Under 16: per il Chisola c’è l’esame Cbs

10
L'ex tecnico del San Mauro ora alla Cbs

Pochi a inizio campionato avrebbero osato dire che Cbs-Chisola sarebbe stato uno scontro diretto, eppure dopo 4 giornate Miles Renzi e Fabio Isaia si scontrano a pari punti (10) insieme alla Giovanile Centallo. Uno scontro cruciale che potrebbe o dimostrare che il passo falso contro il Savigliano è stata solo una causalità o confermare la “mortalità” del Chisola a vantaggio di una Cbs che si affaccia ad un tour de force non da poco.

Qui Chisola: I vinovesi arrivano dopo un doloroso pareggio casalingo col Savigliano ottenuto in 10 vs 11 e cercheranno sicuramente riscatto. In mezzo al campo mancherà una pedina tecnica e motivazionale importante come Bottale (espulso sabato scorso). Tecnica per la sue note doti sia in fase di rottura che di inserimento, motivazionale in quanto ex rossonero che, a dire di Isaia, «Ci teneva molto a essere presente». Come nota positiva c’è il ritorno di Marco Amendola in cabina di regia. Fabio Isaia intanto sprona i suoi a tornare sulla retta via: «Siamo consapevoli di dover fare il nostro cammino. La Cbs sta stupendo tutti. Dal SuperOscar al campionato ha fatto vedere un calcio organizzato e grintoso e non sarà facile, ma se giochiamo come sappiamo possiamo farcela». E su Geraci: «Al momento ha fatto solo un gol ma è sereno e tranquillo, sa che la regolarità col gol arriverà. Gli serve solo sbloccarsi».

Qui Cbs: In corso Sicilia si comincia a far sul serio. Come già sottolineato in più occasioni, i rossoneri stanno continuando a stupire, ma le prossime giornate (Chisola, Bra, Bacigalupo, Pinerolo e Savigliano) potranno dirci se le ambizioni di Cacaci e compagni possono essere riviste al rialzo. Importanti i ritorni di Ferrando e Marino (rientranti dalle squalifiche ottenute contro Area Calcio e Atletico Torino) e Renzi è sicuro: «Possiamo giocarcela e ci proveremo. Sappiamo di giocare contro la più forte del campionato, ma sono convinto che questo gruppo straordinario possa dire la sua. L’onda dell’entusiasmo e l’autostima che stiamo acquisendo ci aiuterà in questo tour de force. Sono quelle partite che vorremmo giocare ogni weekend e daremo tutto».

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI PER LEGGERE l’EDIZIONE DIGITALE