Venaria Charvensod Under 16, Lanzafame, Muscato e Cesarano
Venaria Charvensod Under 16, da sinistra Lanzafame, Muscato e Cesarano

Venaria Charvensod Under 16 mette di fronte due squadre che hanno ben figurato nella prima giornata di campionato. I Cervotti vengono dalla vittoria di misura in quel di Borgaro; i Valdostani sono invece reduci dal rotondo successo casalingo ai danni del Lucento. Le due squadre dimostrano da subito di saper proporre un calcio ragionato e fluido, cominciando l’azione dal basso ed evitando il lancio lungo all’indirizzo delle punte. Il Venaria di Stella sfonda agevolmente soprattutto a sinistra, dove al 3′ Alioto apre bene l’interno piede e sfiora l’incrocio dei pali; neanche due giri d’orologio e Masella, lanciato a rete (ma partito in posizione sospetta) tutto solo si fa ipnotizzare dall’estremo difensore ospite, che tiene fede al suo cognome, Grande. La risposta dello Charva risiede in un tiro cross di Chamonin che mette qualche brivido a De Pasquale. Alla mezz’ora il Venaria passa meritatamente in vantaggio: la firma è quella di Cesarano, convincente nell’inedito ruolo di ala e bravo ad incrociare con il mancino dove Grande non può arrivare. I padroni di casa sfruttano il momento positivo e raddoppiano appena 6′ dopo con il piattone di Muscato, che capitalizza l’ottimo lavoro di Lanzafame sulla corsia destra. Prima del duplice fischio c’è ancora spazio per l’infortunio di Alioto, costretto ad abbandonare il terreno di gioco in favore di Cocirio, e per una ghiotta occasione per lo Charvensod: Fimiano sfonda a sinistra e mette a rimorchio per l’accorrente Cutano, che trova però il bel riflesso di De Pasquale. La ripresa si apre con un’altra grande occasione per Masella, ma Grande vince anche questo round e si oppone; sull’altro fronte è invece il neo-entrato Boussik a mettersi in luce con la sua vivacità, ma il suggerimento invitante da sinistra non trova compagni pronti alla deviazione vincente. Nel Venaria entra Granata, che con le sue accelerazioni mette in apprensione la retroguardia valdostana, senza però trovare il guizzo giusto; nelle file dello Charva entra anche Barletta a dare man forte a Boussik, con Bidese sempre pronto a cucire il gioco e capitan Jotaz a lottare e fare da collegamento tra i reparti. Nel finale i ragazzi di Stella chiudono la pratica con un altro subentrato, Rinarello, bravo a sfruttare il lancio millimetrico dalle retrovie di Cesarano. Si conclude così una contesa frizzante che ha messo in scena belle giocate e capovolgimenti di fronte. Luca Stella può sorridere per la coesione del gruppo e per la vasta scelta in tutti i reparti; Claudio Fermanelli dovrà invece lavorare sulla precisione nell’ultimo passaggio, anche se le premesse sono comunque incoraggianti.

Il Tabellino di Venaria Charvensod Under 16:

Venaria 3
Vda Charvensod 0
RETI: 31′ Cesarano (Ve), 37′ Muscato (Ve), 38′ st Rinarello (Ve).
VENARIA (4-3-3): De Pasquale 6.5, Lanzafame 7, Cannella 6.5, Belgiovine 6.5, Pavanello 7, Matees 6.5, Alioto 6.5 (38′ Cocirio 6.5), Cuccaro 6.5 (22′ st Rinarello 7), Masella 6.5 (18′ st Andreucci 6.5), Muscato 7 (12′ st Granata 7), Cesarano 7.5 (39′ st Niculaesi sv). A disp. Orso, Gusmeroli. All. Stella 6.5. Dir. Gusmeroli.
VDA CHARVENSOD (4-3-1-2): Grande 6.5, Boche 6.5, Bonazzi 6 (1′ st Colombino 6.5), Chamonin 6, Lanaro 6, Jotaz 7, Ravasenga 6 (21′ st Gaglione 6), Tibone 6 (1′ st Boussik 6.5), Fimiano J. 6.5, Bidese 7, Cutano 6.5 (14′ st Barletta 6.5). A disp. Barmaz, Proment. All. Fermanelli 6.5. Dir. Tibone – Jotaz.
ARBITRO: Cannata di Collegno 6.5. Direzione sicura ed autorevole.
AMMONITI: 20′ st Cocirio (Ve).

Le pagelle di Venaria Charvensod Under 16: 

Venaria
All. Stella 6.5 Soddisfatto per il gioco espresso, con un po’ più di cattiveria la pratica si sarebbe potuta chiudere prima.
De Pasquale 6.5 Grande riflesso su Cutano con i piedi, sempre attento.
Lanzafame 7 Nella prima frazione attacca spesso e volentieri a destra, nella ripresa argina bene l’intraprendenza di Boussik e Barletta.
Cannella 6.5 Gli spettano compiti di contenimento e li svolge con diligenza, senza sbavature.
Belgiovine 6.5 Fluidificatore davanti alla difesa, gioca spesso di prima con grande calma.
Pavanello 7 Lesto nell’anticipare gli attaccanti dello Charva, abile nel gioco aereo e pulito nei contrasti.
Matees 6.5 Regista basso dei Cervotti, non rischia nulla in fase difensiva e si occupa dei calci piazzati.
Alioto 6.5 Mezz’ora di alto livello, costretto al cambio per infortunio. 38′ Cocirio 6.5 Ringhia contro tutto e tutti a metà campo.
Cuccaro 6.5 Lotta in mediana e si fa valere, mastino. 22′ st Rinarello 7 Ha il merito di chiudere la partita, a sinistra si dimostra subito un pericolo costante.
Masella 6.5 La fame e la determinazione sono quelle giuste, la mira non altrettanto. 18′ st Andreucci 6.5 Gioca di sponda con intelligenza e generosità.
Muscato 7 Grande fantasia palla al piede, trova il raddoppio con un colpo da biliardo. 12′ st Granata 7 Grande velocità, spina nel fianco per la difesa ospite.
Cesarano 7.5 Parte nell’inedito ruolo di attaccante esterno e dimostra di saperlo ben interpretare; con l’uscita di Cuccaro torna a fare l’interno di centrocampo. Per lui gol e assist. 39′ st Niculaesi sv

Venaria - Charvensod Under 16, Venaria
Venaria – Charvensod Under 16, il Venaria di Luca Stella
Venaria - Charvensod Under 16, Bidese e Jotaz
Venaria – Charvensod Under 16, Bidese e Jotaz

Vda Charvensod
All. Fermanelli 6.5 I suoi ragazzi esprimono un bel calcio, ma mancano di lucidità in fase realizzativa.
Grande 6.5 Vince il duello con Masella sbarrandogli la strada in due occasioni a tu per tu.
Boche 6.5 Dei due centrali è il più attento, se la cava sia di testa sia di piede.
Bonazzi 6 Subisce l’intraprendenza di Cesarano e Alioto, resta negli spogliatoi. 1′ st Colombino 6.5 Offre maggior spinta e un fisico più massiccio.
Chamonin 6 Un tiro-cross pericoloso che quasi beffa i Cervotti.
Lanaro 6 Non sempre lucido negli interventi, rischia di spianare la strada agli attaccanti.
Jotaz 7 Grande prova per il capitano, uomo-ovunque dello Charva. Partecipa a tutte le fasi di gioco.
Ravasenga 6 Talvolta sembra forzare troppo la giocata. 21′ st Gaglione 6 Recupera palla con decisione.
Tibone 6 Ordinato, viene sostituito per dare più pericolosità alla manovra. 1′ st Boussik 6.5 Spazia dal centro alla corsia sinistra, aprendo spazi per gli inserimenti e cercando la conclusione.
Fimiano 6.5 Generoso nel abbassarsi alla caccia del pallone, offre un grande assist non sfruttato da Cutano.
Bidese 7 Cervello della squadra, piede educato (il sinistro) da trequartista puro.
Cutano 6.5 Cestina una grande occasione sul 2-0 ma non si abbatte e non molla fino al momento di uscire. 14′ st Barletta 6.5 Folletto ispirato che forma una buona catena con Boussik.

Venaria - Charvensod Under 16, Charvensod
Venaria – Charvensod Under 16, lo Charvensod di Fermanelli

LE PAROLE A FINE GARA: LUCA STELLA DEL VENARIA


L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE