 Intelligenza tattica incredibile e ottimi piedi, assist d’oro. 39’ st Fraire sv
Mello Rella 7.5 Ci provano in tutti modi, ma non lo stoppa mai nessuno. Fa ciò che vuole palla al piede.
Dir: Micheletti – Marzulli.

La Biellese di Piercarlo Alloisio

A. Borgomanero
4-3-3
All. Bollini 6 Prova abbastanza opaca dei suoi, possono fare molto meglio.
Savoini 6 Alcuni interventi buoni, non può nulla sui gol.
Fossati 6.5 Tra i migliori dei suoi, a destra non si ferma mai e prova a spronare i suoi.
Rekkab 6.5 Spinge in continuazione e non smette di lottare. Motore inesauribile.
Campo 5.5 Errori sotto porta e dietro che pesano parecchio. 31’ st Fasone sv
Campone 5.5 Troppe disattenzioni in fase difensiva, letale quella sul 2-0.
Scaglia 6 A fasi alterne, non dà il suo solito contributo.
Ponzo 6 Cala col passare dei minuti. 23’ st Mira 6 Prova a dare nuova linfa alla squadra, non sempre ci riesce.
Fera 6 Cerca di collegare i reparti, ci riesce solo in parte.
Crimi 5.5 Occasionissima sciupata nella ripresa. Uno come lui da lì deve segnare. Giornata no.
Margiotta 6.5 Non brilla, ma è quello che crea più pericoli dei suoi.
Gagliardi 6 Parte bene, poi si spegne un po’ nella ripresa. 31’ st Orlando sv
Dir: Forzani – Scaglia – Valsesia.

L’Accademia Borgomanero di Alessandro Bollini

PER ASCOLTARE LE INTERVISTE
LE PAROLE DI PIERCARLO ALLOISIO (LA BIELLESE)
LE PAROLE DI ALESSANDRO BOLLINI (A.BORGOMANERO)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli