24 Novembre 2020 - 13:34:06

Lucento – Vda Charvensod Under 17: i fratelli Maruca regalano i 3 punti a Volpone

Le più lette

Breno – Tritium Serie D: la prima volta di Nordi e Artaria termina 2-2, terzo pari consecutivo per Tacchinardi

La prima rete con la maglia della Tritium in campionato di Nicolò Lolli non basta a Omar Nordi per...

Offanenghese Eccellenza, il lockdown di un attaccante: lo sfogo social di Corona

L'attaccante principe dell'Offanenghese Federico Corona espone il suo punto di vista riguardante lo stop forzato del campionato tramite un...

Sprint e Sport Podcast, intervista ad Eva Callipo tra il presente di Fossano e la storia cuneese

È disponibile online il primo podcast interamente dedicato al calcio femminile. Protagonista della prima puntata è Eva Callipo, responsabile...

Al Franco Riconda la spunta lo Charvensod di Edi Volpone con un gol sul fotofinish del solito Alessio Maruca, autore di una doppietta che ha permesso gialloneri di passare su un campo complicatissimo contro un Lucento che forse avrebbe meritato qualcosa in più. Questo perché Raffaele Senatore la partita l’aveva preparata quasi alla perfezione, il primo tempo ne è la prova solare: infatti gli ospiti non sono mai andati ad impensierire Sattin prima dell’autogol sfortunato di Gallo.

Iniziando dal principio si sono notati subito i ritmi altissimi della partita, ma va evidenziata la calma e la tranquillità con la quale i giocatori lucentini fanno girare la palla e, una volta persa, la vanno subito a recuperare. La prima occasione per i rossoblu arriva subito, al 2′, quando Spoto sfrutta la sua gamba per entrare in area, ma proprio all’ultimo la tocca troppo lunga e Stefano Maruca, portierino 2005 fratello del famigerato Alessio, può neutralizzare l’azione con una coraggiosa scivolata. Passano i minuti e ancora i padroni di casa si fanno vedere in avanti con Padilla che allarga sulla destra dove c’è Della Corte, il cross è quasi immediato preciso per Losano che stoppa, supera un difensore e scaraventa la sfera verso la porta: Maruca è attento e respinge, sicuro. Il gioco del Lucento sembra funzionare, le azioni offensive sono tutte rossoblu, ma i difensori dello Charva non battono ciglio e riescono a disinnescare tutte le occasioni pericolose. Losano però è in uno stato di grazia e gira alla grande. Dribbling, passaggi intelligenti e movimenti serpentini lo rendono il pericolo numero uno per i gialloneri. La grande occasione arriva però sui piedi di Voicu: il numero 10 riceve palla in area, se la sposta sul sinistro e calcia sicuro, ma il tiro è centrale e viene ribattuto da un concentrato Maruca. Lo Charva prova a reagire con un paio di tiri da fuori completamente innocui sul fondo, per Sattin non ci sembrano poter essere momenti di gloria. Il primo tempo sembra doversi concludere sullo 0-0, ma al 38′ ecco il patatrac: uno sfortunatissimo autogol di Gallo porta in vantaggio uno Charvensod mai veramente pericoloso. Il Lucento rientra dagli spogliatoi con lo stesso piglio del primo tempo, pericoloso il tiro al volo di Padilla, ma ancora una volta Maruca è attento. Poi arriva il 3′. Un lancio di capitan Pozza va a scavalcare tutti i problemi dello Charva, pallone sui piedi di un liberissimo Maruca sul lato sinistro dell’area. Per uno come Alessio Maruca è gol fatto, e infatti non sbaglia. Sattin battuto, infilato sul palo alla sua sinistra. Qualsiasi squadra avrebbe ora il morale sotto i tacchi, ma non il Lucento. Occasione ghiottissima per i lucentini con un colpo di testa, Stefano Maruca vola e compie il miracolo. Poi ci prova Padilla, alto. Poi Spoto, si trascina il pallone fuori. Poi Voicu, ma non riesce a concludere. Tocca poi di nuovo allo Charva con Gazzera, ma il pallone dello 0-3 è innocuo. Il Lucento torna alla carica e si guadagna una punizione interessantissima dal vertice sinistro dell’area. Va Losano col sinistro. Tira, forte e a giro sul palo di Maruca che non può arrivarci. Distanze: accorciate. Pressa il Lucento per il pari. Arrivano altre punizioni. È il 31′, ancora, sempre Losano sul pallone, stavolta dalla destra. Pallone scodellato alla perfezione in mezzo, incornata di Romano ed è 2-2. Pareggio meritatissimo. Ma il Lucento è incontentabile. Prima Voicu e poi il neo entrato Igbinosun impegnano in una doppia parata fenomenale Stefano Maruca. Il gol è nell’aria, e arriva, ma dalla parte opposta. Sattin fuori dalla propria area si libera del pallone in modo sciagurato, il pallone finisce sui piedi di Maruca. Lui è sentenza, difensori lucentini lo sanno. Maruca tira. Qualcuno riesce anche a toccare il pallone, ma non abbastanza. La sfera colpisce la traversa e si insacca colpevole nella rete di casa. È il 43′, e lo Charva è di nuovo in vantaggio. Non c’è più tempo per il Lucento che, sicuramente, avrebbe giocato ancora per un’altra mezz’ora per riagguantare il pareggio. Ma il tempo è crudele e la partita finisce.

