Lascaris Under 17
La festa dei bianconeri di Balice a fine partita

Un Lascaris quadrato e maturo supera di misura il Borgaro è aggiunge un altro importante e pesante mattone alla volata per la vittoria del girone. Dopo una prima frazione molto equilibrata, nella quale gli ospiti di Iuliano si difendono con ordine e ripartono con pericolosità, i bianconeri scendono in campo con un piglio diverso nella ripresa: i ragazzi di Balice, più “cattivi” e spregiudicati, trovano il gol partita con il subentrato Nacu e mandano un messaggio chiaro a Vanchiglia e Lucento, che si scontreranno il 25 aprile. Come dicevamo, tanto equilibrio nella prima frazione: ospiti pericolosi al 9’ con Molfetta, che salta Serra in uscita ma non trova nessuno in area per la deviazione vincente; rispondono i padroni di casa con Cavaliere che, lanciato da Passarella, colpisce il palo di testa; al 32’ invece è bravo Dosio a respingere con un colpo di reni il tiro-cross di Medda. Nella ripresa Passarella resta negli spogliatoi per un acciacco: Balice inserisce Nacu al suo posto, arretrando Medda sulla linea dei centrocampisti e passando al 4-3-3. Una tattica, questa, che dà subito i frutti sperati: è proprio il subentrato Nacu a calciare trovando la respinta di Dosio, sfera recuperata da Pesce che la serve intelligentemente ancora all’ex attaccante della Cbs, conclusione rimpallata dal capitano ospite Chiumello. A metà ripresa sempre protagonista Nacu, ma in negativo: lancio col contagiri di Cavaliere per il numero 15 che, solo contro Dosio, calcia troppo debolmente. Ma appena 2’ più tardi arriva l’episodio chaive: corner di Medda col mancino, Nacu si incunea bene in area e di testa gonfia la rete per il meritato vantaggio del Lascaris. Il Borgaro si riversa in avanti a caccia del pari: Schiavone riceve in profondità da Gigliotti, ma colpisce solo l’esterno della rete; a una manciata di secondi dalla fine Colazzo converge da sinistra e prova il tiro a giro con il destro, palla che termina alta di poco. Termina anche una partita godibile che legittima il primato in classifica del Lascaris: ora la palla passa alle inseguitrici.

Lascaris 1
Borgaro 0
RETI: 22′ st Nacu (L).
AMMONITI: 28′ Letizia, 25′ st Molfetta, 37′ st Gigliotti.
ARBITRO: Vayr di Collegno 6. Direzione tutto sommato sicura, ma manca un rigore per il Borgaro sul risultato di 0-0.

Lascaris 4-2-3-1
All. Balice 7.5 Secondo tempo da squadra matura.
Serra 6.5 Guida la difesa.
Damiani 7 Salvataggi importanti.
Bottallo 6.5 Se la cava a destra.
Mangiardi 7.5 Un gigante.
Guidi 7 Ottimo in marcatura su Molfetta e Tabone.
Gilberti 6.5 Forma una diga convincente insieme a Khayat.
Passarella 6 Resta negli spogliatoi per infortunio. 1′ st Nacu 7 Una rete che pesa come un macigno.
Khayat 7 Ferma tutti, con le buone o con le cattive.
Pesce 6.5 Parte punta centrale, poi viene spostato a destra e a sinistra, ruoli che interpreta con impegno e sacrificio.
Medda 6.5 Assist per Nacu.
Cavaliere 6.5 Vivace soprattutto nella prima frazione, poi cala. 33′ st Riccardi sv
Dir: Mangiardi.

Borgaro 3-5-2
All. Iuliano 6.5 Dispone bene i ragazzi in campo.
Dosio 6.5 Buon riflesso su Medda.
Tonini 6.5 Ara la corsia destra. 18′ st Leccese 6 Copertura e spinta.
Guelfo 7 Impeccabile, si spinge in avanti. 36′ st Pellegrino sv
Chiumello 6.5 Qualche sbavatura, ma nel complesso buona prova.
Catania 6.5 Ordinato e lucido.
Fimognari 6.5 Qualità nel recupero e nel far ripartire l’azione.
Gigliotti 7 Non smette mai di correre e lottare.
Letizia 6 Nervoso e meno brillante del solito. 24′ st Ballone 6 Qualche spunto.
Tabone 6.5 Vivace. 31′ st Colazzo 6.5 Sfiora il gol nel finale.
Molfetta 6.5 Sponde e ripartenze.
Boffa 6.5 Ci mette l’anima e si fa valere in mezzo al campo. 27′ st Schiavone sv
Dir: Tonini.

LA FOTOGALLERY DI GIROLAMO CASSARA’

LE PAROLE A FINE GARA: CRISTIAN BALICE

LE PAROLE A FINE GARA: GIANNI IULIANO