5 Agosto 2020 - 13:03:52

Pinerolo – Savigliano Under 16: Magia Crosetto, impresa ospite

Le più lette

Benarzole, in attacco arriva Castagna

Il Benarzole trova il suo numero 9 e lo va a pescare con un curriculum di un certo livello....

Un giornale dedicato ai nostri ragazzi, quelli che non mollano mai

Andiamo in vacanza per due settimane, torneremo in edicola il 24 agosto che, malgrado l’incapacità conclamata delle istituzioni calcistiche,...

Elezioni Federcalcio, schiaffo (politico) di Gabriele Gravina a Cosimo Sibilia

La Lega Nazionale Dilettanti stava cercando con un blitz di organizzare tutte le assemblee elettive regionali il 15 settembre...
Guido Lesen
Guido Lesen
Chiedetemi ciò che volete sul Settore Giovanile/Scuola Calcio di Pinerolo. Passato recente sulla Prima Categoria e sui 2004 provinciali, ora a pieno ritmo sui gironi Regionali dei Giovanissimi FB 😉

Un’esultanza negli spogliatoi del Savigliano a fine gara che esula dalla classifica e sorvola addirittura su una vittoria mancata per una forza di volontà comunque persistente, nel Pinerolo, che ha evitato i danni peggiori. La gara al Barbieri ha portato una consapevolezza nel gruppo di Policaro che sarà utile per proseguire e portare a termine una stagione ancora lunga, così come i ragazzi di Laspina hanno appreso che una partenza troppo soft, a questi livelli, non è fruttuosa nel lungo periodo e rischia di portare i binari di una gara ampiamente alla portata verso la più classica delle sfide a episodi, con la porta “stregata” a proprio sfavore. L’unico acuto di un avvio un po’ lento è un bel tentativo da fuori di Oddenino, che si spegne di poco alla destra di Palmeri. Il Savigliano è squadra viva e attiva e trova addirittura il vantaggio al 29’: punizione poco oltre il cerchio di centrocampo, Crosetto sistema la sfera, Bioi dà indicazioni alla propria difesa lasciando colpevolmente il palo oltre l’esigua barriera troppo scoperto, così da favorire il destro improvviso del fantasista avversario, puntualmente in gol. Lo scossone sveglia il Pinerolo, Ciliberto al 36’ semina il panico a destra e serve un pallone morbido sulla testa di Margaglione, che da due passi colpisce incredibilmente la traversa; successivamente, ad un minuto dall’intervallo, lo scarico di Campra libera il destro di Ciliberto che si spegne di un nulla oltre l’incrocio dei pali. Anche nella ripresa il Pinerolo continua ad attaccare a testa bassa, specie con uno scatenato Di Modugno – ad un passo dal gol al 5’ -, atterrato in area al 12’ per il rigore che Ciliberto non fallisce. La gara sale di tono agonistico, a tratti anche eccessivamente, e la conduzione arbitrale non aiuta (come il palese atterraggio di Ciliberto al 15’ da chiara azione da rete, nemmeno sanzionato con un fallo, dimostra). Così le chance arrivano a profusione ma la mira pinerolese è da aggiustare: al 20’ Zummo da posizione defilata colpisce palo-ginocchio di Betori e si spegne oltre il fondo; al 22’ invece un lancio di Malano libera Ciliberto a tu per tu con Palmeri, ma sul tocco mancino diretto verso la porta Barge si immola, spazzando sulla riga. Il Savigliano, pur barcollando, regge l’urto e “Pablinho” Crosetto compie l’ennesima magia: punizione dalla trequarti al 27’, destro a foglia morta che non gira e si spegne esattamente sotto al sette, dove Bioi stavolta non può proprio arrivare. Sembrerebbe il colpo di grazia per il Pinerolo ma l’incontro dai mille volti riserva ancora qualche sorpresa, così la rinnovata catena mancina composta da Mellano e Di Modugno continua a far male per davvero, genera un pallone dentro al 39’ che Selvaggio scarica all’indirizzo del compagno in divisa #19, letale nell’insaccare all’incrocio opposto una sassata che pietrifica Palmeri. La carica agonistica rinvigorisce le gambe pinerolesi, Mellano al 43’ prova a replicare con Di Modugno sulla sinistra ma il mancino del bomber di casa stavolta è preda dell’uscita disperata di Palmeri, che si riscatta e permette ai suoi di festeggiare fragorosamente un punto pesantissimo, strappato con le unghie su uno dei campi più difficili dell’intero girone.

IL TABELLINO DI PINEROLO – SAVIGLIANO UNDER 16

PINEROLO – SAVIGLIANO   2 – 2
Reti (0-1, 1-1, 1-2, 2-2): 29’ e 27’ st Crosetto (S), 12’ st rig. Ciliberto, 39’ st Di Modugno.
Pinerolo (4-3-3): Bioi 5.5, Gonella 6, Oddenino 6 (30’ st Bolzonella 6), Zummo 6 (32’ st Ferrato 6), Campra 6.5, Chiattone 5.5 (33’ st Selvaggio 7), Pellegrino 6 (1’ st Malano 6.5), La Gamba 6.5 (1’ st Di Modugno 7.5), Margaglione 6.5, Mininni 6, Ciliberto 6.5. A disp. Gerlero, Oggero, Perricone, Garilli. All. Laspina 6. Dir. Bioi.
Savigliano Calcio (4-4-1-1): Palmeri 7, Gaggero 5.5, Giordano 6.5, Galletto 6.5, Betori 6, Barge 7, Chelarescu 6.5 (28’ st Buonagrazia 5.5), Ciccone 7, Piacenza 6 (34’ st Glorioso sv), Crosetto 8, Ponzi 6.5 (16’ st El Aslaouj 6 (37’ st Debbia sv)). A disp. Lenisa. All. Policaro 7. Dir. Lopreiato.
Ammoniti: 25’ st El Aslaouj (S), 32’ st Bolzonella (P).
Arbitro: Cirino di Pinerolo 5 Nella ripresa la gara le sfugge totalmente di mano, dal rigore in poi.

LE PAGELLE DI PINEROLO – SAVIGLIANO UNDER 16

PINEROLO

Il Pinerolo Under 16
Il Pinerolo Under 16

 

Jonathan Di Modugno
Jonathan Di Modugno


All. Laspina 6
Azzecca i cambi ma i suoi non segnano, poche colpe.
Bioi 5.5 Sulla prima punizione le responsabilità sono pesanti.
Gonella 6 Fornisce un buon contributo cercando anche il fondo.
Oddenino 6 Cresce senza brillare. 30’ st Bolzonella 6 Si fa sentire con qualche colpo proibito, un po’ troppo nervoso.
Zummo 6 Sbroglia spesso la matassa, sfiora anche un gol. 32’ st Ferrato 6 Pochi palloni da spazzare.
Campra 6.5 Alza sempre il livello di tecnica e di agonismo.
Chiattone 5.5 Persiste in qualche giocata forzata, senza troppa precisione. 33’ st Selvaggio 7 In pochi minuti, si toglie lo sfizio di un assist.
Pellegrino 6 Mette tanto fiato. 1’ st Malano 6.5 Contribuisce a rafforzare la catena di sinistra.
La Gamba 6.5 Fa girare la sfera. 1’ st Di Modugno 7.5 Distrugge le speranze di vittoria ospiti.
Margaglione 6.5 Solito argento vivo, ci va spesso vicino.
Mininni 6 Buon apporto di fisico e tecnica, senza il guizzo.
Ciliberto 6.5 Devono spesso usare le cattive per fermarlo.

SAVIGLIANO

Pablo Crosetto
Pablo Crosetto

All. Policaro 7 Compensa lo squilibrio tecnico con una gara di cuore e volontà.
Palmeri 7 Un intervento coraggioso evita una sconfitta ingiusta.
Gaggero 5.5 Va in affanno con le forze fresche pinerolesi.
Giordano 6.5 Regge l’urto di Ciliberto e di Pellegrino, con tenacia.
Galletto 6.5 Copre le spalle del capitano, con qualche acuto in impostazione.
Betori 6 Corre grossi rischi, specie sul fallo da ultimo uomo su Ciliberto.
Barge 7 Salva sulla riga un gol fatto e allontana i palloni scottanti.
Chelarescu 6.5 Cambia marcia bene. 28’ st Buonagrazia 5.5 Entra a nervi tesi.
Ciccone 7 Ripulisce i palloni sporchi allontanati dall’area avversaria.
Piacenza 6 Non arriva mai a far male davvero. 34’ st Glorioso sv
Crosetto 8 “Pablinho Pernambucano”, piazzati da maestro a foglia morta.
Ponzi 6.5 Corre a perdifiato. 16’ st El Aslaouj 6 Entra da figurante. 37’ st Debbia sv

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli