pozzomaina lascaris under 16

Dalla tribuna lo chiamano El Niño, in campo non lo prende nessuno: Oscar Cortez Ataupillco, “el once”, il numero 11 peruviano del Pozzomaina si prende meritatamente la copertina e la palma di migliore in campo. Battuto 3-2 il Lascaris e per chi ha visto la partita non è un risultato a sorpresa, ma ci sta tutto. Il Pozzomaina non è però solo Ataupillco, la squadra di Marco Orto (squalificato, in panchina c’era il Ds Francesco Porta) è un concentrato di grinta, umiltà e spirito guerriero, quello che secondo le parole di Emiliano Ferrari sono mancate al Lascaris: «Se avessimo giocato come loro avremmo potuto vincerla. Qualcosa manca, abbiamo dei limiti, non mi va di fare scuola calcio, parlerò con la società».

Dopo tre giri di lancette è il Lascaris a passare, Sesa lanciato da Daghero insacca con l’esterno destro a due passi dalla porta. Alla prima occasione pareggia il Pozzomaina, lancio lungo del centrale Jacopo Maffeo, prolunga di testa Rezk, Ataupillco aggancia, prende la mira e di collo destro potente la piazza nell’angolino basso. 1-1, palla al centro. Il numero 11 del Pozzo, velocissimo, al 10′ brucia tutti, entra in area e dal fondo fa partire una rasoiata che attraversa tutto lo specchio della porta, senza trovare un piede amico. Risponde il Lascaris al 13′, galoppata di Arduino, schierato basso a sinistra, palla a Sesa, Cuna mette in angolo con la punta delle dita. Il portiere di casa neutralizza anche il successivo colpo di Macanthony si cross di Pasquale. «Giocate palla in avanti» urla Emiliano dalla panchina, chiedendo profondità, la partita si gioca molto sulle fasce e da un traversone di Sottil i bianconeri reclamano un rigore per un presunto tocco di mani, Benghi lascia proseguire. È il momento più favorevole al Lascaris, il Pozzo stringe i denti e riparte, colpendo una traversa piena sempre con Ataupillco servito da un cross di Ibrahimi, che poco dopo uscirà per una botta rimediata in precedenza. Anche Ferrari opera due cambi prima dell’intervallo, esce anche Caminiti per far posto al 2005 Stocchino, fuori Daghero dentro Moscogiuri che si piazza centrale al fianco di Macanthony, Arduino passa a destra e Fontana “scivola” sulla corsia mancina.

Al 3′ della ripresa anche il Pozzomaina reclama per un contatto in area tra Ataupillco e Moscogiuri, di nuovo sicuro l’arbitro di Collegno a lasciar correre. Il Pozzo sfrutta la velocità dei suoi piccoletti davanti, stavolta è Friso a imbeccare il peruviano che se l’allunga di quel tanto che basta per favorire l’uscita bassa di Pavarani. Il gol del sorpasso dei padroni di casa arriva al 17′, quando Moscogiuri perde palla in uscita, la raccoglie Marangio che innesca Friso, destro secco, palla nel sacco: 2-1 Pozzo. Ataupillco, prima di uscire ricevendo una meritata standing ovation, ha il tempo di slalomeggiare in area bianconera, arrivando al tiro debolmente, Pavarani sventa la minaccia. Il Lascaris la pareggia alla mezzora con una spizzata di Groovj Machantony su una palla buttata in area dal 2005 Federico Rio. Ma trovato il 2-2 i bianconeri perdono una pedina: Sesa non ce la fa, Ferrari ha in panchina il solo Novo che però è indisponibile e i bianconeri chiudono la gara in dieci. Il Pozzo ci crede, mette a segno il 3-2 con Davide Garitta, entrato da 5 minuti, su assist di Yassin Ech Cherqaoui dalla sinistra, regge fino al terzo minuto di recupero e a fine partita va a esultare sotto la tribuna. Per una vittoria meritatissima.

IL TABELLINO DI POZZOMAINA LASCARIS UNDER 16

POZZOMAINA-LASCARIS 3-2
RETI (0-1, 2-1, 2-2, 3-2): 3′ Sesa (L), 8′ Ataupillco Cortez (P), 17′ st Friso (P), 30′ st Macanthony (L), 32′ st Garitta (P).
POZZOMAINA (4-2-3-1): Cuna 7, Rrapaj 7, Tumminelli 6.5, Maffeo 7.5, Baldin 6.5, Fiamenghi 7, Ech Cherqaoui 7, Rezk 6.5 (15′ st Andorno 6.5), Friso 7.5 (27′ st Garitta 7), Ibrahimi 6.5 (32′ Marangio 7), Ataupillco Cortez 8.5 (37′ st Owusu Nana 6). A disp. Liuni, Bruno, Krebitz. All. Porta 7.5. Dir. Garitta.
LASCARIS (4-4-1-1): Pavarani 6.5, Arduino 7, Macanthony 5.5, Fontana 6 (8′ st Melara 6), Pasquale 6, La Cava 6.5 (24′ st Rio 6), Daghero 6.5 (38′ Moscogiuri 5.5), Sottil 6.5, Sesa 6.5, Sapone 5.5, Caminiti 6 (40′ Stocchino 6). A disp. Lancellotti, Novo. All. Ferrari 5. Dir. Arduino.
ARBITRO: Marco Benghi di Collegno 7.
AMMONITI: 33′ Macanthony (L), 15′ st Sottil (L), 31′ st Rio (L), 43′ st Ech Cherqaoui (P).
ANGOLI: 4-6.

LE PAGELLE DI POZZOMAINA LASCARIS UNDER 16

POZZOMAINA (4-2-3-1)
All. Porta 7.5 C’è lui in panchina per la prima Regionale, mette in campo una squadra battagliera che ci crede fino all’ultimo, sfruttando la velocità degli esterni.
Cuna 7 Salva la baracca in almeno un paio di occasioni.
Rrapaj 7 Aquila nera del Pozzomaina, difende la sua zona e si propone, ne finale spazza ogni minaccia.
Tumminelli 6.5 Col passar dei minuti prende le misure a Daghero, deve faticare di più per arginare Arduino.
Maffeo 7.5 Gigante difensivo, da un suo lancio lungo nasce il gol dell’1-1. Bravissimo.
Baldin 6.5 Si perde Sesa dopo 3 minuti, poi si aggiusta e non sbaglia nulla.
Fiamenghi 7 Capitano e mente del Pozzomaina, gara di grande sostanza.
Ech Cherqaoui 7 Arpiona palloni e macina chilometri, sforna l’assist della vittoria.
Rezk 6.5 Fa da sponda per l’1-1, si divora un gol davanti la porta, ma fa sentire la sua presenza.
15′ st Andorno 6.5 Si piazza a sinistra e gioca 28 minuti senza sbavature.
Friso 7.5 Indemoniato, sguscia dappertutto, assiste Oscar e segna il 2-1.
27′ st Garitta 7 Timbra la rete che consegna i tre punti al Pozzomaina.
Ibrahimi 6.5 Prima a sinistra, poi a destra, bene su ambo le fasce. Esce per un colpo.
32′ Marangio 7 Entra in punta di piedi, cresce col passar dei minuti, bravo in fase di ripartenza.
Ataupillco Cortez 8.5 Spacca la partita con le sue accelerazioni, disorientando ripetutamente la difesa del Lascaris. Il migliore in assoluto.
37′ st Owusu Nana 6 Esordio regionale, pochi minuti, con una palla gol sparata a lato.
Dir: Garitta.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE INTERVISTE A FRANCESCO PORTA E EMILIANO FERRARI

LASCARIS (4-4-1-1)
All. Ferrari 5 Un Lascaris con più facce nella stessa partita, a partire dalla posizione di Sapone, schierato prima seconda punta/trequartista poi baricentro basso davanti alla difesa, gioca con gli esterni altissimi (Arduino e Daghero) soffrendo molto quando il Pozzomaina riparte. Da recuperare gli indisponibili (Giordano, Iovene, Botta, Chiaria).
Pavarani 6.5 Sui gol non può nulla, anzi in qualche circostanza ci mette anche la pezza.
Arduino 7 Il migliore dei suoi, ci mette sempre l’anima, pericolose le sue incursioni.
Macanthony 5.5 Segna il gol del momentaneo pari, ma più di una volta si lascia superare dagli attaccanti del Pozzomaina.
Fontana 6 Prima centrale, poi esterno basso. Esce sull’1-1, senza colpe.
8′ st Melara 6 Spinge meno di Arduino e Daghero, butta in avanti qualche pallone.
Pasquale 6 Prova più volte il tiro da fuori.
La Cava 6.5 Generosissimo, copre qualsiasi buco sia in mediana che in difesa.
24′ st Rio 6 Capitano dei 2005, fa l’assist a Groovj.
Daghero 6.5 Dopo pochi minuti manda in porta Sesa, gioca altissimo recuperando però la posizione.
38′ Moscogiuri 5.5 Qualche imprecisione in fase di palleggio.
Sottil 6.5 Capitano dinamico e determinato.
Sesa 6.5 È suo il primo gol della stagione bianconera, fa valere la sua stazza, deve però uscire per infortunio.
Sapone 5.5 Incide meno di quello che le sue qualità possono dare alla causa bianconera, cambia spesso posizione tra attacco e centrocampo.
Caminiti 6 Svaria anche lui sul fronte offensivo, butta in mezzo qualche cross.
40′ Stocchino 6 Punta dei 2005, sgomita senza arrivare al tiro.
Dir: Arduino.


Seguici sulla nostra pagina Instagram: sprint_piemonte
Troverai aggiornamenti e foto sulle partite, anche durante i campionati sia Regionali che Provinciali e durante la settimana


Sulla nostra App tutti i risultati delle giovanili, dei dilettanti e della Scuola Calcio

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE