Marco Sella
Occhieppo Inferiore (Bi)
Vittoria in trasferta per il Borgosesia che supera per 1-0 la Biellese e allunga in classifica sui lanieri, dopo un match equilibrato e combattuto fino al fischio finale con le squadre che si affrontano con modulo speculare e applicando analoghi dettami tattici, ovvero pressing alto da parte dei propri uomini offensivi e ricerca continua degli esterni per trovare la giocata vincente in fase di possesso palla. Dopo una fase di studio da parte delle due formazioni, la partita si accende a metà tempo, quando una bella discesa sulla fascia di Messina termina con un cross al bacio a centro area per Romano, ma la traversa nega la gioia del gol al bomber laniero. La prima frazione si tinge fortemente a tinte bianconere, con i padroni di casa che possono recriminare per non aver sbloccato la partita a causa di scarse cattiveria e precisione in fase di ultimo passaggio, mentre da parte ospite le sortite offensive si limitano a qualche conclusione da fuori, senza troppe pretese. Dopo l’intervallo non si segnalano aggiustamenti da parte dei due allenatori e la partita potrebbe ricalcare le orme della prima frazione, se non fosse per la prestazione sensazionale messa in campo da Omoregbe, che spacca in due la gara: il forte esterno ospite è letteralmente imprendibile in fascia e arriva con irrisoria facilità in area, offrendo prima un assist stupendo a Torelli a cui la traversa nega il gol, e poi procurandosi e trasformando in prima persona un rigore solare per fallo di Siviero. Il tempo per cercare la via del pari non mancherebbe per i padroni di casa, che paiono tuttavia aver perso la tranquillità e l’eleganza nel fraseggio della prima frazione e l’unica occasione degna di nota sta in un tiro mancino di Andreotti da posizione defilata che Bovolenta neutralizza distendendosi in angolo, mentre allo stesso tempo gli ospiti sprecano più volte, per imprecisioni varie contropiede che sarebbero potute valere il gol della sicurezza.



La Biellese 4-3-3

All. Casadei 6.5 Bel primo tempo ma pecca di cinismo.
Fatarella 6 Qualche imprecisione.
Hamine 6.5 Sempre propositivo.Messina 6.5 Duttile ed elegante.
Carminati 6 Un po’ fuori dal gioco, non esce dagli spogliatoi. 1’ st Cerasuolo 6 Ordinato e attento in fascia. Diligente.
Borra 6 Giornata difficile, ma regge la pressione granata.
Siviero 6 Soffre lo strapotere fisico di Omoregbe.
Ciarletti 6 Buoni spunti nel primo tempo, cala nella ripresa.
Gila 6.5 Consueta prestazione di quantità e qualità.
Romano 6.5 Si batte come un leone nonostante l’età.
Peretti 6 Buona visione di gioco.Andreotti 6.5 Sempre puntuale negli inserimenti.
A disp: Dodaro, Botosso, Pozzato, Simoncelli, Varesano.

 

 

Borgosesia 4-3-3

All. Zucca 7 Bravissimo a sfruttare i migliori sulle fasce.
Bovolenta 6.5 Ottimi riflessi.
Orlandi 6 Si preoccupa di contenere. 38’ st Regis sv
Buonanno 6 Sempre ben posizionato in difesa.
Torelli 7 Dirige magistralmente il reparto. Architetto.
Romei 6.5 Perfetto in marcatura.
Carlone 6.5 Senza troppi fronzoli sbroglia ogni pericolo.
Omoregbe 8.5 Prestazione straordinaria: immarcabile e devastante per tutta la partita.
Fiore 6.5 Combatte su ogni pallone. Gladiatore.
Diongue 7 Bravissimo nel fraseggio e nell’aiutare i compagni.
Gado 6 Sprazzi di classe finché resta in campo. 33’ pt Braghin 6.5 Bravo nel verticalizzare.
Oberto 6.5 Manca solo il gol.
A disp: Guagliardo, Verdina.

LE PAROLE A FINE GARA: ERNESTO CASADEI

LE PAROLE A FINE GARA: CARLO ZUCCA