12 Agosto 2020 - 00:59:32

Lascaris – Ivrea Calcio Under 16: Ferrero + “Buffalo Bill” Sottil, scatto Lascaris

Le più lette

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

Regionali Piemonte, ecco i gironi: si parte sabato 3 ottobre

Dopo le date arrivano anche i gironi dei campionati regionali. La partenza è fissata per sabato 3 ottobre: qui...

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

Non belli, ma sicuramente efficaci.Nell’attesa di trovare l’intesa perfetta tra i reparti e la giusta concentrazione dal primo minuto, il Lascaris si prende con grinta e determinazione una vittoria dal peso specifico notevole, che spedisce i bianconeri al primo posto in classifica in virtù dei risultati di Volpiano, Vanchiglia e Alpignano. Eppure la partenza dei padroni di casa non è molto incoraggiante: D’Alessandro e Pasquale appaiono troppo leggeri in disimpegno, e Genestrone potrebbe approfittare subito di due svarioni bianconeri già nelle prime battute; l’attaccante dell’Ivrea, però, manca di cattiveria, ed Emiliano Ferrari può tirare un sospiro di sollievo. Scampato il pericolo, il Lascaris è bravo a sfruttare al meglio una delle prime occasioni: Arduino recupera in pressione su Zamuner ed innesca La Cava, la cui conclusione viene rimpallata in angolo. Sul seguente calcio da fermo Ferrero svetta più in alto di tutti e insacca alla destra di Alice. Sull’onda dell’entusiasmo il Lascaris va a centimetri del raddoppio: lo scatenato Ferrero serve La Cava in area, il numero 7 controlla e prova ad incrociare ma trova la buona risposta di Alice in tuffo. La risposta dell’Ivrea è affidata al treno-Pipicella, che dopo una grande discesa tenta il tiro-cross: Lancellotti dà prova di buoni riflessi e devia in angolo. Prima del duplice fischio c’è ancora spazio per due buone occasioni per gli ospiti: in entrambi i casi Genestrone conclude troppo debolmente graziando i bianconeri. Nella ripresa Emiliano Ferrari (che nel primo tempo aveva già sostituito Pasquale con Caminiti) lascia negli spogliatoi Chiaria e riparte con Carlisi di punta; la prima occasione però è di marca Ivrea, con Mantoan che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e spedisce la sfera di poco sopra la traversa. Carlisi prova subito a lasciare il segno, ma Alice ha idee diverse e si oppone al diagonale della punta. A metà ripresa arriva il meritato pareggio ospite: a segnarlo è il migliore in campo degli eporediesi, Bonaccorsi, che trova l’angolino dopo un batti e ribatti in area. La doccia fredda risveglia il Lascaris dal torpore: La Cava semina il panico e va due volte consecutive al tiro, trovando in entrambe le occasioni Alice sulla sua strada; il portiere ospite è ancora miracoloso a fermare Carlisi, il tutto nella medesima azione. Partita che diventa sempre più spumeggiante, con continui capovolgimenti di fronte: Pipicella apre il corridoio per Bonaccorsi, che manda a lato con il mancino; Carlisi calcia a tu per tu con Alice, che chiude ancora in angolo. A ‘5 dalla fine il Lascaris passa: Sottil, dopo aver ricevuto l’assist intelligente del subentrato Sesa, scarica sotto la traversa e fa partire la festa bianconera. Ma c’è ancora da soffrire per i padroni di casa, che rischiano nel finale: Tapparo calcia una bella punizione, ma Lancellotti si distende e smanaccia; Pipicella all’ultimo secondo manda a lato di testa. Al triplice fischio, il tecnico ospite Nicola Ragagnin: «Per me il risultato viene in secondo piano. Oggi ho visto la mia squadra giocare bene a calcio, e questo è quello che conta; peccato non aver sfruttato meglio le occasioni da gol».

Il Tabellino di Lascaris – Ivrea Calcio Under 16:

Lascaris-Ivrea Calcio 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 15′ Ferrero (L), 20′ st Bonaccorsi (I), 35′ st Sottil (L).
LASCARIS (4-3-3): Lancellotti 6.5, Arduino 7, Ferrero 7.5, Botta 6.5, D’Alessandro 6 (27′ st Sesa 6.5), Macanthony 6.5, La Cava 6.5, Sottil 7, Chiaria 6 (1′ st Carlisi 6), Sapone 6, Pasquale 5.5 (29′ Caminiti 6.5). A disp. Pavarani, Novo, Carastro, Melara, Iovene. All. Ferrari 6.5. Dir. Arduino – Pavarani.
IVREA CALCIO (4-3-3): Alice 7, Lantermo 6.5, Pipicella 6.5, Gillio Gabriele 6.5, De Masi 7, Peretti 6.5, Mantoan 6, Tapparo 5.5, Genestrone 6, Bonaccorsi 7.5, Zamuner 6.5. A disp. Bono, Vottero, Malacrinò, De Stalis. All. Ragagnin 6.5. Dir. Peretti.
ARBITRO: Thoux di Torino 5.5.

de_masi_e_bonaccorsi
Andrea De Masi e Matteo Bonaccorsi

Le Pagelle di Lascaris – Ivrea Calcio Under 16:

Lascaris (4-3-3):

All. Ferrari 6.5 Vittoria fondamentale ottenuta con le unghie e con i denti.
Lancellotti 6.5 Bel riflesso sulla punizione di Tapparo all’ultimo.
Arduino 7 Gioca altissimo, sempre sulla linea degli attaccanti, e porta azioni pericolose a destra.
Ferrero 7.5 Sblocca la gara con un bel colpo di testa; si fa apprezzare sia da terzino sia da esterno alto nel secondo tempo.
Botta 6.5 Punizioni pericolose, passa a centrale difensivo nella ripresa e se la cava bene.
D’Alessandro 6 Si prende qualche rischio di troppo dietro. 27′ st Sesa 6.5 Offre con lucidità a Sottil la palla del vantaggio.
Macanthony 6.5 Gioca con la solita sicurezza e tranquillità.
La Cava 6.5 Vivace e rapido, vicino al gol in un paio di occasioni.
Sottil 7 Roccioso, sprizza grinta da tutti i pori; gol di importanza capitale per lui e la squadra.
Chiaria 6 Fa a sportellate nel primo tempo. 1′ st Carlisi 6 Ci prova più volte, fermato sempre da un grande Alice.
Sapone 6 Prestazione opaca.
Pasquale 5.5 Non al meglio della condizione. 29′ Caminiti 6.5 Buone trame di gioco a sinistra.

sottil_e_ferrero
Luca Sottil e Edoardo Ferrero

Ivrea Calcio (4-3-3):

All. Ragagnin 6.5 I suoi giocano a memoria proponendo un calcio bello da vedere.
Alice 7 Tripla parata strepitosa nel giro di pochi secondi, due volte su La Cava e poi su Carlisi.
Lantermo 6.5 Chiude bene gli spazi a Sapone nel primo tempo, nel secondo contiene le discese di Caminiti: roccioso.
Pipicella 6.5 Ingaggia un bel duello in fascia con Arduino: in fase difensiva non è impeccabile, ma quando affonda in avanti crea sempre scompiglio.
Gillio 6.5 Non si scompone di fronte alla fisicità di Sesa e Carlisi e tiene botta.
De Masi 7 Si prende qualche rischio, ma la “macchina” Ivrea gira soprattutto attraverso le sue giocate: metronomo.
Peretti 6.5 Gara attenta fatta di contrasti puliti ed anticipi.
Mantoan 6 Dopo un buon primo tempo, cala nella ripresa.
Tapparo 5.5 Appare svogliato.
Genestrone 6 Generoso negli assist, ma calcia debolmente in due ghiotte occasioni.
Bonaccorsi 7.5 Spina nel fianco, riapre con merito la gara.
Zamuner 6.5 Piedi buoni e inserimenti col tempo giusto.

ivrea
L’Ivrea di Nicola Ragagnin

LE PAROLE A FINE GARA:

EMILIANO FERRARI DEL LASCARIS

NICOLA RAGAGNIN DELL’IVREA

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli