Pro Eureka Citta di Cossato under 16
La Pro Eureka 2004

Vittoria casalinga per 3-0 della Pro Eureka contro il Città di Cossato, grazie alla rete di Demaria nel primo tempo e di Capriolo e Curcio nella ripresa.
Una Pro Eureka che dopo la sconfitta di settimana scorsa doveva assolutamente ritrovare l’autostima e tornare alla vittoria. Sulla carta si presumeva una partita alla portata dell’Eureka, non troppo difficile. Invece, si è dimostrata, al di fuori del risultato, una gara di alto livello con un Cossato che ha dimostrato di avere un grande gioco e di saper affrontare a testa alta una squadra organizzata come quella del tecnico Davin.
La gara è iniziata subito forte con un Cossato che ha tenuto il gioco per il primo quarto d’ora, arrivando anche alla conclusione in un paio di occasioni, che hanno portato anche all’intervento dell’estremo difensore dell’Eureka, Fasolato. Al 10′ del primo tempo calcio di punizione per il Cossato. Sulla palla si presenta Bojanic che colpisce la traversa e la palla rimbalza sulla riga uscendo. Per il mister e gli spettatori, la palla sembrava dentro, ma l’arbitro decide di non fischiare e fa continuare il gioco: diverse sono state le proteste tra le fila degli ospiti.
Subito dopo al 15′ del primo tempo è l’Eureka che passa in vantaggio con Demaria che, dopo un contropiede preciso si ritrova a davanti al portiere e non sbaglia, insaccando alle spalle di Milan.
Dopo il gol subito, il Cossato inizia a perdere coraggio, non riuscendo più a trovare il gioco che aveva dimostrato ad inizio gara e poche volte arriva nella trequarti avversaria. Quelle poche volte che ci riesce viene sempre fermato dalla rocciosa difesa dell’Eureka composta da un Cabrini in splendida forma, come alla mezz’ora del primo tempo dove un tiro di Guglielmotti viene deviato a gamba tesa dal giovane difensore.
Si conclude il primo tempo con poche occasioni sia da una parte che dall’altra, tranne una punizione allo scadere per l’Eureka che porta ad una grande parata di Milan, costretto all’infortunio ad una mano per evitare il raddoppio settimese.
Il secondo tempo parte invece più rapido per l’Eureka grazie all’ingresso in campo di Curcio al posto di un anonimo Bergo, che non è riuscito a farsi molto notare. La rapidità di Curcio ed il disimpegno difensivo del Cossato portano al raddoppio della formazione settimese che per vie centrali riesce ad arrivare davanti al neo-entrato Finotti con Capriolo che non sbaglia e porta avanti la squadra con un rasoterra micidiale.
Partita che si stabilizza fino alla mezz’ora quando un errore di rinvio da parte di Fasolato, regala una palla gol al Cossato che non riesce a sfruttarla a dovere con Simonetti che improvvisa un pallonetto dalla distanza: di poco alto sopra la traversa. Dopo questo brivido, l’Eureka decide di chiudere la gara con un calcio di punizione dello stesso Curcio, che insacca alle spalle del portiere dopo una deviazione sul palo al 35′ della ripresa.
Gara che si conclude a senso unico con un Cossato che aspetta solo il fischio finale, tranne per un’ammonizione ingenua da parte di Zocco allo scadere della gara.
Pro Eureka che esce vittoriosa dal campo senza aver troppo brillato grazie ad una prestazione impeccabile del suo difensore centrale Cabrini che chiude la strada a chiunque tenti di avvicinarsi alla porta. Cossato, invece, che esce sconfitto con un risultato un po’bugiardo, causato anche dalla mancanza di un pizzico di fortuna che avrebbe potuto cambiare le sorti della partita.

TABELLINO PRO EUREKA CITTA DI COSSATO UNDER 16

PRO EUREKA-CITTÀ DI COSSATO 3-0
RETI: 15′ Demaria (P), 2′ st Capriolo (P), 32′ st Curcio (P).
PRO EUREKA (4-4-2): Fasolato 6, Petrullo 6.5 (21′ st Scognamiglio 6), Cabrini 7.5, Mulas 7, Stocco 6.5, Gianotti 7, Modica 7 (17′ st Lorello 6), Demaria 7.5 (13′ st Zocco 6), Monetta 7, Bergo 6.5 (1′ st Curcio 6.5), Capriolo 7 (33′ st Alì 6). All. Davin. Dir. Brunetto.
CITTÀ DI COSSATO (4-4-2): Milan 6 (1′ st Finotti 6), Colombo 6, Borra 7, Mosca 6 (5′ st Farasin 6), Franza 6 (5′ st Mancuso 6), Facchinetti 6.5, Bojanic 6 (36′ st Bassotto 6), Giglione 6 (10′ st Tomasoni 6), Linty 6 (21′ st Viola 6), Guglielminotti 6.5 (34′ st Simonetti 6), Franco 6.5. All. Pagani. Dir. Longhini.
ARBITRO: Maiullari di Collegno 7 Gestisce molto bene una partita non troppo difficile.

Pagelle Pro Eureka under 16

PRO EUREKA
All. Davin 7 La squadra parte sottotono, me riesce poi a riprendersi e vincere.
Fasolato 6 Alcuni interventi puliti, altri un po’ rischiosi.
Petrullo 6.5 Gioca in maniera ordinata sia in fase difensiva che in avanti.
21′ st Scognamiglio 6 Esegue alla perfezione il suo compito.
Cabrini 7.5 Partita perfetta, chiude la strada della porta agli avversari e si rende pericoloso in alcune palle inattive.
Mulas 7 Completa una difesa rocciosa insieme al compagno di reparto Cabrini.
Stocco 6.5 Gioca sulla fascia, sbagliando quasi mai.
Gianotti 7 Non da riferimenti al centrocampo avversario e si muove molto bene tra le linee.
Modica 7 Dirige il centrocampo e sbaglia pochi passaggi.
17′ st Lorello 6 Entra a partita già decisa, fa il suo.
Demaria 7.5 Bene primo tempo, coronato da un gol. Si addormenta un po’ nel secondo.
13′ st Zocco 6 Entra ad inizio ripresa e esegue il suo compito. Ammonizione ingenua.
Monetta 7 Collante perfetto tra il centrocampo e l’attacco.
Bergo 6.5 Ottima prestazione, peccato per il gol mancato.
1′ st Curcio 6.5 Entra nella ripresa con prepotenza e timbra il cartellino su punizione.
Capriolo 7 Dirige l’attacco al meglio, trovando anche un gran gol.
33′ st Alì 6 Entra a pochi minuti dal fischio finale.

Pro Eureka Città di Cossato under 16 città di cossato
Il Città di Cossato under 16

Pagelle del Città di Cossato

CITTA’ DI COSSATO
All. Pagani 7 La squadra parte forte, poi si perde con il passare dei minuti.
Milan 6 Fa alcuni interventi puliti, peccato per l’infortunio a fine primo tempo.
1′ st Finotti 6 Entra nella ripresa e sbaglia sulla punizione di Curcio.
Colombo 6 Un po’ troppo timido sulla fascia.
Borra 7 Buona fase difensiva, anche se non riesce ad evitare i gol.
Mosca 6 Certi interventi giusti, altri un po’meno.
5′ st Farasin 6 Entra nella ripresa e si fa ammonire.
Franza 6 Si fa vedere poco sulla fascia.
5′ st Mancuso 6 Poco meglio, ma può fare poco.
Facchinetti 6.5 Inizia bene a centrocampo, poi si perde con la squadra.
Bojanic 6 Viene troppo nascosto dalla difesa dell’Eureka.
36′ st Bassotto 6 Entra a gara già decisa, fa poco.
Giglione 6 Primo tempo un po’ sottotono, esce ad inizio ripresa.
10′ st Tomasoni 6 Esegue il suo compito e fa quel che può.
Linty 6 Spaventa la sua velocità, ma si stanca subito.
21′ st Viola 6 Entra a gara già decisa, fa il suo.
Guglielminotti 6.5 Ci crede più degli altri, ma concretizza poco.
34′ st Simonetti 6 Entra a pochi minuti dal fischio finale.
Franco 6.5 Rapido negli inserimenti, ma poco cinico.