Vince dunque lo Charvensod che si porta momentaneamente al terzo posto sfruttando lo stop del Quincitava e aspettando le due partite che il Volpiano deve recuperare. Scende invece al nono posto il Lucento che si vede scavalcato da un vittorioso Barcanova. A meno 1 dalla vetta marcatori invece Alessio Maruca a 19 reti contro le 20 di De Paola.

Lucento-Vda Charvensod 2-3

RETI (0-2, 2-2, 2-3): 38′ aut. Gallo (L), 3′ st Maruca (V), 16′ st Losano (L), 31′ st Romano (L), 43′ st Maruca A. (V).
LUCENTO (4-4-2): Sattin 5.5, Gallo 6 (10′ st Bucca 7.5), Mantione 7, Della Corte 6 (10′ st Vinassa sv, 24′ st Garlassi 6.5), Romano 7, Bonadies 7, Losano 8, Padilla 7, Spoto 7 (41′ st Igbinosun sv), Voicu 7.5, Meotto 6.5. A disp. Ballo, Moroni, Ciricola, Halilovic, Gningue. All. Senatore 7. Dir. Gelmini.
VDA CHARVENSOD (4-3-1-2): Maruca S. 8, Campagnolo 6.5, Haddad 7, Jotaz 6.5, Pozza 7.5, Sirianni 6 (16′ st Quaranta 6.5), Ponsetti 7 (10′ st Gazzera 6.5), Ravasenga 6.5, Maruca A. 7.5, Bidese 6.5 (35′ st Agostino sv), Davisod 6.5 (33′ st Catalano sv). A disp. Grande, Giannattasio. All. Volpone 7. Dir. Catalano.
ARBITRO: Saccotelli di Collegno  7 Partita arbitrata alla grande, con calma e aplomb. Appena gli animi sul campo provano a scaldarsi lui li raffredda subito.

Pagella Lucento
All. Senatore 7 Partita preparata alla grande, un pizzico di sfortuna per i suoi.
Sattin 5.5 Praticamente spettatore non pagante, ma il terzo gol nasce  da un suo errore di impostazione.
Gallo 6 Qualche buono spunto in avanti, sull’autogol è anche sfortunato. 10′ st Bucca 7.5 Cambia completamente l’atteggiamento della fascia sinistra.
Mantione 7 Limita Davisod e Campagnolo alla grande.
Della Corte 6 Poco lucido, non al livello dei suoi compagni. 10′ st Vinassa sv Sfortunato, costretto ad uscire in barella “umana”. 24′ st Garlassi 6.5 Dà vivacità all’attacco lucentino.
Romano 7 Lestissimo ad arrivare prima di tutti sulla punizione di Losano. Ottima prova difensiva.
Bonadies 7 Solito baluardo là dietro.
Losano 8 Sempre in movimento, è imprendibile. Sulle punizioni è una sentenza: gol e assist.
Padilla 7 Arriva spesso al tiro, coraggioso.
Spoto 7 Punge costantemente la difesa dello Charva facendola correre. 41′ st Igbinosun sv
Voicu 7.5 Dopo Losano il più pericoloso. Alle volte un po’ testardo.
Meotto 6.5 Stende Maruca da dietro rimediandosi subito un giallo che lo condiziona per tutta la partita.

Lucento Under 17
Il Lucento di Senatore

Alessio e Stefano Maruca
Charva, i fratelli Maruca

Pagella Vda Charvensod
All. Volpone 7 Infonde la giusta carica ai suoi che permette di vincere questa difficile partita.
Maruca S. 8 Non si vede che ha due anni in meno dei compagni, ruba la scena al fratello con una serie di parate decisive. Muro.
Campagnolo 6.5 Losano è imprendibile, fa quel che può.
Haddad 7 Se Della Corte non gioca al meglio è anche merito suo.
Jotaz 6.5 Qualche brivido di troppo là dietro.
Pozza 7.5 Capitano vero, sempre in anticipo, sempre calmissimo. Il suo lancio per il primo gol di Maruca poi è quintessenziale.
Sirianni 6 Spesso in affanno sul pressing altissimo degli attaccanti lucentini, poi esce per infortunio. 16′ st Quaranta 6.5 Leggermente meglio del compagno.
Ponsetti 7 Nel primo tempo è forse il giocatore dello Charva più propositivo. 10′ st Gazzera 6.5 Vicino al gol.
Ravasenga 6.5 Non al top, il pressing furioso del Lucento non lo fanno ragionare come vorrebbe.
Maruca A. 7.5 Ci sono poche parole da spendere per lui ormai. Praticamente due tiri due gol. Cattivissimo.
Bidese 6.5 Può fare molto ma molto di più viste le sue doti tecniche. 35′ st Agostino sv
Davisod 6.5 Gira sempre attorno a Maruca senza però riuscire a mettere in difficoltà la difesa rossoblu. 33′ st Catalano sv

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli