12 Agosto 2020 - 00:17:58

Nove punti tra Bacigalupo e Cit Turin, bagarre totale per la lotta salvezza

Le più lette

Benarzole, in attacco arriva Castagna

Il Benarzole trova il suo numero 9 e lo va a pescare con un curriculum di un certo livello....

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

Il format dei campionati c’è, le graduatorie di ripescaggio delle giovanili ancora no

Il Comitato Regionale ha deliberato il format dei campionati per la stagione 2019/20 non solo per le prime squadre...

Una voragine nel girone D. La classifica è incredibilmente divisa in due parti. La terza giornata di ritorno è ormai alle spalle, ed è sempre più evidente la spaccatura nel raggruppamento D: da un lato le squadre che inseguono l’obiettivo play off per il raggiungimento delle fasi finali, dall’altra le formazioni che cercano la salvezza, magari diretta e senza passare dai play out. Dalla 1ª posizione alla 6ª e dalla 7ª alla 14ª. Tra la capolista Pozzomaina e la 6ª forza Castellazzo passano 12 punti, con l’armata di Cantone a 43 punti e quella di Goretta a 31. Poi ecco il grande divario, la squadra che più si avvicina al Castellazzo è il Bacigalupo che, dopo la vittoria in casa col Pecetto, di punti ne conta 18. La bellezza di 13 punti tra la 6ª e la 7ª classificata. 13 punti che rappresentano una sorta di Purgatorio calcistico posto esattamente a metà tra il Paradiso (dal Castellazzo in sù) e l’Inferno (dal Bacigalupo in giù). Proprio nell’Inferno della lotta salvezza è bagarre totale. Ricordiamo che solo l’ultima posizionata perderà direttamente la categoria regionale, dalla 10ª alla 13ª il mantenimento della categoria si dovrà conquistare invece mediante i play out. Ad oggi tutto è incerto, poiché le ultime otto squadre sono raggruppate in soli 9 punti. Se il campionato finisse ora dormirebbero sonni tranquilli Bacigalupo, Mirafiori e Acqui, virtualmente salve, ma tutto è ancora in discussione perché anche il Cit Turin non è spacciata… Anzi, con una sola vittoria, in caso di sconfitta delle dirette concorrenti, potrebbe in un colpo solo superare il Cenisia ed eguagliare Novese e San Giacomo Chieri, stando allo stesso tempo a due soli punti di distacco da Pecetto e Acqui. Non ci resta che goderci ogni singola giornata di questo pazzo raggruppamento, perchè in pratica, di qui alla fine, tutte le partite potrebbero rappresentare grandi scontri diretti valevoli o per il sogno delle finali o per la salvezza, diretta e non. Prendiamo ad esempio in esame le gare del prossimo turno, ecco subito tre match con un certo valore per il mantenimento finale della categoria: AcquiCit Turin, PecettoNovese e San Giacomo ChieriCenisia. Punti pesantissimi in palio, vietato sbagliare. Saranno partite calde, esattamente come il clima che si respira all’Inferno.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli