12 Agosto 2020 - 15:06:37

Under 16: Marrella come Corini, esonero a Settimo

Le più lette

#stiamoincontatto Brescia: ripartono campionato e BresciaOggi. Pasquali: «Fiducioso sui protocolli»

Condotta e moderata dal delegato Alberto Pasquali, martedì 4 agosto alle ore 20 sulla piattaforma Cisco Webex si è...

Comitato regionale Piemonte e quel sorteggio che puzza di spot elettorale

Quattro anni fa, quando Christian Mossino era stato eletto da pochi mesi alla guida del Comitato regionale Piemonte Valle...

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Anche i legami più forti possono arrivare al capolinea e non nel migliore dei modi, ce lo insegna l’avventura di Luca Marrella con la società Settimo. La stagione dell’ex tecnico Under 16 è stata quantomeno burrascosa e ricca di colpi di scena. Per farci capire un campionato molto simile a quello di Eugenio Corini sulla panchina del Brescia. Entrambe le squadre da inizio anno cercano infatti la salvezza, entrambi gli allenatori sono gli stessi dell’anno precedente e sono stati rimpiazzati a stagione in corso (Corini per esonero e Marrella per scelta personale dovuta ad incomprensioni con la società) per poi essere richiamati in al timone per poi, con scelte che ancora oggi sorprendono, essere esonerati per l’ennesima volta. A spiegarci tutto ciò che è successo è lo stesso Marrella: «Questo era l’ottavo anno di fila con il Settimo, l’anno scorso siamo arrivati terzi nel campionato provinciale e l’obiettivo di quest’anno era quello di trovare la salvezza diretta o tramite i play out. A ottobre eravamo tutto sommato in linea con il nostro traguardo finale, ma ho scelto di andare via a causa di alcune incomprensioni… Nonostante tutto però ho continuato ad andare a vedere i miei ragazzi partita dopo partita per dargli il mio supporto». Marrella però ha avuto modo di tornare nuovamente sulla panchina degli Under 16 durante la stagione: «A dicembre il Presidente Emiddio Ursillo mi ha chiesto di tornare e così ho accettato. Fin da subito ho detto che probabilmente a fine stagione avrei lasciato, ma che mi sarebbe piaciuto finire la stagione con loro. Dopo appena 5 partite però il nuovo Ds Giancarlo Galleggiante ha preso la decisione di sollevarmi dall’incarico a causa di risultati e alcuni allenamenti non soddisfacenti, forse più un pretesto che altro… Dopo 8 stagioni col Settimo mi ritrovo sorpreso per il trattamento non molto simpatico ricevuto, mi sarebbe piaciuto chiudere la stagione da allenatore dei miei 2004». La decisione di esonerare Marrella non è stata presa positivamente anche da alcuni ragazzi stessi: «Ciò che mi fa strano è che alcuni ragazzi come Ammendola e Agricola, ad esempio, a dicembre sono rimasti in società perché rincuorati dal fatto che fossi tornato in panchina. Da quando hanno saputo che non sono più l’allenatore, non si allenano neanche più». Addio amaro tra Settimo e Marrella, nonostante gli 8 anni consecutivi passati insieme.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli