Bra-Pozzomaina 4-0: Mazzitelli non sfonda, Biasi-gol si prende la scena

Le due formazioni al calcio d'inizio

Dopo tutto quanto è stato detto e scritto, Bra e Pozzomaina sono tornate in campo (quello del Monregale, a Mondovì) per il recupero della seconda giornata di Campionato.
Assente per squalifica Pietro Cannistraro, il sostituto Fabio Manno schiera i braidesi con il 4-3-3, con Turano prima punta e ai suoi lati Re e Biasibetti; stesso modulo per il Pozzomaina di Gian Luca Macrì (Mino Giuliani assente per motivi personali), con Mazzitelli schierato in qualità di falso nueve.

Ed è proprio il numero 10 a partire col piede molto caldo, confezionando due buone occasioni nei primissimi minuti: al 2′ ci vuole un attento Scivoli per disinnescare il destro a giro del fantasista; al 6′, invece, la sua mira è appena troppo alta. Parte in sordina il Bra, che però dimostra di essere decisamente più cinico sotto porta: al 7′ gran cavalcata di Re sulla corsia di sinistra e palla al bacio per l’accorrente Biasibetti, che supera di giustezza Carubia in uscita e fa 1-0. Prova a reagire il Pozzomaina, facendo affidamento anche sui tre ragazzi classe 2003 in campo dal primo minuto: Renacco al centro della difesa, Panetta a metà campo e Sorgente ala sinistra. Ma a creare i pericoli maggiori per la retroguardia cuneese è sempre e solo lui, Jack Mazzitelli: al 28′ il diez si libera di due difensori in area con un sombrero, per poi incrociare al volo col destro, pallone che fa la barba al palo a Scivoli battuto e termina a lato. La partita si fa man mano più intensa e piacevole, con frequenti capovolgimenti di fronte, come quello che porta Biasibetti alla conclusione da fuori area, felino il riflesso di Carubia; insiste il Bra nel finale di frazione con Castiati che sfonda sulla destra e mette al centro per Re che, da due passi, non impatta bene la sfera. Carubia si traveste da superman in altre tre occasioni a ridosso del duplice fischio: prima disinnescando l’ennesimo bolide da fuori di Biasibetti; poi, sugli sviluppi del corner, deviando di piede la conclusione a botta sicura di Turano; infine chiudendo lo specchio e negando il raddoppio a Costanzo, liberato benissimo sulla destra da un ispirato Biasibetti.

Al rientro in campo dagli spogliatoi ci si aspetterebbe la reazione arrembante del Pozzomaina, invece è il Bra a raddoppiare subito: bella incursione di Milanesio sulla sinistra, che effettua il traversone, la difesa non libera adeguatamente e per Biasibetti è un gioco da ragazzi girare in porta la sfera, doppietta per lo scatenato numero 7. La risposta dei ragazzi di Macrì passa sempre dai piedi di…indovinate un po’? Sì proprio lui, Mazzitelli, che al 19′ sfiora la rete che rimetterebbe tutto in discussione con una bellissima punizione dai 25 metri; gol sbagliato, gol subito, e poco prima della mezz’ora il Bra cala il tris con il subentrato Miller, che riceve il bel cross di Inverso, si porta la palla sul destro con una finta e insacca alle spalle di un incolpevole Carubia. Si tratta del colpo del ko, il Pozzomaina accusa sia fisicamente sia psicologicamente, Mazzitelli abbassa spesso il suo raggio d’azione per impostare ma, spesso, senza risultato; c’è ancora tempo per l’espulsione di Inverso, che rimedia il secondo giallo (evitabilissimo!) per aver ritardato l’uscita dal campo e per la gioia di Panetto, che trova il gol del 4-0 in contropiede. Nel recupero il Pozzomaina si getta in avanti con coraggio e generosità alla ricerca del gol della bandiera (che meriterebbe) e ci va vicino con l’incursione sulla destra di De Agostini, palla indietro per un esausto Mazzitelli che apre troppo l’interno destro, spedisce alto e fa calare il sipario su 80 minuti di bel calcio ed intensità.

IL TABELLINO:
BRA-POZZOMAINA 4-0
RETI: 7′ Biasibetti, 2′ st Biasibetti, 28′ st Miller, 36′ st Panetto.
BRA (4-3-3): 1 Scivoli; 2 Inverso, 5 Teobaldi, 6 Cauduro, 3 Milanesio; 8 Tavella, 10 Castiati (30′ st Caveglia), 4 Costanzo (35′ st Bacco); 7 Biasibetti (15′ st Miller), 9 Turano (11′ st Pernaci), 11 Re (21′ st Panetto). A disp. Greco, Battaglino. All. Manno. Dir. Di Muro.
POZZOMAINA (4-3-3): 1 Carubia; 2 Alemanno, 5 Renacco, 6 Napolitano, 3 Giannone (3′ st Tufa); 8 Sebastiano, 7 Panetta (18′ st Delfino), 4 Toffanin (11′ st Asinari); 9 Di Guida (6′ st De Agostini), 10 Mazzitelli, 11 Sorgente. A disp. Schiavone. All. Macrì. Dir. Sorgente.
AMMONITI: 18′ st Cauduro (B), 26′ st Inverso (B).
ESPULSI: 30′ st Inverso (B) per doppia ammonizione.

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI PER LEGGERE l’EDIZIONE DIGITALE