Christian Bozzardini (V) - Mattia Lucco (R)
Christian Bozzardini (VENARIA) - Mattia Lucco (RIVAROLESE)

La Rivarolese inciampa in casa di un Venaria non bello, ma efficace. Impelagati in zona playout, i granata di Beltrani scendono con personalità in campo tenendo il pallino del gioco per gran parte della partita. In avvio soprattutto, è Lucco a smistare palloni e tenere in mano fili della gara, ma il muro Strillaci-Migliorisi regge e legge bene il giro palla ospite e chiude l’invettiva sulle fasce esterne. Proprio dall’out di sinistra è Fonsato che prova a sparigliare al 13’: dribbling secco a rientrare e missile che rimbalza davanti a Curreli che non trattiene; sulla ribattuta arriva Luino, ma Curreli rimedia alla sbavatura e chiude miracolosamente. Il Venaria rinuncia al gioco spazzando troppo volentieri alla ricerca delle sponde di Vito. Ultimo sussulto un doppio intervento di Tucciariello su Tietto al 31’ e su Bozzardini sull’angolo successivo. Nella ripresa Peroglio e compagni riescono a intimorire maggiormente Curreli da calcio piazzato dei quali si incarica Faletto. Tre punizioni da posizione centrale del tuttofare di Beltrani, due facili per Curreli, una che richiede un colpo di reni e di polpastrelli per mandare la palla sulla traversa. Ursoleo rientra dall’infortunio e raccoglie la sfida di punizioni piazzandone una sotto il sette al 31’, ma all’ultimo istante sbuca la manina di Tucciariello. L’ingresso dell’ex Novara è straripante e l’assist per Tietto al 35’ non fa altro che confermarlo. La palma di migliore in campo spetta però a Curreli che al 40’ nega per l’ennesima volta la gioia ai granata scendendo velocemente sul tiro di Peroglio dal limite. L’assalto finale apre gli spazi al velocista per eccellenza Tietto che al 45’ brucia Riccardo, prova lo scavetto su Tucciariello e segna sulla ribattuta.

Venaria 2
Rivarolese 0
RETI: 35′ st Tietto (V), 45′ st Tietto (V).
AMMONITI: 13′ st Lucco Castello (R), 31′ st Fornero (R), 39′ st Migliorisi (V).
ARBITRO: Toma di Torino 7 Unica sbavatura forse sul gol finale. Conduzione equilibrata e ottima gestione dei vantaggi.

VENARIA 4-3-3
All. Airaudi 7 Salvezza legittimata. Buon cambio Ursoleo.
Curreli 7.5 Anche quando sbaglia, fa la cosa giusta. Miracoloso.
Rongioletti 6.5 Chiude a dovere.
Spiga 7 Sbarra la strada e si propone nel finale con lunghe cavalcate.
Risso 6 La palla non gira a dovere.
Strillacci 6 Attento è attento, ma spazza troppo.
Migliorisi 6 Come il compagno, non aiuta ad impostare dal basso.
Busson 5.5 Spesso scavalcato dai lanci amici. Insegue.
Bozzardini 5.5 Spesso impreciso.
Vito 6 Si perde nei minuti centrali. Solite sponde. 38′ st Guarraia sv
Tietto 7.5 Cercato costantemente dai suoi. Gol simbolici: tagli intelligente e scatto fulmineo.
Pirisi 6 Poco servito, ma generoso. 20′ st Ursoleo 7.5 Traiettorie magiche su punizione e assist.
A disp: Chieriello. Dir: Chiariello.

RIVAROLESE 4-4-2
All. Beltrani 6.5 Gioco e personalità. Col Quinci è decisiva.
Tucciariello 7 Eroe su Ursoleo.
Baudino 6.5 Pirisi è ben braccato.
Fasullo 6.5 Tiene Tietto.11′ st Fornero 6 Muscoli in mediana.
Lucco 7 Architetto di un giro palla veloce. 41′ st Buscaglione sv
Riccardi 6 Gara discreta, nonostante venga bruciato sul 2-0.
Curreli 6 Unico buco sull’1-0. Buona marcatura su Vito.
Peroglio 6 Avvio brioso; calante.
Le Chiara 6.5 Trova qualche affondo pericoloso.
Luino 5.5 Si danna per trovare spazi, ma lo spreco in avvio pesa tantissimo. 26′ st Sapia 5.5 Non pronto su due palle vaganti in area.
Fonsato 6.5 Sventaglia palloni pericolosamente. 37′ st Gagliardi sv
Faletto 7 Piazzati semina-panico.
A disp: Plesca, Riassetto, Maglietto.
Dir: Lazzeroni – Tucciarello.

LA FOTO GALLERY DI ANDREA NOCERA

LE PAROLE A FINE GARA: RENATO BELTRANI E DAVIDE AIRAUDI