10 Agosto 2020 - 22:06:27

Ivrea Calcio – Casale Under 17 : Capitan Barison e Bono stoppano il Casale

Le più lette

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Il format dei campionati c’è, le graduatorie di ripescaggio delle giovanili ancora no

Il Comitato Regionale ha deliberato il format dei campionati per la stagione 2019/20 non solo per le prime squadre...

Ripartenza, ecco i gironi di Eccellenza e Promozione

Con un po' di ritardo rispetto alle altre stagioni, il Comitato Piemonte e Valle d'Aosta ha pubblicato i gironi...

Domenica mattina si gioca nella città famosa in tutto il mondo per lo storico carnevale e le sue battaglie delle arance, ma al “Pistoni” non ci sono gli arancieri a scontrarsi ma L’Ivrea Calcio e il Casale a duello. Forse qualcuno tirando un occhio al tabellino dell’andata magari ha evitato una mattinata di freddo sugli spalti questa domenica mattina, partita dall’esito scontato forse per i bookmaker, ma non per noi che eravamo li e abbiamo assistito a una gara di puro spettacolo. Il Casale di Petrucci, forte di una posizione da protagonista in classifica e del risultato dell’andata si presenta al “Gino Pistoni” per l’occasione imbiancato da una pellicola di ghiaccio che si rivelerà alquanto scivoloso, 3-3 finale, uno stop sicuramente non previsto ma che forse alzerà l’asticella della concentrazione in vista del big-match in casa contro l’Alicese. a fine gara c’è da fare i complimenti soprattutto all’Ivrea nonostante nettamente sfavorita agguanta un grandissimo risultato che fa ben sperare per questo inizio 2020, serve una svolta, e sicuramente il risultato finale può essere un iniezione di fiducia non da poco. al 5′ minuto sono proprio i padroni di casa a presentarsi dalle parti di Civiero con Patete che si insinua tra due avversari e cerca di insaccare con uno scavetto ma la conclusione e fuori misura e termina alta. Dalla parte opposta risponde Cavigiola che dalla sinistra penetra in area e calcia in porta e lo fa bene ma la posizione è proibitiva e Bono para a terra. al 17′ la gara si sblocca, Bonaccorsi molto attivo in questa frazione di gioco si invola in area ma viene atterrato da Premoli un po ingenuo in questa occasione, l’arbitro non ha dubbi, è calcio di rigore, la chiamata è impeccabile, era netto, a trasformarlo ci pensa capitan Barison, lo calcia alto in maniera sublime,

il rigore trasformato da capitan Barison

imprendibile per il portiere monferrino. il Casale che in campo non ha le primissime linee (che fremono in panchina) passa in svantaggio e si trova a rincorrere gli avversari e tenta subito a reagire con una punizione magistrale di Cavigiola che trova uno straordinario Bono che accende il jet-pack e vola a deviare in angolo, una parata da premio “Jascin” che smonta il desiderio di rimonta dei casalesi.

La stupenda parata di Bono dell’Ivrea

Spingono ancora i nerostellati che al 23′ chiamano in causa ancora una volta prima Bono che risponde prontamente e subito dopo sulla respinta Moia salva in maniera rocambolesca il gol del pareggio ospite opponendosi a Coppola pronto a battere a rete. Gli assalti del Casale portano i frutti sperati pareggiando i conti al ’28 con Cavigiola che sfodera un colpo di biliardo e insacca dal vertice sinistro dell’area nell’angolo opposto della porta eporediese, un grandissimo gol per il 7 casalese. Un minuto dopo tenta il colpaccio ospite Esposito che calcia potente e preciso sul primo palo ancora una volta Bono e vigile e non si fa sorprendere. Alla mezzora è però l’Ivrea che con una ripartenza fulminea trova nuovamente il goal grazie al piede fatato di Bonaccorsi; un filtrante con il contagiri che mette Pitti a tu per tu con Civiero, preciso tapin rasoterra e palla nel sacco, può di nuovo esultare Cacciatore dalla panchina passando nuovamente avanti. si chiude il primo tempo con un Ivrea galvanizzato dal risultato, ma sa che nel secondo tempo dovrà fare attenzione perchè il Casale si leccherà le ferite ma non è morto, inoltre ha le sue punte di diamante schierate in panchina pronte a scatenare la loro forza nel secondo tempo. Nella ripresa fanno il loro ingresso Bracco, Bajramaj, Messina e D’Adamo, non una buona notizia per i padroni di casa che sanno che ora il Casale fa sul serio. passano appena una decina di minuti ed è subito Bajramaj a rendersi pericoloso, si insinua in area seminando il panico e da posizione decentrata incrocia un pallone velenosissimo verso destra ma a sbarrare ancora una volta in nerostellati è sempre Bono ancora decisivo e reattivo che si oppone alla grande. la pressione dei monferrini sale e i nuovi entrati sono davvero un ondata difficile da arginare e al 13′ riescono a sfondare e sugli sviluppi di un cross da posizione privilegiata Bracco non sbaglia e batte a rete raggiungendo nuovamente gli eporediesi sul punteggio di 2-2. gli assalti degli ospiti sono molti ma Scali e compagni seppur con fatica riescono ad arginare e disinnescare le offensive avversarie, e riescono a proporsi bene in ripartenza, il filtro a centrocampo del Casale non sempre risulta efficace e lascia spazio spesso ai contropiedi dei padroni di casa che sfiorano il vantaggio prima con Scali che colpisce di testa sfiorando il palo destro e poi lo trovano con un immenso Barison che di testa realizza la sua doppietta personale riportando in vantaggio i padroni di casa. il Casale proprio non si vuole rassegnare a uno stop quantomeno non alla sconfitta e sferzati da un Petrucci vulcanico ed esplosivo che non le manda a dire cercano rischiando qualcosa in ripartenza a schiacciare l’Ivrea nella loro trequarti e per certi versi ci riescono costringendo la difesa eporediese a concedere un calcio di rigore al 26′, dagli undici metri si presenta Bajramaj che non fallisce e sigla il gol che riporta il match in equilibrio sul 3-3.

Il 3-3 da dischetto ad opera di Bajramaj

Le due squadre non cercano di addormentare la gara, anzi soprattutto i nerostellati cercano il ribaltone e quasi ci riescono al ’37 con Bracco che incrocia da sinistra un pallone destinato a finire in rete ma trova l’ormai “ingombrante” e “onnipresente” Bono che non ne vuol sapere di farsi da parte e sfodera un altro intervento da vero numero 1 salvando nuovamente l’Ivrea che poco prima a sua volta aveva tentato il colpaccio con un tiro stupendo di Bonaccorsi disinnescato meravigliosamente da Civiero. queste due occasioni sono gli ultimi scossoni a sollecitare le coronarie dei tifosi sugli spalti che si devono accontentare di un pareggio, ma sicuramente possono essere soddisfatti dello spettacolo che sicuramente non è mancato e non farà rimpiangere il prezzo del biglietto al botteghino. Il Casale deve ora concentrarsi per la prossima partita contro una diretta concorrente alla green zone del girone, l’Ivrea dal canto suo può sorridere per un ottimo risultato insperato, ma deve essere solo l’inizio di un ritorno che sicuramente tutti si aspettano migliore dell’andata vista la posizione in classifica molto deludente fino a questo momento.

IL TABELLINO DI IVREA – CASALE

IVREA – CASALE 3-3
Reti (1-0, 1-1, 2-1, 2-2, 3-2, 3-3): 17′ Barison (I)(rig.), 28′ Cavigiola (C),30′ Pitti (I), 13’st Bracco(C), 16’st Barison (I), 26’st Bajramaj (C)(rig.)
IVREA (4-2-3-1): Bono 8, Bevilacqua 6.5 (15’st Ottogalli 6.5), Moia 7, Barison 8, Scali 7, Rege 6.5 (26’st Emini 6), Bonaccorsi 7.5, Patete 6.5 (13’st Mantoan 6.5), Pitti 7, Maglione 6.5, Melis 7. All. Cacciatore 7.5. DIR. Barison. A Disp. Moreschi, Oddo, De Masi, Pilloni, Brizzi
CASALE (4-2-3-1): Civiero 6, Premoli 6, Conti 6.5, Di Carlo 6 (1’st Messina 6), Mulla 6, Pasquinelli 6, Cavigiola 7 (1’st Bracco 7.5), Esposito 6.5, Daka 6 (1’st D’Adamo 6.5) , Coppola 7, Sula 6.5 (1’st Bajramaj 7). All. Petrucci 6. DIR. Sula. A Disp. Tamburelli, Moolenaar, Bellezza.
AMMONITI: 10’st Pasquinelli (C), 17’st Mulla(C), 35’st Barison (I), 38’st Scali (I)

l’arbitro Aiman Ibnessayeh della sezione di Ivrea

ARBITRO: Aiman Ibnessayeh di Ivrea 6.5 Qualche sbavatura, ma le chiamate sono molte e la partita è molto difficile, giustissimi i rigori concessi e perfetta la gestione dei cartellini, di rigori ne manca forse uno al Casale, benissimo i fuorigioco, errore solo su uno ma nel finale i ritmi sono alti e non è semplice, nel complesso una buona direzione di gara considerando la difficoltà del match.

 

LE PAGELLE DELL’ IVREA CALCIO

IVREA (4-2-3-1):

All. Cacciatore 7.5 Partita ottima dei suoi, nel secondo tempo risponde bene con i cambi, la classifica attuale non sembra rispecchiare le qualità viste in campo in questa partita, ci sono sicuramente i margini per una svolta vera nel girone di ritorno.

Bono 8 Non capita spesso di subire tre reti e risultare tra i migliori in campo, beh lui ci riesce, una partita stupenda, non ha colpe sui gol, al contrario tira fuori dal cilindro molti interventi spettacolari ma sopratutto decisivi per il risultato finale.

Bevilacqua 6.5 Fatica un pò dal suo lato che nel primo tempo è la zona dove spesso spinge maggiormente il Casale, ma se la cava bene. (15’st Ottogalli) 6.5 Ingresso molto positivo lavora bene sia in fase di copertura che in fase di proposizione

Moia 7 Buona gara e chiude bene dal suo lato, nel secondo tempo deve fare gli straordinari e non è semplice qualche errore è fisiologico, si propone tra l’altro con grande continuità in avanti in maniera pericolosa.

Barison 8 Doppietta per lui con un rigore da professionista freddo e deciso, oltre ai gol si rende protagonista di numerosissimi interventi che spezzano la manovra avversaria a centrocampo, il capitano è onnipresente , si rivela preziosissimo quando la pressione dei monferrini sale nel secondo tempo, modalità teletrasporto ON.

Scali 7 Anticipa spesso l’avversario, si fa valere quando c’è da mettere il fisico, segue sempre l’avversario, nel secondo tempo qualcosa sbaglia ma è difficilissimo arginare i nerostellati al completo.

Rege 6.5 Il suo filtro funziona alla perfezione e sfilaccia spesso i tentativi offensivi del centrocampo avversario, scelta dei tempi spesso provvidenziale (26’st Emini) 6 Entra in un momento complicato ma è importantissimo ridare fiato alla mediana, non sfigura affatto, compito eseguito.

Bonaccorsi 7.5 Illuminante, i suoi piedi fanno faville, lotta alla grande in mezzo al campo e quando il Casale lascia spazio ha benzina nelle gambe per fare male e ci riesce benissimo, alcuni suoi passaggi sono deliziosi come un cucchiaino di nutella.

Patete 6.5 Parte bene poi gli prendono le misure ma usa bene il fisico e fa salire spesso la squadra in maniera ottima, importante quando la squadra e arroccata dietro. (13’st Mantoan) 6.5 Anche lui prezioso, la panchina dell’Ivrea non delude, qualche sbavatura che ci può stare ma se la cava.

Pitti 7 Firma un gol che sembra facile ma non lo è, fa tutto bene, controllo ed esecuzione, poi si propone sempre bene e spesso diventa pericolosissimo soprattutto nelle ripartenze.

Maglione 6.5 buona partita anche per lui, a centrocampo il reparto funziona benissimo, davanti hanno una realtà solida del girone ma insieme ai compagni il lavoro è ottimo

Melis 7 Pericolosissimo in molte occasioni, rapido, si allarga in maniera incisiva e con continuità liberando spazi e aprendo le maglie avversarie, propizia spesso i suoi compagni con i suoi movimenti.

LE PAGELLE DEL CASALE

CASALE (4-2-3-1):

All. Petrucci 6 Forse sottovaluta l’avversario, nel secondo tempo cambia le cose inserendo i migliori ma dietro rimangono sbavature e troppi spazi sulle sortite eporediesi, anche su calcio da fermo ce da lavorare, ma il cammino in campionato e stupendo fino a questo momento.

Civiero 6 Qualche buona parata ma anche qualche piccolo errore, non sempre sicurissimo nel bloccare palla.

Premoli 6 ingenuo in occasione del rigore, è in netto ritardo, per il resto tiene bene gli avversari e non sempre e semplice, il poco filtro in mezzo al campo non aiuta.

Conti 6,5 Molto bene in fase di impostazione e quando la squadra sale si sovrappone e va sul fondo con continuità creando pericoli.

Di Carlo 6 Non una grande partita, troppi palloni non filtrati, in mediana non è l’unico a faticare (1’st Messina) 6 anche lui non in gran forma, meglio del compagno ma non particolarmente incisivo.

Mulla 6 si fa saltare in qualche occasione ma sfodera anche degli interventi importanti, tiene bene la posizione, non è aiutato da un centrocampo che in fase di interdizione lascia a desiderare

Pasquinelli 6 Qualche sbavatura anche per lui, ma nel complesso è attento e non lascia spazio per le manovre, esce spesso bene per primo sul portatore di palla avversario.

Cavigiola 7 un gran primo tempo zuccherato da un bellissimo goal, sempre pericolosissimo, strana la sua sostituzione, sembrava uno dei più ispirati in fase di costruzione e creazione occasioni. (1’st Bracco) 7.5 Non delude le aspettative, entra e cambia il volto alla sua squadra, partita di grande spessore, rapido e pericolosissimo, dal primo minuto forse poteva ribaltare la situazione.

Esposito 6.5 Il capitano lavora benissimo in costruzione, tutti i palloni passano da lui, non gestisce molto bene in fase di copertura insieme al resto della mediana.

Daka 6 Non riesce a trovare la via del gol, ci si aspettava di più in questa stagione da lui, ma c’è ancora il ritorno e ha tutti i numeri per svoltare, non fidatevi di lui, si riprenderà (1’st D’Adamo) 6.5 buona risposta in campo, ma anche lui poteva essere più incisivo, disputa comunque una buona gara di sostanza senza strafare.

Coppola 7 un buon primo tempo, è lui in regia avanzata e dispensa bene molti palloni verso i compagni larghi, nel secondo tempo mantiene lo stesso leitmotiv

Sula 6.5 gioca solo il primo tempo e lo fa bene, importantissimo in tutte e due le fasi di gioco, forse con la sua uscita il Casale perde qualcosa in fase di pressing a centrocampo. (1’st Bajramaj) 7 Insieme a Bracco cambiano il voto alla squadra, freddo in occasione del rigore, dal suo lato continua ad aumentare continuamente la pressione ma non basterà per sbloccare il risultato.

 

LE INTERVISTE A FINE GARA DEI TECNICI

 

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA A CACCIATORE DELL’IVREA CALCIO

 

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA A PETRUCCI DEL CASALE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli