Mazen Elokch
Attaccante del cenisia Under 17

Va in scena una partita tra due formazioni divise da parecchi punti e con diversi obiettivi, ma che condividono una filosofia ben precisa, di tecnica e bel gioco. La spunta il Cenisia di Matteo Curcio, più pericoloso e concreto nel complesso. Dopo appena cinque minuti i padroni di casa sono già avanti, grazie alla sveltezza di Storti, rapidissimo a ribadire in rete la palla capitatagli a tiro, dopo il diagonale di Elokch, ben parato da Pozzo. Altro brivido per gli ospiti dopo un quarto d’ora di gara, quando Elokch, da posizione defilata, colpisce il palo dopo un’uscita sbagliata di Pozzo. Il Barca si scuote un po’ e comincia ad attaccare con convinzione, ma nel primo tempo crea poco o nulla. Dopo tre minuti di secondo tempo Pozzo è chiamato ad un altro grande intervento, questa volta su Franco, lasciato solo su una rimessa. Bisogna attendere l’ottavo della ripresa per vedere la prima vera palla gol dei rossoblù: Ranciu pesca sul filo del fuorigioco Costa, che però spara addosso a Doulfikar completamente solo. Sono i venti minuti di massimo sforzo per i ragazzi di Strazzo, che però subiscono la peggiore delle beffe: al 21’ Storti, questa volta in versione assistman, premia la corsa di Elokch; piattone preciso all’angolino sinistro e 2-0. Generosamente il Barca ci prova ancora, ma con meno convinzione, e l’ultima emozione si verifica al secondo minuto di recupero, quando Perulli stende in area Elokch: l’arbitro decreta il penalty, e dagli undici metri lo stesso Elokch cala il tris. Quarta vittoria nelle ultime cinque per il Cenisia, mentre i rossoblù allungano la striscia negativa a cinque sconfitte nelle ultime sei.

Cenisia 3
Barcanova 0
RETI: 6′ Storti (C), 21′ st Elokch (C), 42′ st rig. Elokch (C).
AMMONITI: 9′ Cecchini (B), 13′ st Perulli (B), 43′ st Khelifa (B).
ARBITRO: El Ghrabli di Nichelino 6.5 Severo al punto giusto. Non perde mai il pallino della gara e sbaglia poco. Rigore giusto.

Cenisia 4-3-3
All. Curcio 6.5 Giuste idee di calcio. Prova solida.
Doulfikar 6 Sbaglia qualche rinvio. Lucido su Costa.
Rompianesi 6.5 Saracinesca che sa anche spingere. Poi si infortuna. 4′ st Mazzarello 6 Regge dietro.
Porro 6.5 Traversoni precisi.
Quassolo 6 Bene di testa. A volte fuori posizione. 11′ st Tripepi 6 Gestisce con saggezza.
De Pasquale 6.5 Frangiflutti.
Germanà 7 Muro, non sbaglia.
Storti 7.5 Gol da opportunista. Assist al bacio per Elokch.
Molino 6.5 Imbecca gli attaccanti. 35′ st Ferrero sv
Franco 6.5 Tante sponde. 33′ st Orsini 6.5 Pochi minuti e due buone occasioni per chiuderla.
Elokch 7.5 Doppietta decisiva.
Violanti 7 Perno di centrocampo. 15′ st Perino 6 Dà profondità.
A disp: Tribuzio. Dir: De Rosa – Porro.

Barcanova 4-4-2
All. Strazzo 6 Punito nel momento migliore dei suoi.
Pozzo 7 Due belle parate per la speranza. Non può nulla sui gol.
Dell’Agnolo 5.5 Timido in fascia.
Sallam 6.5 Contiene bene le ali. 23′ st Argentieri 6 Propositivo.
Cecchini 6 L’ammonizione repentina lo condiziona. 11′ st Perulli 6 Respinge come può.
Abagnale 6.5 Difesa da capitano.
Caputo 6 Lotta su ogni pallone nonostante la stazza. Guerriero.
Versaci 6 In ombra per tutta la gara. 4′ st Huayamares Quintanilla 6.5 Gambe subito calde.
Ranciu 6 Pochi palloni giocabili.
Costa 5.5 Si fa ipnotizzare da Doulfikar sbagliando l’1-1.
Fessile 6 Lento nelle giocate.
Khelifa 6.5 Dinamico e preciso nei passaggi. Voglioso.
A disp: Spanò.
Dir: Abagnale – De Feudis.

CLICCA QUI PER LE FOTO DI ANDREA NOCERA

LE PAROLE A FINE GARA: CURCIO E STRAZZO